Mercurio nei segni d’acqua

Set 28, 2015 by

MERCURIO IN CANCROcancro-2013

Quando Mercurio è in Cancro e si trova in acqua, la mente non può prescindere dalla potente influenza lunare che lo governa, pertanto in questo caso la percezione intellettuale, oltre che alla logica, si affida anche all’intuito, alla sensibilità e all’immaginazione.

In questa posizione Mercurio conserva comunque la rapidità, l’agilità e ottimizza la memoria, i processi mentali hanno però bisogno di un’elaborazione più complessa, proprio perché sono strettamente legati alle emozioni, alle sensazioni e perfino ai cambiamenti della Luna. Così a volte il pensiero può essere troppo soggettivo, in un certo senso deformato sul piano emotivo dai sentimenti e dalle impressioni personali che capta nell’ambiente e che colorano in modo intenso la sua visione della realtà, con il grosso rischio di valutare ciò che si prova in modo poco obiettivo. Le cose cambiano se nel tema Mercurio è in buon aspetto con Saturno perché si acquista maggiore lucidità: la razionalità mercuriale è affascinata dalla logica saturnina, specialmente quando è arricchita dall’intuizione lunare.

In Cancro Mercurio è strettamente legato alla sfera emotiva, sarà pertanto importante il segno in cui si trova la Luna, poiché è proprio dalla sua posizione nell’oroscopo che dipenderanno le oscillazioni umorali, la capacità di adeguarsi ai cambiamenti e di aprirsi agli altri con affetto, calore e fiducia. In Cancro la simbologia di figlio è enfatizzata e il condizionamento materno può essere molto potente! Tornando alla memoria è probabile che sia presente quella tendenza tipica del Cancro a tornare di continuo al passato, a volte con nostalgia, mentre il pensiero del futuro, con le sue incertezze, può causare un po’ di apprensione e di ansia. L’immaginazione della persona è sempre attiva e stimolata e può galoppare veloce nel mondo della creatività, quando però attraversa momenti neri in cui sente che le cose vanno male, può superare certi confini ed esasperare angosce e tormenti esistenziali. Poiché c’è una notevole sensibilità alle energie che circolano nell’ambiente, Mercurio saprà intuire con perspicacia psicologica i bisogni degli altri ed entrare in empatia con loro, ma all’occorrenza anche difendersi o sfruttarli a proprio vantaggio.

Soprattutto se anche il Sole è in Cancro, in ogni situazione o relazione sarà presente una certa diffidenza istintiva, tipica di questo segno che prima di stabilire una comunicazione empatica e profonda con chi considera estraneo al suo entourage si auto protegge, a volte anche con una chiusura totale. In questo caso comunque l’immaginazione è potente e sarebbe meglio indirizzarla verso uno sbocco espressivo o artistico.
Un Sole in Gemelli acquisisce più intuizione e istintività e questo lo aiuta a valutare meglio le reazioni degli altri, diventando così meno critico e più comprensivo. Potrebbe però trasformare il più razionale dei Gemelli in una persona più ansiosa e meno razionale, e accrescere una certa mutevolezza e incostanza di pensiero.
Ottimo invece il connubio con un Sole in Leone che può usare l’immaginazione, l’intuito e il sentimentalismo in modo eccellente e grazie a una visione del mondo ottimistica e positiva, sottrarsi all’inclinazione del Cancro ad angustiarsi per ogni cosa. Senza contare che Mercurio in Cancro ingentilisce il solare e dogmatico Leone, lo rende meno autoritario e protagonista e più sensibile e comprensivo, capace di dare piena espressione ai suoi sentimenti verso le persone che ama.

MERCURIO IN SCORPIONEscorpione-2013

Quando Mercurio si trova in Scorpione, è “in esaltazione” cioè al massimo delle sue potenzialità e possibilità, ed esprime all’ennesima potenza le caratteristiche di questo segno d’acqua, governato da Marte e Plutone, carico di energia mentale e capace di andare diritto verso uno scopo con lucida razionalità, con grande intuizione e con cieca istintività.

La percezione intellettuale di chi nasce con Mercurio in Scorpione è di tutto rispetto: profonda, lucida, indagatrice, non si ferma alle apparenze (come nell’opposto Toro) ma, come una sorta di trivella, scende in profondità, scava e porta in superficie tutto ciò che è nascosto, impenetrabile e oscuro.
Potremmo dire che nello Scorpione tende a penetrare nell’inconscio sia proprio sia altrui. Lo scruta e lo analizza, non solo per indagare più a fondo sulle proprie dinamiche emotive e istintive a volte in un’autoanalisi spietata, ma per comprendere, sospettoso com’è per natura, cosa nasconde il comportamento esteriore degli altri, cosa c’è “sotto” ai loro umori viscerali, riuscendo sempre con incredibile capacità precisione a intuire con chi ha a che fare.

Nello Scorpione Mercurio non è allegro e svolazzante come nei Gemelli, né analiticamente utilitaristico come nella Vergine, la sua forza consiste nel concentrare tutte le sue facoltà mentali per toccare il fondo, scoprire, svelare e smascherare la “verità” delle cose, sia questa nei principi, nelle idee, nei pensieri o negli intrighi dentro o intorno a sé, anche se ciò può comportare scoperte dolorose e crudeli. E’ presente un forte senso critico che rivolge in prima battuta verso se stesso, quando poi lo dirige verso l’esterno, usando la sua intelligenza come un’arma, è capace di distruggere per spazzare via per sempre chi non merita più la sua considerazione.

A livello di socievolezza ha tendenze contrastanti: sebbene cerchi il contatto umano spinto da curiosità e profondo interesse intellettuale, è spesso troppo schietto, brusco e aggressivo e può sconcertare chi in un rapporto preferisce un approccio più morbido e diplomatico.
Anche a livello di comunicazione ci sono delle difficoltà perché mentre tende a investigare su tutto e tutti, troverà molto difficile aprirsi agli altri e, nonostante sia presente un umorismo “nero” sarcastico e dissacrante che in alcuni casi può anche divertire, il suo istinto sarà pronto a suggerirgli di non svelarsi mai troppo per paura di concedere all’altro troppo potere.
Spesso il modo di comunicare è tortuoso, ermetico, intrigante, non dialoga per la semplice gioia di parlare e chi lo ascolta può restarne affascinato, perché percepisce che dietro il “non detto” c’è un essere complicato e magnetico, difficile da inquadrare e, proprio per questo, molto affascinante. A volte però sa essere anche estenuante, specie quando s’imbarca in discussioni interminabili nelle quali, con foga marziana e scaltrezza plutonica, riesce a portare l’avversario dalla sua parte, facendolo suo…..proprio come un ragno quando aspetta che la preda resti intrappolata nella sua tela. In questo segno l’’intuizione, l’intensità e l’irrequietezza si fondono con la logica.
Chi ha questo Mercurio ha come punto forte una grande determinazione, un’intrepidezza assoluta che, alimentata da una mente da segugio pronto a battere ogni pista, lo spingerà a interessarsi di tutto ciò che travalica la norma e la conoscenza superficiale, considerate prive d’interesse e superate, e a impossessarsi avidamente di ciò che di occulto, tenebroso, segreto, e a volte anche un po’ morboso, attrae la sua curiosità mentale. Un aspetto negativo di Mercurio con Plutone può dare a questa mente da ricercatore una certa ossessività, un andare troppo in fondo al problema tanto da perdere di vista la visione d’insieme.
Con un Sole in Scorpione le doti intellettuali, di solito eccellenti, acquistano intensità, determinazione e pragmatismo. E’ probabile che, in questo caso, sia presente anche una certa ostinazione e la pretesa tirannica che le cose e le persone corrispondano o facciano esattamente ciò che desidera. E’ una posizione che amplifica una certa scaltrezza che userà sia come strumento di vita sia come arma di difesa o di offesa.
Un Sole in Bilancia vedrà la propria indecisione retrocedere, dominata maggiormente da una maggiore determinazione e capacità intuitiva. Nel rapportarsi agli altri sarà meno diplomatica e più tagliente nei suoi giudizi.
Se ne avvantaggia molto un Sole in Sagittario che, con questo Mercurio, frena un po’ l’ottimismo e riduce l’entusiasmo, aggiungendo profondità in un segno che tende a vedere i problemi e le situazioni soltanto nella loro globalità.

MERCURIO IN PESCI pesci-2013Definire Mercurio quando si trova nei Pesci, non è un’impresa facile.
Non per colpa di Mercurio che, anzi cerca di assolvere nel migliore dei modi il suo compito d’intermediario, ma per le caratteristiche dell’ultimo segno d’acqua che spesso è più sintonizzato su altri piani della realtà e su concetti astratti come l’Assoluto, l’Infinito o il Trascendente.
Ecco allora che l’astrologia lo considera in posizione di svantaggio. Non perché pregiudichi l’intelligenza, anzi, può avere perfino delle intuizioni geniali, ma per quel particolare meccanismo mentale che resiste alle imposizioni di un ragionamento troppo logico e razionale, e rifiuta di adattarsi a un immobilismo ancorato alla schematica e banale visione dei fatti concreti.
Ci troviamo di fronte ad un Mercurio che, dovendosi adattare alla natura sognante, intuitiva e sensibilissima dei Pesci, si colora di quella qualità che Fulvio Mocco definisce “extrasensoriale”. Infatti, a livello di percezione intellettuale un Mercurio pescino, più che “comprendere” attraverso la logica che seleziona e cataloga le informazioni e le esperienze, si affida a un “sentire intuitivo” che permette alla mente, in modo del tutto inconsapevole, di assorbire attraverso i suoi pori (supponiamo che esistano) idee, sentimenti, suggestioni o ispirazioni, senza che nessun filtro o barriera opponga resistenza.

Del resto questo Mercurio, così poroso e permeabile, subisce la doppia influenza di Giove e Nettuno e, secondo la Morpurgo, anche quella della Luna che, esaltata nei Pesci, accentua capacità psichiche e medianiche, rendendo la persona fin troppo emotivamente sensibile e vulnerabile alle sollecitazioni dell’inconscio.
Ovviamente Giove e Nettuno procurano differenti influssi e sarà necessario capire quale pianeta influenza maggiormente Mercurio e in quale casa sono ospitati i Pesci.
Con un Giove dominante nel tema (un tempo signore dei Pesci, prima della scoperta di Nettuno) ci sono diverse possibilità: alcuni provano un minor attaccamento al denaro e un maggiore interesse per il misticismo o per la ricerca di una consapevolezza che dia un significato alla vita, mentre altri potrebbero viverlo come una sorta di disorientamento o una maggiore difficoltà a confrontarsi con la realtà.
Come sempre dipenderà dalla struttura del tema valutare se l’influenza di Giove amplificherà l’espansione, l’estroversione, lo spirito umanitario o se accrescerà soltanto un certo edonismo, un bisogno di protezione e l’amore per i propri comodi.

In ogni caso è a Nettuno che dobbiamo fare riferimento, e chi ha questo Mercurio  ha una mente sempre in lotta per arginare le continue “invasioni fantastiche” che giungono da ogni parte e che possono suggestionare i suoi ragionamenti e giudizi. Nettuno è il signore dell’inconscio collettivo ma anche un detonatore di sregolatezze e quando governa Mercurio attiva e sensibilizza il livello mentale, accentuandone l’immaginazione e la ricettività. Ad esempio nel caso della congiunzione è come se un canale mettesse in comunicazione la mente conscia con quella inconscia, in modo tale che le informazioni e tutto ciò che l’energia tra i due pianeti fa scorrere, dovranno essere ben incanalate per evitare distorsioni della realtà.
Più in generale, Giove influenza il lato mondano della mentalità dei Pesci mentre Nettuno esalta quello più mistico e spirituale. Inoltre è sempre necessario analizzare i rapporti che Mercurio instaura con Saturno, pianeta della concretezza e delle regole, un ottimo alleato quando si tratta di mantenere un buon equilibrio tra fantasia e realtà.

In alcuni casi è presente una sensibilità artistica che può anche raggiungere alti livelli attraverso la musica, la danza, il teatro, la poesia, insomma un notevole potenziale di creatività in tutte le sue forme. Ovviamente, non tutte le persone con Mercurio nei Pesci saranno sempre dei creativi, degli artisti o dei poeti, si può anche per necessità lavorare in banca e contare soldi tutto il giorno….ma perfino in questo caso è probabile che in solitudine, sentendo la spaventosa necessità di rendere la propria esistenza più ricca di suggestioni, attingano all’immaginazione, ai sogni ad occhi aperti e alla fantasia, lasciando che la mente sconfini verso orizzonti sconosciuti. A volte è proprio nell’alternanza tra le due possibilità che la dualità del segno si esprime al meglio.

Nei Pesci Mercurio è dotato di un intuito particolare, una capacità di cogliere al volo le emozioni e le intenzioni altrui e di amalgamarsi con l’ambiente e questo, se da un lato può rendere più influenzabili, impressionabili e pieni di contraddizioni, dall’altro fa emergere un’empatia, una solidarietà e una disponibilità a farsi carico delle sofferenze altrui. Nonostante Mercurio in Pesci sia socievole e desideri la compagnia, a volte nella comunicazione la persona può apparire inafferrabile, evasiva e sfuggente, dare l’impressione di poca chiarezza e di molta reticenza, specie quando si tratta di parlare in prima persona o della propria privacy. E’ molto abile nel tergiversare creando un clima di attesa, oppure se la cava usando un certo fascino suasivo, ma se si sente con le spalle al muro sguscia via silenziosamente, una delle sue armi migliori.

Quando anche il Sole è nei Pesci e il tema non è ben sostenuto, la svagatezza, la distrazione e la stravaganza possono farlo apparire agli occhi del mondo un “diverso” negli atteggiamenti e nel rispetto delle convenzioni e delle regole. La mente è volubile, manca di concentrazione e subisce le suggestioni che una straordinaria sensibilità e immaginazione portano a galla in modo inconsapevole. Dotate di una grande solidarietà, di gentilezza d’animo ed empatia, sono persone con una sensibilità a fior di pelle e per questo alla presenza di sofferenze emotive corrono il rischio di essere ingannati o di ingannare se stessi, ripiegando in negative forme di evasione dalla realtà.
Un Sole in Aquario ammorbidisce i suoi tratti a volte troppo rigidi ed entra più in intimità con i suoi sentimenti e con quelli degli altri. Le idee e le convinzioni diventano più flessibili e l’immaginazione e la fantasia arricchiscono l’espressione delle qualità sociali e umanitarie presenti nel segno. Può aumentare la distrazione ma in compenso si attenua l’imprevedibilità.
Infine un Sole in Ariete trae vantaggio da una maggiore intuizione e sensibilità, mitigando un po’ quel suo carattere sempre pronto all’azione poco ponderata, fulminea e scattante. Le incertezze mercuriali possono rappresentare un freno anche alla spavalda sicurezza temperamentale che, se pure a fasi alterne, deve sottostare agli impulsi che salgono dall’inconscio.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come funziona la mente: Mercurio | Urbe Demo - […] Mercurio in un segno d’Acqua, posizione nella quale Mercurio tende ad apprendere attraverso le sensazioni e i sentimenti che…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...