Il Transito di Saturno in Capricorno nelle 12 Case (Parte Terza)

Apr 4, 2018 by

Il Transito di Saturno in Capricorno nelle Case (Parte Terza)

Saturno: Il tempoSATURNO IN NONA CASA – Dopo aver attraversato il misterioso territorio dell’Ottava Casa, e aver fatto pulizia delle scorie, delle ambiguità, delle motivazioni inconsce e dei residui mentali, ora in Nona casa vogliamo qualcosa di più grande perché abbiamo bisogno di consolidare una visione personale del mondo e dare alla vita una prospettiva più ampia.

Siamo dunque in una fase di ampliamento e rinnovamento della conoscenza, quella che precede la Decima Casa, il punto più alto nel cielo che un pianeta possa raggiungere e nel quale, attraverso un proprio ruolo sociale, si compirà il nostro destino.

Ciò che abbiamo incamerato nella opposta terza Casa in cui l’ambiente circostante era delimitato, ora in Nona si espande e diventa terra “lontana” da scoprire ed esplorare. Potremmo viaggiare in paesi stranieri e osservare il mondo da un’altra prospettiva, ma potremmo farlo anche solo simbolicamente con la mente leggendo, documentandoci, ampliando i nostri studi, approfondendo temi che ci appassionano, cogliendo in ogni caso l’opportunità di ampliare i nostri orizzonti geografici e mentali. E’ In questa casa che dobbiamo crearci una nostra personale filosofia di vita e anche lottare per una propria libertà intellettuale in senso etico, morale e religioso.

LEGGI QUI LA PRIMA PARTE

Con Capricorno sulla cuspide della Nona Casa, qualunque sia stato l’indirizzo educativo, si è acquisita un’incrollabile fiducia nelle proprie idee e scelte di vita, spesso perseguite in base a principi utilitaristici e portate avanti con determinazione e impegno. Tanta tenacia nel portare avanti ciò in cui si crede può condurre ad una certa rigidità e fissità nelle proprie convinzioni e a far crescere dentro insoddisfazione e pessimismo ogni qual volta gli ostacoli rendono la vita una dura battaglia, nella quale, pur lottando molto, si ottiene sempre meno di ciò che si desidera.

Il transito di Saturno come principio di realtà, soprattutto se dissonante, all’inizio solleciterà una revisione delle scelte operate in questo settore.

LEGGI QUI LA SECONDA PARTE

Potremmo aver messo in cantiere troppe cose con eccessivo entusiasmo ed ottimismo e non riuscire a seguirle tutte, oppure la scelta di quel corso di studi o specialistico non fa per noi, o magari c’è la tendenza a fantasticare e immaginare aspettative irrealizzabili.  In alcuni casi le nostre credenze e convinzioni etiche, filosofiche, religiose sono troppo rigide e dogmatiche e cerchiamo di imporle inflessibilmente agli altri senza tenere conto dei loro punti di vista. Perfino andare all’estero per motivi di studio o di lavoro senza qualcosa di utile e realistico alla base, potrebbe rivelarsi più impegnativo e faticoso del previsto.

Al contrario con aspetti armoniosi Saturno in Capricorno in Nona casa aiuta a sviluppare la mente, a consolidare gli studi, ad aprirsi a nuove possibilità mentre al contempo permette di prendere atto delle proprie limitazioni, delle rigidità e delle diffidenze radicate in noi secondo una vecchia e limitante idea del mondo che abbiamo incamerato. Alla fine del transito se avremo acquisito forme di pensiero, ideali e di filosofie di vita in sintonia con i principi di Saturno, avremo dato una direzione più significativa alla nostra vita.

SATURNO IN DECIMA CASA – Quando Saturno transita nel Medio Cielo, simbolicamente attribuito al Capricorno, arriva nel punto più alto del tema natale e, qualunque sia il segno occupato in un oroscopo, ne esalta bene o male i suoi significati, tutti riconducibili ad una visibilità pubblica della propria identità come ruolo sociale nella vita.

Il successo e l’elevazione personale, le aspirazioni, le ambizioni e il raggiungimento di un’indipendenza dalla famiglia attraverso una posizione sociale o professionale indipendente, sono contenuti in questa Casa e negli eventuali pianeti al suo interno, e rappresentano interfacce tra noi e la comunità alla quale apparteniamo.

In Decima però più che individuare la professione svolta troveremo l’approccio mentale di una persona rispetto al suo personale modo di affrontare il lavoro, le scelte professionali, il ruolo pubblico o privato che vuole ricoprire, e soprattutto l’importanza che la persona attribuirà al riconoscimento delle proprie capacità e qualità nella società in cui si vive.

Quando Saturno entra in Decima casa ci forza ad affrontare tutto questo: il nostro operato, le motivazioni delle nostre scelte, se abbiamo agito con impegno e senso di responsabilità, e se siamo stati in grado di raggiungere una posizione nella sfera pubblica in modo autonomo e in armonia con la nostra natura, senza adattarci ad un ruolo assegnato da altri.

La Decima casa ha una forte connessione con la Quarta Casa, la famiglia nella quale siamo cresciuti e abbiamo acquisito consapevolezza delle regole, del tipo di persona o del ruolo che “da grandi” avremmo voluto ricoprire nel mondo, periodo che coincide sempre con il primo ritorno di Saturno alla sua posizione natale intorno ai 30 anni.

Con il segno del Capricorno in Decima Casa l’ambizione è fortissima e il desiderio di essere apprezzati e giudicati come persone rispettabili, professionalmente capaci e affidabili, spinge a lavorare con una grande motivazione interiore.

Saturno in transito in questa posizione di prestigio può aiutare a raggiungere posizioni elevate e uno status professionale di tutto rispetto, anche se i continui e lenti progressi comportano sempre un lavoro faticosissimo e l’assunzione di grosse responsabilità.

Se gli aspetti di Saturno in Capricorno sono molto positivi, il transito potrebbe risultare molto stimolante… Potremmo ricevere riconoscimenti, promozioni e avanzamenti di carriera oppure, indipendentemente dal tipo di attività, riuscire a realizzare importanti obiettivi ai quali da tempo aspiriamo sotto il profilo personale, economico o relazionale, soprattutto se in Seconda o in Sesta casa troviamo pianeti personali come Sole, Mercurio, Luna o Venere.

Con aspetti dissonanti Saturno imporrà di rivedere le nostre priorità, di riflettere sul perché gli obiettivi che perseguiamo sono ostacolati da limitazioni, da impegni gravosi e da una sensazione di fallimento. Saturno sta cercando di farci uscire da situazioni e circostanze che comunque non erano più adatte a noi. In questo caso è necessario non sentirsi inadeguati di fronte ad una realtà che sembra lavorare contro di noi e, nonostante le avversità, continuare ad andare avanti, cambiando dove è possibile direzione o intensificando passo dopo passo il duro lavoro e la fatica, proprio come se uno dovesse scalare una montagna.

In altri casi con aspetti molto negativi, Saturno costringerà a prendere atto della realtà e dei propri errori di valutazione che possono aver portato a scelte  sbagliate o ad  impegnarsi in cause perse.
In alcuni casi perfino a scendere precipitosamente dalla posizione acquisita se si è abusato illecitamente di un proprio potere.

SATURNO IN UNDICESIMA CASA – Raggiunta in Decima Casa una certa autonomia, l’indipendenza e forse anche un qualche successo personale, nel territorio dell’Undicesima è possibile vedere la vita con maggior distacco emotivo poiché, ciò che ci unisce agli altri,  è ora frutto di una libera scelta. In questa casa, penultima nel cerchio zodiacale, siamo oltre il limite della distinzione individuale poiché interagiamo con una collettività, con un gruppo, con una cerchia di amici, condividendo con gli altri obiettivi, cause, ideali e speranze, tutto questo in un clima di parità e di libertà reciproche. Tradizionalmente definita come la “casa degli amici” in questo territorio prendiamo coscienza che, se vogliamo dare un senso alla nostra vita, dobbiamo andare da qualche parte portandoci dietro sogni, aspirazioni e speranze. Però non da soli ma in compagnia di persone che scegliamo per condividere e riflettere i nostri obiettivi, e insieme a loro stabilizzarli e renderli più reali e fattibili.

Ecco allora che un transito di Saturno in Capricorno in undicesima selezionerà le nostre amicizie, i gruppi, i movimenti o le associazioni alle quali ci siamo uniti nella speranza che il loro appoggio potesse offrirci maggior beneficio, aiuto e sostegno. E’ evidente che prima di tutto sarà necessario individuare un progetto che ci stia molto a cuore, e solo in seguito cercare la compagnia giusta per realizzarlo concretamente, unendo le forze in un reciproco e piacevole scambio di dare e avere. Saturno potrebbe anche farci scoprire che quei progetti che vogliamo condividere non trovano appoggi e consensi e che pertanto sarà necessario accettare la realtà rivalutandone  fattibilità e impegno profuso.

Con aspetti dissonanti specie se in Undicesima ci sono pianeti, Saturno invita a riesaminare e a prendere atto che con alcune persone, che credevamo amiche, non siamo più nella stessa lunghezza d’onda, oppure che quei gruppi o quelle organizzazioni nelle quali avevamo riposto fiducia non sono più stimolanti e in linea con i nostri ideali.

Chi ha Capricorno in Undicesima Casa è per natura una persona piuttosto cauta e selettiva, a volte teme di non essere accettata o criticata oppure di non essere in grado di dare abbastanza in una amicizia. Il transito di Saturno potrebbe accentuare queste caratteristiche di riservatezza insieme alla tendenza a non sentirsi troppo a proprio agio nei gruppi di persone, preferendo quindi una piccola cerchia di amicizie fidate e consolidate nel tempo.

Con Saturno in Undici resisteranno all’esame soltanto i rapporti e le collaborazioni improntate sulla serietà, sull’onestà e sulla fiducia, e l’inevitabile periodo di solitudine che accompagna sempre un eventuale allontanamento da un amico o da un gruppo, sarà utilizzato per  comprendere meglio le cause che hanno portato alla separazione e al distacco.

A volte con Nettuno in Undicesima casa si è poco realisti nei rapporti con gli altri, sia in un gruppo di lavoro che con persone con le quali si collabora a progetti importanti.  In questo caso è facile incappare in persone che ci deludono oppure confidiamo troppo negli altri e nei loro ideali al punto da diventarne dipendenti. In questi casi il transito di Saturno invita ad aprire gli occhi, a tenere le distanze, a non permettere che altri ci condizionino o peggio che possano in qualche modo raggirarci.

Se gli aspetti sono armonici Saturno può favorire lo sviluppo di uno spirito collettivo, permettendo di individuare situazioni di gruppo in cui ci sentiamo a nostro agio e di scegliere il tipo di amicizie a noi più congeniale.

In fondo anche in Undicesima noi cerchiamo “sicurezze” e le troviamo inserendoci in un contesto sociale scelto liberamente in base ad affinità elettive.

Inoltre in questo settore Saturno amplifica la proverbiale paura del Capricorno per l’incertezza e non lo farà rischiare in progetti che potrebbero strada facendo fallire, esortandolo a privilegiare con la sua istintiva praticità quelli che hanno ottime probabilità di essere realizzati.

SATURNO IN DODICESIMA CASA –  I medievali la consideravano “la Casa dei Guai” o “la Casa dei nemici” e l’associavano alla sfortuna, alla povertà, alle malattie e alle crisi. In effetti, come ultima stazione nel cerchio zodiacale, rappresenta la fine di un intero ciclo, quello iniziato tanto tempo prima con il segno dell’Ariete. I suoi temi, complessi e inafferrabili come lo sono i Pesci e Nettuno ai quali simbolicamente corrisponde, trattano ciò che siamo diventati, ciò che la vita e il destino ci hanno portato ad essere e sul piano evolutivo la capacità di comprendere il significato profondo dell’esistenza.

Essendo una casa conclusiva racchiude la fatica, il dolore, le grandi prove affrontate, le delusioni e le crisi per tutto quello che non si è saputo o potuto raggiungere. In questa ultima tappa non c’è più spazio per ciò che l’ego riteneva importante e che ha svolto la sua funzione nella realtà “spazio-tempo” delle undici case precedenti. In Dodicesima è tempo di arrendersi, di lasciare andare ciò a cui ci siamo aggrappati nella nostra esistenza, accettando il fatto che ormai non è più di alcuna utilità dal momento che in questa casa aspiriamo ad identificarci con qualcosa più grande di noi stessi.

Con il segno del Capricorno in Dodicesima Casa tendenzialmente di fronte alle crisi esistenziali si risponde con una certa propensione alla cautela, all’attendismo e alla resistenza, e gli errori, le fragilità e le difficoltà vengono superati lentamene, in alcuni casi senza restarne troppo schiacciati psicologicamente.

Però il Capricorno è un segno cardinale, che ha bisogno di promuovere, guidare e comandare, e quando si trova isolato e confinato in una casa così passiva e difficile da governare, può sentirsi parecchio a disagio. Infatti, nonostante una solidità di fondo, chi ha Capricorno in Dodicesima casa è come immerso nelle sabbie mobili e sospinto sempre più a fondo… può sentirsi incapace di adattarsi, di manifestare flessibilità e di lasciarsi andare senza opporre resistenza verso l’incontrollabile. Forse proprio per questo in alcuni casi si preferiscono percorsi individuali che diano una struttura, uno scopo e un significato alla propria vita, ad esempio scegliendo la psicanalisi, l’astrologia oppure pratiche spirituali e trascendenti che siano in grado di sollevare la propria coscienza dalle inquietudini e dalle malinconie e, in alcuni casi, anche da pericolosi crolli psico-fisici. Ovviamente tutto dipende sempre dai pianeti presenti in dodicesima casa e, in parte, anche da quelli presenti nella sesta casa, che potrebbero opporsi ad una evasione dalla realtà concreta per dare risposte ai grandi temi della vita.

Un transito di Saturno in questa casa con aspetti armoniosi, può essere un periodo di grande consapevolezza e di armonia interiore, soprattutto se riusciremo a lasciar andare via le preoccupazioni, le inquietudini e le angosce, distogliendo un po’ l’attenzione dai drammi che ci appartengono. Con questo transito ognuno, in base alle proprie tendenze e inclinazioni, affronterà un proprio percorso personale di ritiro dal mondo, che può comprendere un periodo di maggiore introspezione e isolamento, ma può anche coincidere con la scoperta che essere di aiuto e conforto a chi è in difficoltà può alleviare le nostre sofferenze.

Contrariamente un transito di Saturno in aspetto disarmonico ai pianeti personali può risultare piuttosto pesante e doloroso.  Potrebbe costringere la persona ad isolarsi, a rifugiarsi nel proprio piccolo mondo e a lamentarsi delle avversità pur di non affrontare i problemi e gli ostacoli, lasciando in questo modo allo scorrere del tempo ed a una sorta di autocommiserazione il compito che Saturno ci impone di superare.

Saturno in Dodicesima casa, nonostante ci sottoponga a dure prove di resistenza e ci esorti a liberarci da tutto il materiale accumulato nelle esperienze passate, nel suo transito porta sempre con sé il seme di una rinascita. Se sapremo prepararci bene,  quando Saturno toccherà l’Ascendente per entrare in Prima Casa, saremo pronti per affrontare un nuovo ciclo di vita, da cui ripartire e proseguire il nostro cammino, come individui nuovi  non più appesantiti da fardelli inutili.

Per tornare indietro clicca qui: PRIMA PARTESECONDA PARTE.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...
Don`t copy text!