Aspetti Sole – Mercurio

Lug 24, 2012 by

 

Balla: Mercurio Sole

Sole: il principio maschile, l’io cosciente di se stesso, la nostra identità, la volontà di distinguersi, di emergere, di realizzarsi. L’autoaffermazione, il padre, il marito, o comunque una figura maschile importante, il capo.

 Mercurio: ciò che apprendiamo con i cinque sensi, come funziona la nostra mente, come pensiamo, apprendiamo, percepiamo e assimiliamo le nostre esperienze,come comunichiamo e scambiamo informazioni e idee, ciò che ci interessa , ciò che tendiamo ad osservare nell’ambiente.
La curiosità, il grado di socievolezza, l’adolescenza. l’abilità commerciale, i mezzi di comunicazione.
Il figlio o la figlia, il fratello o la sorella, l’uomo giovane.

 Mercurio non si allontana mai più di 28° dal Sole, per cui l’unico aspetto possibile tra i due è la congiunzione. 

Si possono però verificare tre casi: 

Mercurio si trova in uno dei due segni contigui ed è stimolato anche da interessi diversi rispetto a quelli del Sole. 

Facciamo l’esempio di un Sole in Sagittario le cui caratteristiche del segno sono: ottimismo, idealismo, fiducia in se stessi e nel prossimo, pericolosa tendenza al candore, loquacità. 

Però l’ingenuità di un Sole in Sagittario si ridurrà notevolmente se Mercurio è in Scorpione, perchè la persona con il piglio di un investigatore avrà la tendenza a cercare di scoprire ciò che si nasconde dietro le apparenze e si divertirà a smascherare eventuali bugie. Forse sembrerà socievole e chiacchierone, ma dirà solo quello che ritiene opportuno farvi sapere.

 Se Mercurio è in Capricorno invece, la persona sarà più cauta e meno ottimista, il pianeta infatti, sotto l’influsso di Saturno diventa razionale e riflessivo, e anche i suoi interessi così come le sue curiosità saranno diretti probabilmente verso un obiettivo pratico. Il che si potrebbe tradurre con : “ bene gli ideali del Sagittario, ma vediamo come lavorare per realizzarli”. 

Ecco due esempi simpatici e illuminanti su Mercurio in segno contiguo: 

Niki Vendola ha il Sole in Vergine e Mercurio in Leone; non lo conosco abbastanza per affermare che si comporta nella vita e nel suo ruolo di amministratore come un Vergine, ma credo sia abbastanza evidente che pensa in grande e comunica in modo “aulico”, manifestando nella scelta delle parole, tutta la magnificenza di un Leone. 

Vittorio Sgarbi invece con il Sole, Venere e Giove in Toro, si occupa di estetica e di arte come suggerisce la sua Venere, governatrice del segno , per poi lanciarsi all’invettiva contro il nemico, istigato da un rissoso Mercurio in Ariete. 

Dunque quando Mercurio si trova nel segno contiguo a quello solare offre alla persona l’opportunità di percepire un ambiente diverso da quello in cui regna il Sole e questo può dare maggiore agilità mentale e una visione più ampia della realtà.In alcuni casi però questo curiosare in ambiti o contesti diversi da quelli solari può portare il soggetto a perdersi tra mille interessi senza riuscire a fissare un obiettivo o decidere “cosa fare da grande”

  

Nel secondo caso, Mercurio condivide il segno del Sole così tutti e due i pianeti operano nell’ambito degli stessi interessi. 

Riprendendo l’esempio precedente, supponiamo che oltre il Sole. la persona abbia anche Mercurio in Sagittario e il suo modo di percepire la realtà abbia le stesse caratteristiche del segno.
Dunque pensiero intuitivo, mente vivace, socievolezza, la persona parlerà a ruota libera esprimendo con incrollabile fiducia le cose che sa e anche quelle che non sa, ciò che è opportuno dire e ciò che è meglio tacere.


Forse ci sarà meno obiettività e flessibilità mentale, ma la presenza di Sole e Mercurio nello stesso segno e spesso anche nella stessa casa, consente una maggiore capacità di riflettere su se stessi, sul proprio ambiente, sui propri scopi, e di approfondire concetti e conoscenze. Anche una congiunzione larga, non modifica molto il significato.

 

 Il terzo caso si verifica quando Sole e Mercurio hanno un aspetto di congiunzione molto stretta, cioè entro i sei gradi. 

Gli antichi astrologi chiamavano questo Mercurio “combusto” ovvero bruciato dal Sole.
La spiegazione di questo termine, che sembra una condanna senza appello per il povero Mercurio, in realtà dipende dal fatto che il Sole ovunque si trovi vuole assolutamente emergere e brillare, e un Mercurio troppo vicino è costretto ad occuparsi di tutto ciò che riguarda e interessa il suo Re. ( Si possono considerare eccezioni, i casi in cui Mercurio è tanto forte da prendersi delle licenze intellettuali autonome, come potrebbe essere un Mercurio in Gemelli o in Vergine). 

Nella congiunzione stretta c’è dunque, come nel caso precedente, una buona capacità razionale, ciò che interessa viene analizzato in profondità, le persone possono essere ricche di idee e anche buoni comunicatori; saranno però poco portati ad ascoltare gli altri perchè l’attenzione è troppo concentrata su se stessi, si interesseranno preferibilmente delle cose che li riguardano e tutto verrà percepito o riportato entro un contesto personale. 

Alcuni esempi di congiunzione entro i sei gradi: e senza troppi sforzi ho potuto assicurare anche la par condicio, perchè ciascuno ha i suoi! 

Silvio Berlusconi: Sole- Mercurio in Bilancia – Prima casa

Benito Mussolini : Sole – Mercurio in Leone – nona casa

Casini : Sole – Mercurio in Sagittario – undicesima casa

Romano Prodi : Sole- Mercurio in Leone – ottava casa

Indro Montanelli: Sole – Mercurio in Toro – sesta casa 

e ma guarda un po’, anche Marco Travaglio: Sole – Mercurio in Bilancia però in quarta casa

 

 

 

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...