I Bambini del Capricorno

Ott 22, 2014 by

bimbo capricornoI bimbi del Capricorno apparentemente non destano preoccupazioni: sono seri, tranquilli, riflessivi e anche i più autonomi e indipendenti di tutto lo Zodiaco. Fin da piccoli mostrano già atteggiamenti da adulti, sia per un eccessivo senso di responsabilità se affidate loro un compito, sia per la notevole adattabilità alle differenti situazioni familiari.

La loro precoce maturità non deve però trarvi in inganno perché, anche se sono bimbi che sanno il fatto loro, hanno un’estrema sensibilità e vanno seguiti con attenzione, con amore e  comprensione, dando loro le sicurezze e il calore di cui hanno bisogno.
Non sono bimbi particolarmente espansivi né troppo istintivi. Soprattutto con gli estranei in un primo approccio possono apparire fin troppo timidi, riservati e sospettosi, almeno fino a quando non si riescono a scalfire le loro innate diffidenze, entrando più in confidenza con loro.
Anche in famiglia è necessario procedere con loro pazientemente, accettandoli così come sono, con tutte le barriere difensive che da soli si costruiscono per proteggersi e cercando con l’affetto e la calma di demolirle, conquistando progressivamente la loro fiducia e la loro stima.

I bambini del Capricorno prendono tutto molto sul serio e sono molto esigenti affettivamente: hanno bisogno di stabilità, di sincerità, di rapporti solidi e di un’attenzione totale ed esclusiva nei loro riguardi. Qualunque gesto di disattenzione o d’indifferenza li porterebbe a chiudersi ancora di più in loro stessi, accentuando una loro naturale introversione. Riuscire a conquistarli e a stabilire con loro un rapporto autentico e costruttivo, significa avere accanto bambini obbedienti, disponibili, rispettosi, pronti a collaborare e ad assumersi le loro responsabilità.

Spesso il problema principale nell’educazione di questi bambini, governati dal severo Saturno, è che tendono a drammatizzare ogni rimprovero, specialmente se colpisce il loro amor proprio. E’ meglio allora non essere troppo severi e autoritari con loro, né cercare di spingerli ad ammettere i loro errori. Sono caparbi e ostinati, poco disposti ad ammettere i loro errori più inclini ad autopunirsi con sensi di colpa esagerati.

I bambini del Capricorno crescono troppo in fretta: appartengono al segno astrologico più serio, prudente e responsabile di tutto lo zodiaco, e prima di altri segni raggiungono presto una propria maturità psicologica. Proprio per questo motivo devono essere aiutati a vivere con maggiore spensieratezza e gioia la loro infanzia e soprattutto il periodo adolescenziale. Hanno la tendenza a isolarsi e a volte preferiscono giocare da soli piuttosto che in compagnia, specialmente quando non si sentono a loro agio con coetanei più piccoli o troppo irruenti e vivaci. Per questo è necessario abituarli a socializzare di più, a frequentare ambienti e compagni di gioco sempre nuovi, in modo da liberarli dalla timidezza e incitarli ad uscire dal loro ambito familiare sicuro e protettivo.

Dotati di un’intelligenza acuta e penetrante e di una grande capacità di osservazione e concentrazione, questi bimbi hanno un loro modo di procedere nell’apprendimento che è sistematico, lento e organizzato e spesso, grazie al loro temperamento forte, determinato e volitivo, hanno tutte le capacità per raggiungere dei traguardi importanti nella vita e a ricoprire le posizioni sociali alle quali aspirano.
Sono bambini che amano la lettura e a volte la preferiscono anche al gioco. Sanno ascoltare le spiegazioni con la massima attenzione e sanno trattenere nella memoria anche i minimi dettagli. Hanno bisogno però di essere stimolati per soddisfare le loro curiosità: parlare con loro, affinché possano conoscere e approfondire le cose che li interessano, li rende felici, incoraggiarli e lodarli, quando lo meritano, li fa sentire amati, e poiché sono bambini ambiziosi, si sentiranno incoraggiati a fare sempre meglio.

Specialmente nel periodo adolescenziale potrebbero vivere inquietudini interiori e forse, proprio in questo delicato periodo sarà necessaria la presenza di una famiglia in grado di capirli e di aiutarli a non reprimere troppo sentimenti e istinti.

In sintesi i consigli per i genitori:

  • E’ importante conquistare con pazienza la loro fiducia e la loro stima, dialogando in modo sincero, fermo ed equilibrato nella consapevolezza che acquisire sicurezze affettive e psicologiche è per loro fondamentale.
  • E’ necessario incitarli a una maggiore socialità e, a piccoli passi, aiutarli a superare quell’insicurezza di base che li rende diffidenti e scarsamente comunicativi.
  • E’ necessario rispettare i loro tempi, i loro momenti d’introversione, i loro spazi di solitudine, in cambio il rapporto che s’instaura con loro sarà leale, duraturo e intensissimo.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...