IL Toro

Mar 29, 2011 by

Cosa c’è nella padella /mmm… che profumino,
fai assaggiare un pezzettino?
ma che bontà, ma che bontà
ma che cos’è questa robina qua……
( Ma che bontà di Mina)

Il Toro è un segno femminile, fisso, di terra, governato da  Venere ( una Venere molto pratica e concreta, diversa dalla Venere raffinata della Bilancia) e dalla  Luna nella sua esaltazione, ed è proprio la presenza di questi due pianeti femminili a rendere questo segno un mix di affettività, gentilezza e fascino.
E’ associato simbolicamente ai significati della Seconda Casa proprio per la sua caratteristica di  accumulare, accrescere e proteggere ciò che ha faticosamente acquisito.

In questo segno, secondo in ordine di apparizione nello Zodiaco, tutte le forze che hanno catturato l’energia primitiva dell’Ariete sono radicate e fatte fruttare; il Toro, fortemente connesso al mondo della natura, è il signore della Primavera, è la forza della madre terra che partorisce il cibo di cui ci nutriamo.
Nel Toro ognuno dei cinque sensi è una fonte inesauribile di gioia e piacere: è felice quando può ammirare un orto ben coltivato,  sentire una musica piacevole, toccare  un corpo che desidera o quando può sentire e gustare il profumo di un cibo sano e ben cucinato.
La sua appartenenza ad un segno di terra lo spinge ad una continua ricerca di sicurezza affettiva e materiale e a un desiderio di stabilità.
Il Toro ha bisogno di attribuire un valore pratico a ogni esperienza poiché continuo e ossessivo è l’auto valutarsi per capire dove indirizzare e realizzare le proprie risorse al fine di accrescerle.
Questo segno tenderà a coltivare un proprio ideale territorio nel quale vivere in pace e in serenità: è convinto che la felicità e il benessere siano da ricercare nella solidità e nella tranquillità economica per la quale si prodiga lavorando duramente e tenacemente.
E proprio il duro lavoro, l’oculatezza e la pazienza sono i punti di forza di cui è dotato perché è tenace, caparbio e determinato, sa aspettare più a lungo di tutti gli altri segni e, grazie a queste sue capacità, raggiunge il suo scopo: la serenità di una vita non precaria, che difenderà da tutto e da tutti, per poter alla fine dichiarare soddisfatto:

IO POSSIEDO

Come segno di terra fisso è facilmente incline ad una certa staticità, il suo carattere è flemmatico, lento, meditativo e il suo pensiero concreto e pragmatico.
Il Toro è il più paziente  e determinato tra tutti i segni dello Zodiaco, aspetta a lungo e si muove solo quando il suo intuito gli suggerisce  il momento più giusto per agire.
Per natura è insofferente a qualsiasi forma di angoscia, odia i voli pindarici e i ragionamenti contorti, crede in ciò che vede perché in fondo la sua è una visione fondamentalmente serena e pratica della vita.
Non si lancia a testa bassa nella lotta, come il suo precursore Arietino, sente ancora addosso la stanchezza delle incursioni del suo predecessore, se esposto ad un attacco frontale piuttosto che reagire, si sposta e si occupa di altro, non gli interessa il primato, perchè è fondamentalmente un pacifista che  vuole solo stare bene, far star bene i suoi cari e godere pienamente della sua possente carica sensuale.
Il pianeta Venere che lo governa dona a questo segno una particolare abilità nel trarre il massimo piacere dalle cose che la vita può offrire.
E’ spesso un instancabile lavoratore e confida molto nelle proprie forze ma non perchè non abbia fiducia negli altri, semplicemente perchè è consapevole della sua grande resistenza. Il Toro ha di solito una costituzione sana e robusta e la maggior parte dei suoi malesseri sono spesso solo i sintomi di un eccesso di  avidità e golosità.
Ama spendere per tutto ciò che gli piace o meglio per le cose che, secondo il suo sentire, sono indispensabili per condurre una vita comoda e agiata.
Il Toro è pieno di vita, è un prezioso elisir di vitalità e sensualità, così avvolgente e amabile é capace di espandere  intorno a sé un  forte calore  umano. Uomo o donna che sia, nel rapporto di coppia, è idealmente un partner affidabile, protettivo e privo di sovrastrutture.

Poichè però prova forti attaccamenti  tende spesso a voler possedere non solo gli oggetti del suo piacere ma anche le persone che gli sono accanto.
Possiede un’attitudine speciale per riuscire a far star bene se stesso e quelli del suo gruppo o clan di appartenenza ai quali offre come nutrimento dell’ottimo cibo, spesso preparato personalmente perché può essere anche un ottimo cuoco.

Spesso sono presenti in questo segno una permalosità e una cocciutaggine così ostinate che difficilmente cambia idea, neppure quando si rende conto di avere torto.
Non possiede la capacità della Bilancia di essere conciliante, come i troppo buoni capaci di incassare soprusi a lungo, quando proprio non ne può più, perde completamente le staffe,  diventa molto crudele e può travolgere tutto con il suo cieco fuore.
Realista, edonista e bisognoso di sicurezza, vive in modo conviviale ma non è socievole, i membri del suo clan soddisfano in pieno i suoi bisogni di comunicazione con l’esterno e, anche se privo di aggressività, affronta la vita a viso aperto incurante di chi potrebbe pugnalarlo alle spalle.

Per lui il mondo è un posto da sperimentare, per esserne coinvolto e farne parte.

“SONO IN UN POSTO SICURO? HO TANTA FAME, QUANDO SI MANGIA?” penserà il piccolo nato con l’Ascendente Toro. Poi placidamente cercherà la madre per sentirne l’odore ma anche il battito del cuore.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...