Sagittario

Dic 30, 2014 by

Previsioni per il 2015

Seguo i miei impulsi interiori mescolando gli elementi apparentemente contraddittori dello spirito in alto e della materia in basso.

Per i Sagittari grandi idealisti, sempre pronti a battersi con accanimento in tribunale, in un’aula scolastica, su uno schermo televisivo o su una piattaforma politica, il 2015 è un anno ricco di transiti planetari molto interessanti. Alcuni, come il trigono di Urano e di Giove al vostro Sole, li faranno andare a briglia sciolta e li renderanno forse fin troppo eccitati e frizzanti, mentre altri, come l’ingresso di Saturno nel segno e la quadratura di Nettuno, li indurranno a un faticoso lavorio interiore alla scoperta di quanto dentro di loro è ancora inesplorato.

 Prima decade: (23 novembre-2 dicembre)

Giove, vostro munifico governatore, è entrato in Leone l’estate scorsa regalandovi, almeno per i mesi estivi, un po’ di sereno ottimismo, una forma fisica migliore, qualche soddisfazione professionale ed economica e, ai più solitari, anche un compagno di viaggio con il quale condividere una vacanza avventurosa.

Poi però Giove ha proseguito il suo cammino, andando a spargere i suoi benefici a chi è nato qualche decade dopo di voi, lasciandovi in balia delle nebbie di Nettuno con un cuore gonfio di speranze.

Nettuno è nel segno dei Pesci già da qualche anno segnalando una quadratura al vostro Sole; poiché però è un pianeta che avanza alla velocità di una lumaca, quest’anno prenderà di mira soltanto i nati dal 29 dicembre a fine decade.

Tutti i manuali di astrologia ne parlano malissimo, lo considerano un pianeta portatore d’inibizioni, restrizioni, frustrazioni, fuga dalla realtà e inerzia nell’agire. Intendiamoci, in parte, ma solo in parte, questo quadro così negativo può corrispondere al vero, così come è assai probabile che solo pochi di voi riusciranno a sintonizzarsi sulle sue energie così destabilizzanti.
Nettuno, insieme a Urano, Plutone e in parte anche Saturno, rientra nella triade di quei pianeti che quando formano aspetti difficili al Sole, non intendono angosciarlo con l’inquietudine, l’insoddisfazione o la ricerca di qualcosa d’indefinito, per il solo gusto di farlo, ma perché rispondono a quel processo evolutivo che si chiama crescita, o se preferite “maturazione”, e che, attraverso un percorso di consapevolezza e di riflessione, è l’unico in grado di condurre il Sole, simbolo dell’Io, ad una felice realizzazione.

Pertanto, se sentirete un desiderio di fuggire da certe responsabilità, se sarete più emotivi del solito, se il vostro agire sarà a volte pieno di contraddizioni e altre di confusione, ora sapete con chi dovete prendervela….
Del resto ognuno di voi reagirà secondo il proprio modo di essere: quelli tra voi più dinamici, esuberanti e avventurosi potrebbero avvertire una sensazione di esaltazione e scoprire canali d’espressione insoliti, magari legati a un ideale mistico o romantico che affiora all’improvviso, mentre quelli più riflessivi ed emotivamente più vulnerabili, potrebbero chiudersi in loro stessi, in una sorta di difesa psicologica. Il primo passo pertanto, mentre si cerca di riorganizzare il proprio mondo interiore, è quello di mantenere i piedi per terra e guardare la realtà così com’è, accettando la propria natura fino in fondo.
Comunque, ad aumentare un certo realismo, ci penserà  il vecchio e saggio Saturno che, già dai primi di gennaio, sarà proprio in Sagittario, pronto a dare una struttura più solida e più affidabile al vostro Sole.

 Ecco una nuova avventura pronta per voi! La più importante del 2015, giacché Saturno riabbraccia il vostro Sole dopo trent’anni!

Farà un timido ingresso quest’anno, forse lo percepiranno solo i nati nei primi giorni di novembre poi, per circa tre mesi, tornerà indietro a prendere qualcosa che si è dimenticato di mettere in valigia, e solo da settembre in poi darà l’avvio a un processo che somiglia tanto alla fine di un capitolo di vita e all’inizio di un altro. Infatti, un transito di Saturno sul Sole, segna per molti il periodo in cui si ha la possibilità di conquistare una maggiore stabilità, mettere a posto situazioni incerte e traballanti, riparare a eventuali danni causati nel passato da imprese poco realistiche.
Ad esempio per i trentenni, nati nel 1985, questo transito può coincidere con la possibilità di soddisfare un bisogno d’indipendenza e d’autonomia, raggiunto magari attraverso la ricerca di un lavoro che va a buon fine, o tramite un genitore che aiuta a uscire dal nido familiare per mettere su famiglia.

 Saturno aumenta sempre il carico delle nostre responsabilità rendendoci consapevoli, affidabili e stabili, è il pianeta che a qualunque età inevitabilmente “fa crescere….” e per questo motivo è considerato restrittivo e pesante. Certo, per un Sagittario, da sempre abituato alla magnanimità di Giove, Saturno in campo sentimentale può diventare un vestito troppo stretto e procurare incomprensioni o atteggiamenti troppo critici verso un partner che, sotto l’influenza nettuniana, si tende a idealizzare più del previsto.
Anche nel lavoro tra aprile e maggio con Mercurio e Marte in opposizione, è necessaria un po’ di cautela e di pazienza, anche se tutto sembra andare al rallentatore, non è il momento adatto per le rivendicazioni, i colpi di testa o per lanciare sfide. Insomma, fermo restando che come sempre molto dipenderà dal vostro tema di nascita, questo è un anno in cui, come degli acrobati, dovrete camminare in equilibrio su un filo teso tra due opposti: attraversarlo con successo significa dare una nuova direzione alla vostra vita e riappropriarsi della qualità che solo voi sapete esprimere con tanta facilità, la gioia.

Seconda decade: (3 dicembre-11 dicembre)

Due transiti fantastici sono in arrivo con il nuovo anno: Urano e Giove in trigono al vostro Sole, e anche se stiamo parlando di un’astrologia generica, basata solo sul Sole, nessuno di voi avrà modo di lamentarsi.
Urano dall’Ariete, segno di fuoco come il vostro, vi rende la vita più movimentata e frizzante, è uno stimolo armonioso e potente che indica che sono maturi i tempi per sfruttare, anche creativamente, i propri valori personali.
Questo pianeta ci mette nelle condizioni di cogliere nuove opportunità, talvolta sbloccando impedimenti e ostacoli oppure infondendo il coraggio necessario a dare un taglio, netto e salutare, in quei settori della vita nei quali un problema si trascina ormai da qualche tempo e tende a ristagnare. Urano non permetterà che vi crogioliate nelle frustrazioni e, come un vero amico sul quale contare, con una carica propulsiva e galvanizzante sospingerà, in particolare i nati dal 6 all’11 dicembre, verso un dinamismo non solo entusiasta ma anche pratico e concreto, favorendo la possibilità di approfittare di occasioni e circostanze inaspettate.

Preparatevi, perché tutto accadrà in modo improvviso, quasi dalla sera alla mattina, e mettete in conto che avrete poco tempo per decidere se accettare o lasciare l’opportunità che vi si presenta. Senza contare che a rendere il clima di quest’anno ancora più strepitoso, sarà l’azione di Giove, il vostro pianeta, che in posizione più che favorevole in Leone, mette altra legna sul fuoco, assicurando successi e occasioni d’oro che non vedevate arrivare da parecchi anni.

Nel settore del lavoro si apriranno nuove prospettive e grazie a Mercurio favorevole già a inizio anno, buone idee e ben presentate, vi daranno la possibilità di proporvi al meglio, oppure di trovare il coraggio e i finanziamenti per creare un’attività imprenditoriale in completa autonomia.

Nelle questioni sentimentali ci penserà una Venere in Leone, in trigono di fuoco al vostro Sole, a farvi vivere nuove e intriganti emozioni con una persona un po’ diversa dai vostri soliti modelli mentali. Una persona speciale e particolare, “un incontro” importante, che vi permetterà di sondare spazi interiori nei quali, in genere, quasi mai vi avventurate per non complicarvi la vita inutilmente. Insomma un anno che dire in salita è riduttivo, a patto però che approfittiate di Giove senza esagerare in manie di grandezza e che concentriate l’energia positiva di questi pianeti così favorevoli entro il mese di settembre, prima cioè che Giove si sposti nel segno della Vergine, lasciandovi …. senza protezione.

 Terza decade (12-21 dicembre)

Per la vostra decade non ci sono transiti positivi né tanto meno negativi sul vostro Sole e questo, visti i tempi che corrono, va considerato di buon auspicio.

Nessun pianeta ostile a pungolarvi significa assenza di pensieri cupi, di elucubrazioni mentali, di ansie per gli aspetti oscuri del vostro inconscio, insomma assenza totale di problemi da affrontare e da risolvere.
Allora, penserete voi, dove orienteremo il nostro slancio vitale che ha sempre bisogno di attivarsi mentalmente, emozionalmente e muscolarmente in una miriade d’interessi e progetti da espandere ed esteriorizzare?

Nella capacità di programmare, ponderare e concentrare le vostre energie, intuizioni e volontà, in azioni costruttive e coordinate, caratteristiche che a volte mancano al vostro temperamento fin troppo istintivo ed entusiastico. Insomma niente frecce lanciate indiscriminatamente che finiscono per non colpire nel segno!

Pertanto quest’anno deve essere speso per prepararsi al transito di Urano, che già dal prossimo anno sarà in trigono al vostro Sole, e aprirà parecchie porte, rendendovi ancora più aperti e disponibili a esplorare e sperimentare le molteplici opportunità che la vita sempre offre.
Una grande espansione dunque, un cambio di direzione proprio nell’area in cui risiede il vostro Sole e pertanto in sintonia con la vostra natura e con tutto ciò in cui credete.

Tornando comunque al 2015, sarà l’estate il periodo vissuto più intensamente e Giove e Venere entrambi in Leone, promettono incontri un po’ speciali: un Sagittario troverà l’anima gemella disposta ad accompagnarlo nei viaggi della sua vita, che per lui è fatta per essere esplorata e goduta, e una Sagittaria troverà il compagno colto, con il quale viaggiare ma anche poter immaginare una casa felice, traboccante di risate e spontaneità.

Un po’ di cautela con Marte in opposizione dal segno dei Gemelli a giugno, quando sarete un po’ troppo inclini a voler imporre il vostro modo di vedere le cose e, se poi qualcuno vi contesta, a partire con l’aggressività verbale. Non è proprio il caso di sciupare un anno così bello con rotture di rapporti anche importanti, lasciate che siano gli altri a digrignare i denti o a litigare, voi continuate a credere nel vostro motto: “vivi e lascia vivere”.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...