La Luna – La Regina

Lug 19, 2011 by

crescentmoonavatar_400x400

Nel mondo di qui, degli umani intendo, la regina è spesso la moglie del re. A lei è affidata la visita degli orfanotrofi, le mostre, la cura dei ricevimenti, a meno che non sia essa stessa un Re e in questo caso, sarà il principe-consorte a visitare le mostre.
Nel mondo della nostra favola invece la regina condivide alla pari la cura del regno.

Sicuramente qualcuno avrà qualcosa da obiettare:
perché il Sole – vi dirà – è l’io attivo, la Luna l’io passivo o ricettivo, il Sole è l’uomo adulto, la Luna è l’infanzia e anche la vecchiaia se ti sei rimbambito.
E ancora, il Sole è la volontà, il principio maschile, la Luna la sensibilità e il principio femminile.
Ed ecco che ti hanno sistemato!  Infatti per molti la Luna è un problema di donne, e spesso si affannano a dimostrare che per una donna è più importante la Luna, per un uomo il Sole.
Questo può essere in parte vero. Sappiamo tutti, per esempio, che la maggior parte delle donne dimostra maggiore emotività, ma questo non significa che gli uomini non abbiano emozioni.
In una società del passato in cui i ruoli erano rigidamente definiti questo concetto poteva essere comprensibile, ma oggi?

Il fatto è che, sia il Sole sia la Luna sono nell’oroscopo di tutti, senza distinzione di sesso, e che la cosa ci piaccia o no, dentro ciascuno di noi convivono energie attive e passive, impulsi che ci spingono all’azione, alla conquista, all’intraprendenza ed energie che stimolano la sensibilità, l’empatia, la dipendenza.

Il SOLE esprime la volontà, la LUNA i bisogni, ma l’essere umano è l’uno e l’altro, è un’unità che contiene in sé il principio maschile e il principio femminile. Diamo dunque per scontato che gli uomini si possano permettere di riconoscere la propria sensibilità e che le donne non siano solo trepide creature tutto sentimento e vediamo com’è la nostra regina.

La Luna è il modo in cui reagiamo istintivamente ed emotivamente agli altri e agli eventi esterni. Così come il Sole è l’io cosciente, la Luna è l’inconscio e, come tale, si esprime attraverso le emozioni, l’immaginazione, la memoria, le sensazioni.
E’ una componente importantissima dell’intelligenza, infatti proprio per questa sua natura inconscia e istintiva, riesce a sentire, a intuire e a percepire una realtà diversa da quella che appare.
La Luna ci indica come abbiamo bisogno di esprimerci per stare bene con noi stessi, come riusciamo a sentirci a nostro agio e come vorremmo essere liberi di vivere.
Insomma rappresenta i nostri bisogni più intimi, quelli che spesso non riusciamo neanche a definire, ma che ci fanno provare disagio quando non vengono soddisfatti. Sono le stesse esigenze che in maniera misteriosa ci guidano verso scelte di vita e comportamenti non sempre giudiziosi e coerenti agli obiettivi che il nostro Sole si è prefisso.
Con la Luna sentiamo il bisogno di accogliere, nutrire e proteggere non solo i figli, ma anche le persone che dipendono o hanno bisogno di noi. E ricerchiamo sicurezza fisica ed emotiva attraverso il senso di appartenenza alla famiglia, al clan, al paese in cui viviamo, ma anche a un gruppo qualsiasi, come può esserlo la squadra di calcio del cuore (giusto perché gli uomini non vivono la Luna!).
D’altra parte che regno di favola sarebbe mai il nostro se, mentre il re Sole si compiace di raccontare le sue imprese eroiche, in altri luoghi non si esprimessero emozioni e sentimenti, non si recitassero canzoni e madrigali o raccontassero le storie tramandate dagli avi?

CANZONI E MADRIGALILa nostalgia del passato, che è un tratto caratteristico della Luna, serve a collegare passato e presente, e nel nome di una storia comune, mantenere l’unità e la solidarietà indispensabili al benessere e alla sicurezza di tutti.
E poi, quando il Sole fa dei progetti e organizza la sua vita, convinto di essere guidato dal pensiero razionale, non trae forse ispirazione anche dai bisogni emotivi della Luna e dalle immagini che popolano il suo mondo fantastico?
In Astrologia rappresenta la MADRE e dal tema natale possiamo dedurre quali sono stati i nostri rapporti con lei e come l’abbiamo percepita.

La madre

Se siamo donne e abbiamo apprezzato la sua natura, forse ci siamo identificate con lei, in caso contrario, ne abbiamo preso le distanze e ci siamo comportate in maniera diametralmente opposta.
Se invece siamo uomini un buon rapporto con la madre ci fa andare alla ricerca di una donna che le somigli, oppure ci fa vagare tra lo struggente desiderio di rivivere la mamma così com’era e poi cercare di trasformarla, o il fuggire via davanti al pericolo di ritrovarla in una partner.
Per una donna è l’immagine che ha di sé, come vive la propria femminilità, il suo ruolo di madre. Per un uomo la sua visione della donna e della moglie.

In Astrologia  governa il segno del Cancro e la quarta casa. Simbolicamente rappresenta anche :

L’INFANZIA E LA FOLLA


infanzia - Luna

Photo courtesy Photos8.com

LA FOLLA

 

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...