Beppe Grillo: te la do io…l’Italia

Mar 19, 2013 by

Tema di Beppe Grillo: tra il serio e il faceto

 

300px-Beppe_grillo 

Come qualcuno saprà, l’Ascendente indica l’atmosfera che il bambino respira nei primi anni di vita. Ricevere le cure e l’attenzione dei grandi è un’esigenza primaria per la sopravvivenza, e il nuovo nato imparerà prestissimo a usare tutte le strategie possibili per ottenere ciò che vuole, per difendersi o per attirare l’attenzione.
Questi piccoli accorgimenti diventeranno il modo in cui quel bambino, diventato adulto, affronterà la vita e gli altri.

tema natale

tema natale

L’ascendente di Grillo è nei Gemelli, dobbiamo dunque supporre che nasce in un ambiente dialetticamente vivace, curioso, ricco di stimoli. Possiamo immaginarci una parentela giovane socievole, allegra, dove più persone si occupano di lui, gli parlano tutti insieme, gli raccontano mille cose e lo portano in giro a conoscere gli amici.
In prima casa c’è Venere, la dea dell’amore e dell’armonia, che fa parte, per così dire, del comitato d’accoglienza e come tale avrà il compito di insegnare al nuovo nato i primi rudimenti del vivere, che per lei, neanche a dirlo, si possono condensare in un unico capitolo chiamato: “l’arte della seduzione”.
E come può sedurre questa dea in un segno ciarliero e brillante? Certamente parlando, mettendosi in mostra e divertendo.
Se ci fosse solo Venere in prima casa, Grillo oggi si presenterebbe come una persona gentile, raffinata e vanitosa. Dai Gemelli prenderebbe l’aria sbarazzina, la curiosità, e il senso dell’umorismo.
Invece Venere è congiunta a Urano, un tipo stravagante, ribelle, anticonformista, sempre impegnato a sperimentare situazioni nuove, che hanno lo scopo di stupire e attrarre l’attenzione.
Come bambinaio, Urano non è molto affidabile: intanto è imprevedibile, non sopporta i legami e gli impegni fissi, oggi ti fa divertire e domani finge di non conoscerti e il piccolo, che è stato affidato alle sue cure, può anche ricavarne l’idea che il mondo sia infido e non ci si possa fidare. Però, avendo come tutti i bambini delle risorse impensabili, saprà ricavare anche da questa esperienza insegnamenti utili su come affrontare la vita.

Dunque il piccolo Beppe impara subito che, per sopravvivere in questo mondo strano e rumoroso, deve:

  1. Urlare – perché in un ambiente dove tutti parlano, è l’unico mezzo per farsi sentire.
  2. sedurre e comunicare in modo brillante e divertente, pretendere l’attenzione, e sentirsi dire “mi piaci” (espressione che gli sarà molto utile quando un giorno scoprirà il web)
  3. stupire il mondo con effetti speciali, facendo cose originali e rivoluzionarie.

 Il pianeta governatore dell’Ascendente è Mercurio. Curioso, versatile, con i riflessi pronti, questo personaggio ha il compito di raccogliere tutte le informazioni che possono essere utili al Sole, diffondere le notizie e trasmettere i messaggi.
Insomma è l’addetto alle comunicazioni, e poiché sta in seconda casa, il suo compito principale sarà fornire le informazioni necessarie a garantire la sicurezza economica. Settore nel quale mostra spirito inventivo e una notevole abilità. Infatti non mi pare che il nostro Beppe abbia problemi in questo senso…..Tra le altre cose può anche significare che Grillo troverà il modo di guadagnare, utilizzando le caratteristiche del segno in cui ha l’Ascendente.

Mercurio è in quadrato a Nettuno, pianeta con tante sublimi qualità ma che, applicate alle finanze, possono avere effetti disastrosi. Per il momento ci limiteremo a dire che probabilmente Grillo può avere incontrato in questo campo delle difficoltà, dovute a uno scarso senso della realtà.

Il suo Sole è in Cancro, e malgrado si presenti come originale e anticonformista, dentro di sé è un romantico sognatore, che sente il bisogno di cercare sicurezza all’interno di una famiglia o di circondarsi di un gruppo di persone che lo facciano sentire al riparo dalle insidie del mondo. Avrà inoltre, come Cancro, la capacità di intuire i bisogni, i desideri e i pensieri degli altri e di reagire di conseguenza.

Il Sole è in terza casa: un posto strano per un Cancro, perché è come costringere una persona timida ed emotiva a vivere in una piazza affollata e rumorosa. Avendo la capacità di percepire quello che gli altri sentono, sarà molto influenzato dagli stati d’animo altrui o reagirà emotivamente alle situazioni che si presentano.

La casa dove si trova il Sole è la più importante in un oroscopo, perchè ci segnala quale sarà lo scopo e la direzione della nostra vita, e la terza casa è, guarda caso, il settore della comunicazione, dello scambio di idee, del giornalismo e della curiosità per tutto ciò che riguarda l’ambiente.
Questa casa in astrologia ha gli stessi significati del segno dei Gemelli, per cui anche il Sole, nei suoi comportamenti, avrà caratteristiche simili al segno del suo Ascendente, sarà cioè sempre un po’ adolescente, con tanta voglia di imparare e di discutere, si vorrà distinguere per le sue idee e per il suo modo di essere, amerà recitare e far divertire, trasformando il dramma in una commedia.

Il Sole di Beppe è in opposizione alla sua Luna in Capricorno che si trova in nona casa.
Il Sole in terza casa vuole giocare nel mondo dell’effimero, mentre la Luna in nona sogna spazi più vasti. Il Sole vuole restare un fanciullo superficiale, la Luna pretende da lui un comportamento più serio e responsabile. Il Sole ha bisogno di restare protetto all’interno di un clan vivace, la Luna ha bisogno di riconoscimenti sociali e Grillo oscilla tra questi due stati d’animo, per cui quando fa il cucciolo che si rifugia nel nido, sente una fastidiosa vocina dentro di sé che gli dice: piantala, ora sei grande, esci ed occupati della società. Quando fa il serio viene trascinato dal suo Sole, che comunque rivendica il proprio diritto di fare quello che gli pare.
Forse l’opposizione richiama i rapporti con le sue figure genitoriali, ma comunque sia andata, questo aspetto crea un senso di malessere che trova un canale di sfogo nel Marte in Bilancia, in quinta casa, e che si può manifestare in modi diversi: quando Grillo sente la necessità di dirimere le controversie tra il Sole e la Luna potrebbe scaricare la rabbia attraverso la sessualità, oppure litigare con la moglie, oppure questa insoddisfazione può diventare il motore che alimenta il gusto per la lotta, il suo dinamismo o l’aggressività e la grinta che mostra nei suoi spettacoli.
Marte è quadrato a Urano e questo può comportare azioni impulsive e avvenimenti imprevedibili in cui si perde l’autocontrollo, probabilmente responsabili dell’incidente  avvenuto il 7 Dicembre 1981.

Marte, penso sappiate tutti, è il guerriero che sta dentro di noi, nonché l’amante irruente e conquistatore. La quinta casa invece rappresenta la voglia di mostrare ciò che si è capaci di fare, la casa del teatro e di tutte le attività che assicurano il divertimento, la creatività in senso lato (dunque anche i figli) e la sessualità. Chiaramente Marte in questa casa ci sta a meraviglia!

Un’ultima osservazione su questo Sole e su questa Luna: l’opposizione tra i due luminari si pone al centro di una configurazione chiamata Yod, che sebbene non esattissima, ci aiuterebbe a chiarire meglio alcuni tratti della personalità di Beppe. Secondo il significato di questo aspetto complesso, il Sole deve, in un certo senso, fare propri gli obiettivi della Luna, trasformandoli in una vera e propria missione da compiere! Tra l’altro, una Luna in nona casa mostra una capacità di prevedere quale direzione prenderanno gli eventi, si sente a suo agio quando riflette sul significato della vita, e può ispirare potenziali discepoli con una nuova visione del mondo.

In quinta casa, oltre Marte, c’è anche Nettuno, personaggio che abbiamo già incontrato, quando disturbava Mercurio nel suo lavoro di tesoriere, ma in questo caso, sistemato nel settore della creatività, offre una vasta gamma di fantasie e idee che permetteranno a Grillo di creare situazioni sempre nuove per alimentare il suo successo come uomo di teatro, ma soprattutto offrirà l’empatia, la capacità di sentire l’ambiente e di riuscire a trasmettere ciò che gli altri si aspettano.
Nettuno, molto vicino a Marte, può indicare battaglie al servizio di un ideale o azioni volte a cercare di trasferire nella realtà le proprie visioni interiori, oppure battaglie portate avanti con un certo fanatismo. Fate voi, Nettuno vi ho già detto che è un pianeta sublime ma che tende a non vedere i limiti.

C’è un’altra opposizione in questo oroscopo, cioè una lotta tra due tendenze contrapposte: la Venere in prima casa (che non può prescindere dal suo imbarazzante coinquilino Urano) e Giove in settima casa e in Sagittario.
Diciamo subito che una Venere congiunta Urano, significa che in amore non sopporta vincoli mentre Giove in settima ama le unioni legali. Inoltre, sia Venere che Urano in prima casa, sono concentrati sulle esigenze della propria persona e potrebbero dichiarare e anche urlare: noi vogliamo essere amati, vogliamo piacere e attirare l’attenzione! Mentre Urano aggiunge: “io voglio essere libero di fare quello che mi pare!”
Giove in settima da parte sua è convinto di essere in grado di stabilire relazioni fantastiche e, a condizione che gli altri ne siano degni, è disposto anche ad impegnare tutte le sue migliori qualità in un rapporto. E’ anche vero che le relazioni sono essenziali per lui, perché attraverso gli altri, elargendo consigli, insegnamenti e idee, può sentirsi più importante.
Ma in ogni caso, come nell’opposizione precedente c’è una lotta intestina tra due esigenze diverse: tra le rivendicazioni di libertà personale e la necessità di avere relazioni, tra il voler essere al centro dell’attenzione e la disponibilità a tener conto dei diritti altrui. Anche perché Giove nel Sagittario, si solleva notevolmente dalle angustie della settima casa (che riguarda prevalentemente il rapporto coniugale o le persone con le quali si entra in contatto) assumendo un significato più ampio e donando una maggiore sensibilità verso il sociale.
E questa volta le due spinte opposte trovano in Saturno il conciliatore.

Se Grillo fosse ancora solo un uomo di spettacolo, potremmo dire che questo senso di malessere, determinato da esigenze diverse, potrebbe provocare un profondo senso di insicurezza, oppure delle inibizioni, che cercherebbe di superare impartendo regole ferme e severe alla famiglia o impegnando tutta l’energia nel suo lavoro.
Ma Grillo, da qualche tempo, è un uomo politico e la quarta casa, cosignificante del Cancro in cui sta il Sole, rappresenta benissimo il gruppo di cui si è circondato e al quale impone le sue regole: non fate questo, non fate quello, è esattamente il linguaggio di Saturno, mentre quando dice: altrimenti vi prendo a calci nel sedere, a parlare è probabilmente il suo Marte in quinta che tende a esagerare! La presenza di Plutone in quarta, congiunto a Saturno, spiega molto bene la pulsione a rinnovare radicalmente tutto ciò che si è deteriorato, e spiega ancora meglio queste maniere dittatoriali che Grillo assume nei confronti di questa sua nuova famiglia.

Da notare infine che la quarta casa, nel caso di uomini politici, assume il significato di patria e questo può anche preoccupare, specialmente se consideriamo la presenza di un Plutone congiunto a Saturno. Plutone è il potere, e il potere accoppiato al severissimo Saturno che impone regole e divieti, non è bello da vedere!
Speriamo che questa quarta casa mantenga sempre il significato di clan o di gruppo e non diventi mai il simbolo della patria.

Qualcuno vorrà sapere come andrà a finire. Comodo, vero? Scordatevelo, nel pianeta terra esiste il libero arbitrio. Quelle che ho esposto sono le carte che Grillo ha in mano, che ne farà?
Speriamo che le giochi bene anche per noi.

 

 

 

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...