Aspetti dinamici Sole Nettuno

Mar 21, 2014 by

don_quixote

Le situazioni che si trovano ad affrontare le persone che hanno nell’oroscopo un aspetto dinamico tra Sole e Nettuno somigliano un po’ a quelle battaglie che ingaggiava Don Chisciotte, dove il nemico non era mai ciò che sembrava e lo stesso guerriero non aveva una reale percezione di sé.

Nettuno tende a confondere ciò che tocca, è un pianeta che parla il linguaggio dell’inconscio e anche se siete esperti in astrologia, potreste avere problemi a capire cosa vuole esattamente quel pianeta da voi.
É un sogno? Una visione del mondo, un ideale, un bisogno di trascendenza? Se avete un Nettuno in settima, per esempio, è la ricerca di un amante ideale o la ricerca di un partner in difficoltà da redimere o salvare? È l’aspirazione ad un amore romantico e perfetto o il rifiuto di confrontarsi con una persona vera e reale? E non nasconderà invece una insicurezza su ciò che si è da soli, e sul proprio valore, e il conseguente bisogno di avere conferme attraverso gli altri? D’accordo è un problema che in astrologia si incontra sempre, costretti come siamo a fare un viaggio attraverso tutte le analogie della casa e dei pianeti, ma quando di mezzo c’è Nettuno il problema si moltiplica perchè la casa in cui si trova è il luogo in cui si ha una percezione distorta della realtà e questa nebbia contagia anche i pianeti con i quali viene in contatto, che in questo caso è il Sole.

Così il Sole, che avrebbe la necessità di restare ancorato alla realtà per dirigere la sua vita, si trova costretto a correre dietro le suggestioni fantastiche nettuniane per inseguire sogni irraggiungibili.

Qualche volta la casa in cui si trova Nettuno è quella in cui abbiamo sperimentato la perdita o l’assenza di qualcosa che ci dava sicurezza, affetto, sostegno, lasciandoci privi di difese e con profonde insicurezze. Questo “qualcosa”, forse risalente alla prima infanzia, che può riferirsi a un evento reale o immaginario, o percepito con quella sensibilità particolare che hanno i bambini e che Nettuno esalta, fa sì che in quel settore si annidino i sogni più tenaci, mentre il vago ricordo di questo paradiso perduto ci porta a ricercare per tutta la vita ciò che ci è stato tolto. 
Ma è anche il ricordo di una sconfitta e di un dolore, associato alle sensazioni di paura, per cui potremmo reagire in modo esagerato e irrazionale ogni qualvolta ci troviamo coinvolti in situazioni analoghe a quei ricordi rimossi.

Questa molteplicità di significati del pianeta, può spiegare in parte le difficoltà di chi ha, nel suo tema, un aspetto dinamico tra Sole e Nettuno: una persona alla costante ricerca di un ideale, e con sogni e aspirazioni spesso al di fuori della realtà.

Le conseguenze possono essere diverse e dipendono moltissimo (come sempre) dalla forza e dalla posizione degli altri pianeti. In un oroscopo che ha molti contenuti razionali, per esempio, con Mercurio e Saturno dominanti, la persona sarà certamente in grado di distinguere il volo fantastico dalla realtà nuda e cruda, ma questo non la mette al riparo dai problemi. Sa benissimo di avere sogni difficili, ed è probabile che gli ostacoli siano così reali e concreti, da indurla a scegliere in maniera consapevole di ignorarli o accantonarli in attesa di tempi migliori. Rimane in questo caso la frustrazione, un senso di sfiducia nelle proprie qualità e il sentirsi incapace di realizzare qualcosa di positivo.

Sole Nettuno dentro di noi-d4w65zy

 

In altri casi, le persone non hanno le idee chiare: Nettuno è un pianeta inconscio, tende a presentarsi sotto mentite spoglie, si nasconde, mistifica e si manifesta attraverso le emozioni. E chi ha questo aspetto non percepisce la natura del conflitto, ma si sente insoddisfatta, irrequieta, insicura, e anche se non riesce a individuare ciò che vuole, sta male e non ne capisce il perché.
Poi ci sono i soggetti attivi, dinamici e intraprendenti, che possono tranquillamente appartenere sia all’uno che all’altro gruppo.

Come sempre sono spesso le persone con un quadrato tra Sole e Nettuno le più temerarie, perché cercano di superare il senso di malessere che provano, attraverso l’azione e mettendosi in gioco. La loro ricca immaginazione propone mille strade da percorrere tutte fantastiche e spesso ahimè, poco realizzabili. Se va male, i più trovano il coraggio di rimettersi in cammino con un altro progetto, facendo tesoro delle delusioni e degli abbagli del passato. Alcuni però si inibiscono, diventano insicuri e si bloccano, non hanno più il coraggio di affrontare una nuova avventura per paura di un insuccesso o si convincono di non avere assolutamente le qualità necessarie per ottenere ciò che si desidera. Invece di analizzare i motivi della delusione o del fallimento dei progetti si arrendono, manifestando rancore nei confronti di chi, a loro parere, ha contribuito alla sconfitta e così facendo mettono in scena il personaggio della vittima, molto caro ai nettuniani. 

Altri naturalmente cercheranno le solite vie di fuga nettuniane, che come abbiamo visto per gli altri aspetti, non sono soltanto le dipendenze ma anche evasioni dalla realtà più o meno innocenti.

Anche chi ha un’opposizione tra Sole e Nettuno può trovare difficoltà a conciliare la vita reale con le proprie aspirazioni. Come nel quadrato c’è una visione deformata della realtà e spesso si hanno obiettivi e progetti che non sempre possono essere realizzati nei modi e nei termini desiderati. 
Combattuta tra due tendenze opposte la persona può cominciare a dubitare delle proprie capacità e a temere le sfide, che possono rivelare le proprie inadeguatezze. Servirebbero nuove idee e capacità di mettersi in discussione, individuando gli errori, ma non tutti ci riescono, anzi in alcuni può insorgere un meccanismo di difesa che li porta a restare bloccati sulle proprie posizioni, a non prendere decisioni oppure le decisioni che si prendono partono da un presupposto sbagliato e sono fondate su analisi e valutazioni errate.
Nell’opposizione c’è sempre un coinvolgimento degli altri e i rapporti con le persone vicine possono diventare difficili. Ci si sente incompresi e si reagisce con forza alle opinioni contrarie soprattutto a quelle che somigliano troppo alle autocritiche, che nei momenti di realismo, si formulano.

aspetti disarmonici  In realtà un aspetto dinamico tra il Sole e Nettuno nasconde doti di creatività, di inventiva e di sensibilità che hanno bisogno soltanto di essere liberate dall’indeterminatezza e dall’ansia per esprimersi, anche se i sogni, per diventare progetti concreti, hanno sempre bisogno di un preventivo bagno nella realtà.
Per esempio Schwatzer, premio Nobel per la pace, poteva essere considerato a tutti gli effetti un visionario, ma prima di dedicarsi alla sua missione e offrire la sua opera di assistenza ai lebbrosi, si è preoccupato di guadagnare con un lavoro imprenditoriale il denaro sufficiente per iniziare.

Spesso è nella creazione artistica che gli aspetti dinamici tra il Sole e Nettuno danno i frutti migliori permettendo alle persone, che operano in tale ambito, di realizzare delle opere che manifestano con forza le proprie visioni interiori. 

Secondo Arroyo, sono proprio gli aspetti dinamici e la congiunzione che possono indurre la persona a indirizzare la sua vita verso una ricerca spirituale, forse proprio perché la tensione e l’energia che questi aspetti scatenano, spingono l’individuo ad agire anche sulle proprie aspirazioni spirituali e ad esplorare ogni possibile opportunità

Nella vita sentimentale gli ideali sono troppo alti e forse difficili da realizzare, spesso le persone con aspetti conflittuali scappano dalle relazioni che minacciano di diventare troppo impegnative e rifiutano di lasciarsi coinvolgere emotivamente. Ma esiste anche il pericolo contrario di attrarre persone problematiche che hanno bisogno di essere aiutate e sostenute o pensare di aver trovato il grande amore in persone che non hanno nulla da offrire.

 Sole come padre

Suggerisce un padre che svanisce o un uomo con il quale non si riesce a instaurare nessun tipo di relazione. O un padre che fugge dalle proprie responsabilità. Una idealizzazione del padre alla quale segue una profonda delusione, oppure si può attribuire al padre la responsabilità dei propri blocchi.

Sole come partner

Il partner non corrisponde alle proprie aspirazioni, ma non si ha il coraggio di affrontare una separazione. Si attribuisce al partner la responsabilità dei propri blocchi e delle proprie frustrazioni. Si rincorre l’ideale di una amore sublime, mentre la realtà non corrisponde alle aspettative.

 

Personaggi:

Carl Gustav Jung: Sole in Leone, in settima casa in quadrato a Nettuno in terza

Amy Winehouse: Sole in Vergine, quarta casa in quadrato Nettuno in settima

Naomi Campbell: Sole Gemelli in quarta casa opposto a Nettuno in decina

Erica Yong:  Sole Ariete in undicesima casa opposto a Nettuno in quinta (Scrittrice che con il suo libro “Paura di volare “ contribuì a liberare le donne degli anni 70 dai tabù sessuali.

 

 

 

 

 

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...