Previsioni Capricorno 2017

Gen 11, 2017 by

Amici del Capricorno,
voi siete l’ultimo segno di terra, la fredda terra invernale,
che ha il compito di assorbire, conservare e nutrire il seme che racchiude e che, lentamente, laboriosamente e senza appariscenti dimostrazioni, trasformerà in una vegetazione verdeggiante e profumata. Per questo l’astrologia vi descrive come una roccia dura, impervia e resistente, ben corazzata per superare i “rigori” della vita attraverso il raccoglimento delle energie interiori. Siete anche un segno cardinale, e come tale capace di costruire in modo concreto e laborioso, certi di raggiungere la meta finale. Questo è in gran parte vero perché con un assoluto autocontrollo, una ferrea disciplina e una silenziosa determinazione, sembrate puntare in modo ambizioso al potere, alla sua gestione e a un’egemonia che vi porta in alto, sulla vetta, a dominare il mondo sottostante. Sotto la severa scuola di Saturno, vostro maestro, siete costretti a rinunciare alla spensieratezza e alla leggerezza molto presto, caricati di responsabilità. A volte iniziate fin da piccoli a capire che tutto ha un prezzo, e che è necessario contare solo sulle proprie forze. Forse è proprio questo che vi rende i più resistenti dello Zodiaco, quelli preparati a tutto, a qualunque tipo di avversità. Sotto quella scorza dura però, voi nascondete una delicata sensibilità, un temperamento appassionato e un oceanico desiderio di amare ed essere amato. Nel vostro caso i transiti invitano sempre a una scelta: dare più importanza alla parte emotiva e affettiva e riscoprire la parte infantile trascurata o accentuare quella più legata all’efficienza e al pragmatismo che spinge a mettersi in primo piano.

IL RECENTE PASSATO

I nati in prima decade hanno trascorso un 2016 senza transiti ostili sul loro Sole. Per molti di loro il bilancio dell’anno passato è piuttosto positivo, in modo particolare per chi ha saputo gestire nel tempo le profonde trasformazioni sollecitate da tre pianeti di grosso calibro: Plutone, Urano e Nettuno. Ogni transito ha permesso un passo avanti nella conquista di una maggiore sicurezza interiore e di una ferrea forza di volontà nell’aspirare a traguardi sempre più luminosi, in cui una marea di sensazioni hanno reso più intenso e vivo il sincero desiderio di comprendere e aiutare gli altri.
In alcuni periodi anche Marte, in sestile dallo Scorpione, vi ha reso più scaltri e intuitivi, pronti a difendervi dagli attacchi di chi spesso invidia i vostri successi e cerca di mettervi i bastoni tra le ruote. Qualcuno ha ritrovato anche un desiderio di conquista e non si è tirato indietro di fronte ad un amore che avanzava con tutte le premesse di una storia d’amore molto coinvolgente. Nel complesso niente musi lunghi, umori grigi e forzate solitudini.

Per i nati in seconda decade, nell’anno qualche sommovimento invece c’è stato, almeno fino ad aprile. Urano in Ariete ha quadrato il loro Sole, e sotto la sferzata di un’energia innovativa qualche Capricorno, del genere avventato e precipitoso, può aver accelerato cambiamenti o scelte esistenziali che maturavano già da qualche tempo, e che procedevano in direzione di una maggiore autonomia e indipendenza. Qualche cambiamento può anche essere arrivato a vostra insaputa, ma sia Giove in trigono favorevole dalla Vergine sia Nettuno in sestile dai Pesci, vi hanno aiutato alla fine a superare anche le situazioni che, almeno all’apparenza, potevano sembrare complicate. Intanto Plutone cominciava a fare capolino sul Sole dei nati dal 5 all’8 gennaio, che iniziavano un lavoro di analisi profonda che va affrontato sempre come un’occasione unica nella vita per fare scoperte importanti circa le proprie potenzialità ancora inespresse.

Infine i nati in terza decade che hanno vissuto un 2016 con Giove in Vergine che li ha favoriti per gran parte dell’anno. Sebbene non tutti siano stati travolti dalla felicità o dalla fortuna, hanno potuto comunque trascorrere mesi sereni, pensando positivamente, e cercando occasioni sociali in cui rallegrarsi e stare bene con gli altri. Nel complesso le cose non sono andate male. Solo alcuni di voi, nati a inizio decade, hanno iniziato a scalpitare, a sentirsi a disagio e a provare una sottile insofferenza in quel settore della vita in cui stava transitando Urano. La decisione di uscire da situazioni personali, sentimentali, ma anche professionali, ormai più simili a sabbie mobili, si faceva sempre più pressante.

Ad ottobre Giove è entrato in Bilancia e ha quadrato il Sole dei nati nelle prime due decadi, che hanno concluso il 2016 con meno slancio e qualche pensiero in più nella testa.

ANCORA SEGNALI POSITIVI

La quadratura di Giove per i nati in prima decade non ha superato i due mesi e poiché anche nel 2017 nessun transito contrario ostacola il loro Sole, è possibile supporre che l’anno si presenterà come uno dei migliori per riuscire a salire sulla proverbiale “vetta” e per essere finalmente premiati dopo i notevoli sforzi sostenuti negli ultimi anni.

E’ chiaro che, poiché stiamo analizzando soltanto il Sole, il nostro osservatorio è limitato e per forza di cose è solo indicativo dell’atmosfera dell’anno e del tipo di percorso che sarà necessario seguire. Niente esclude che qualche pianeta personale nel vostro oroscopo, potrebbe compromettere, con la sua posizione contraria, questa visione ottimistica.

In ogni caso, pur nella generalizzazione, la vostra Rivoluzione solare annuncia quest’anno la classica “svolta del destino”, quella che finalmente vi permetterà di conquistare potere e prestigio personale nella carriera, nella professione, in una posizione sociale che puntate da parecchio tempo.

Tutto l’anno sarà speso proprio per raggiungere questo risultato, e ogni mese segnerà un passo in avanti verso il traguardo finale.

 Come avviene sempre nella vita, qualche mese sarà più ostico e qualche altro più scorrevole, però in ogni caso l’intensità, l’impegno e la grinta che sentirete nascere in voi, anche di fronte ad eventuali ostacoli, non sarà motivo di ripensamenti o marce indietro, ma servirà ad accrescere, ancora di più, la forza di volontà e la concentrazione nell’andare avanti. Questo per il Capricorno è un anno di sfida, ma è ovvio che dipenderà solo da voi, dal vostro libero arbitrio, prepararvi ad affrontarla con le armi migliori e lottare per vincerla.

Tra l’altro chi di voi ha saputo accogliere nel modo giusto il messaggio di Nettuno in Pesci, può quest’anno unire ai valori legati al duro lavoro, alla carriera e ai soldi, anche una particolare creatività, sensibilità e duttilità.

Qualità che modificano un po’ il vostro carattere piuttosto spigoloso e severo,  favorendo una maggiore disponibilità a relazionarvi con gli altri, e non solo nei rapporti di natura esclusivamente personale, ma anche in quelli che coinvolgono collaboratori, soci, colleghi e perfino, per i più giovani, con figure autoritarie che vogliono imporre le loro idee.

Qualche insidia sarà da mettere in conto prima di vedere confermata la vostra posizione, ma con la nuova capacità di intuire le mosse di chi vorrebbe togliervi le leve del comando, saprete agire con astuzia e diplomazia, le armi migliori per sconfiggere l’avversario.

E’ probabile che investire tutte le proprie energie nel consolidare una posizione importante, metta in secondo piano i sentimenti e le conquiste affettive. Molti di voi preferiranno andare avanti nella loro scalata, senza troppi pensieri e complicazioni amorose. Le coppie ben salde non temono nulla, ma i single preferiranno avventure meno coinvolgenti, probabilmente perché delusi da storie precedenti finite male, oppure perché il soggetto del loro amore è già impegnato.

La lunga sosta di Venere in Ariete, quadrata al vostro Sole, impone cautela tra febbraio e aprile, periodo delicato in cui prevarrà un certo malcontento, un po’ di stanchezza e una sorta di rifiuto ad accollarsi altre responsabilità familiari. Potreste diventare provocanti e intolleranti verso il partner e rovinare un rapporto appena nato o complicarne uno già in crisi. E’ comunque un temporale passeggero, molto rumore per nulla e a giugno, quando Venere entrerà nell’amico segno del Toro, tornerà la serenità e l’armonia.

Insomma, veramente niente potrà mettere in ombra un anno così ricco di soddisfazioni, che forse ricorderete anche in futuro per i risultati raggiunti. Inoltre, proprio per il vostro segno sono previste due new entry fantastiche: il benefico Giove, che entra in Scorpione a ottobre in sestile, e a dicembre anche Saturno, il vostro mentore, che torna in Capricorno.
In poche parole: Giove amplia sempre le prospettive future e il desiderio di costruirle mentre Saturno prepara il terreno per renderle più stabili e concrete.

ANCORA QUALCHE BANCO DI PROVA

La seconda decade nel nuovo anno è sottoposta alle energie trasformative di Plutone e di Nettuno, entrambi in posizione favorevole, ma rivolte in direzioni diverse. Alcuni di loro, nati in fine decade, hanno Plutone sul Sole, transito di grande trasformazione interiore, mentre i nati a inizio decade, ricevono il buon aspetto di Nettuno, un pianeta che si diletta sempre a mescolare i sogni con la realtà.

E’ evidente però che, anche se la decade è scissa in due, voi resterete sempre dei Capricorno, efficienti, organizzati, concreti e costruttivi, ciò’ che farà la differenza sarà l’intensità con la quale promuoverete i vostri propositi, desideri e bisogni, orientandoli in direzioni mai sperimentate prima.

Plutone, ad esempio, potrebbe regalare al vostro Sole una nuova carica vitale, una maggiore fiducia nelle vostre capacità, e spingervi verso mete che all’improvviso sembrano raggiungibili e realizzabili. Si tratta di un incontro ravvicinato tra il vostro Sole, che vuole sentirsi unico e cerca nella vita una sua realizzazione, e Plutone che lo incoraggia ad osare, a superare gli ostacoli, ad agire con coraggio e a mettere a frutto tutta la creatività che spesso ristagna nel nostro inconscio e non viene espressa.

Ovviamente non avviene tutto all’improvviso, Plutone lavora molto lentamente e in modo sotterraneo e profondo, e poiché durante il transito sollecita una trasformazione psicologica, prima che la sua grande energia arrivi alla consapevolezza, passerete attraverso parecchie fasi importanti, e a volte difficili, in cui dovrete lasciare andare per sempre una parte di voi. La parte arroccata su prese di posizione, convinzioni e sicurezze, spesso legate a situazioni del passato, che impediscono di agire liberamente e di essere attori principali nella commedia che la vita ci fa recitare.

E’ evidente che, data la natura di questo pianeta, potrete usare la sua energia in modo costruttivo, mettendo più grinta negli obiettivi che volete raggiungere, o trovando le forze per superare brillantemente un periodo di difficoltà lavorative, chi poi ha segretamente coltivato passioni e le ha chiuse in un cassetto, può decidere di superare i timori e iniziare a realizzarle.

Gli altri, quelli coinvolti dal transito di Nettuno, inizieranno invece a scrollarsi di dosso la rigidità e l’austerità saturnina, dietro le quali, per orgoglio, per pudore o per paura di essere feriti, nascondono le loro fragilità emotive e un grande bisogno di affetto. Nettuno concilia l’umano con il divino, e in questo nuovo sentire tutto è più percepibile: l’amore, la sofferenza, le proprie emozioni e quelle di chi vi sta vicino e, in alcuni casi, anche a credere che l’invisibile, anche se non si vede e non si tocca con mano, non sia poi una cosa tanto campata in aria.

Gli uomini saranno più malleabili, premurosi e disponibili verso il mondo femminile, e le donne orienteranno i loro gusti verso un compagno che sappia trattarle con dolcezza e sensibilità. Per chi svolge un lavoro artistico, il transito può coincidere con un periodo di maggiore produttività; in alcuni casi però, in persone con una struttura mentale molto logica, concreta e razionale, può trasmettere inquietudine, ansia e la sensazione confusa di aver perso la propria bussola.

Sottoposti a transiti così incisivi è naturale che anche la vostra parte affettiva ed emotiva possa subire degli scossoni. Plutone intensifica il desiderio di sentirsi coinvolti in storie intense e passionali, da vivere con forti emozioni e in modo totale e coinvolgente, mettendo per un po’ in un angolino nascosto il vostro proverbiale distacco e self control.

Nettuno invece aggiunge romanticismo, il desiderio di scivolare dentro un amore che corrisponda a quell’ideale, immaginato e mai vissuto, che ha permeato i vostri sogni adolescenziali. Sotto questo velo di porporina magica, che colora ogni incontro, l’immagine del partner potrebbe apparirvi diverso da com’è nella realtà, ma non importa, vale sempre la pena di rischiare.
Distrazioni amorose a parte, anche voi sarete in prima linea per dimostrare le vostre capacità e per preparare il terreno alle gratificazioni e alla visibilità che il futuro vi riserva.

Durante l’anno però sarete costretti a fare qualche sosta per riprendere fiato, la salita a volte è dura, voi lo sapete fin troppo bene. Forse la prima parte dell’anno sarà quella più pesante e faticosa anche se a giugno potreste iniziare a intravedere i primi risultati, e consapevoli di essere nella direzione giusta, a settembre intensificare gli sforzi, e via via avviarvi fiduciosi verso lo sprint finale…

E CAMBIAMENTO SIA

 I nati in terza decade sono quelli che affrontano il nuovo anno con maggiore irrequietezza e impulsività, sensazioni strane e indefinite che arrivano in modo imprevedibile quando Urano è in aspetto di quadratura al Sole. E’ un transito che, per un segno come il vostro, conservatore e saturnino, può avere un effetto destabilizzante e portare scompiglio, eccitazione nervosa e il desiderio di cambiamento e novità espresse a volte con vere ribellioni e colpi di testa. Le manifestazioni dinamiche e a volte caotiche del transito possono essere avvertite in modi diversi. Avranno maggiore presa sui giovani del segno che, sotto la sua sferzata vorranno ottenere maggiore autonomia e libertà d’azione, altri invece potranno sentire insoddisfazione per la vita che stanno conducendo, che si percepisce ormai come ripetitiva, limitante e in alcuni casi anche opprimente. In alcuni casi il transito si annuncia come un problema che ci cade sulla testa dal cielo, e che richiede buon senso e razionalità per affrontarlo.

Possiamo iniziare a sentire troppo stretto e limitante il tipo di lavoro che ci impegna, una relazione sentimentale ormai stanca, a volte anche un’amicizia può dare segnali di usura, oppure vogliamo cambiare casa a tutti i costi perché ormai non soddisfa più le nostre esigenze. Alla fase iniziale, piuttosto lunga, in cui i cambiamenti sono ancora intuiti ma non realizzati, fa seguito un periodo di adattamento, che termina quando il transito diventa esatto e l’energia si sblocca dalla restrizione e trova una sua forma e direzione.

Voi siete comunque nati nel segno del Capricorno e, salvo che non abbiate un Urano dominante nel vostro oroscopo, è superfluo ricordarvi che è un transito che metterà alla prova la vostra concretezza, solidità e graniticità nell’affrontare le saette di Urano, senza fare passi troppo azzardati o tenere comportamenti irriflessivi che, nel tempo, paghereste con sensi di colpa e depressioni.

Urano è alta tensione, accelera sempre il ritmo di vita e poiché rende liberi e svincolati dai doveri imposti e dalle paure che imprigionavano, permette di sperimentare nuove strade e possibilità, anche nella sfera professionale, sempre con le dovute accortezze che la situazione economica impone.

Urano porta desiderio di cambiamento anche nella sfera sentimentale, forse avvertirete un po’ d’insofferenza nelle situazioni familiari in cui siete costretti ad assumervi troppe responsabilità, oppure potreste sentirvi stretti in un rapporto sentimentale le cui dinamiche ormai sono diventate troppo soffocanti. Massima attenzione anche per voi ad aprile, quando un’impulsiva Venere arietina, in cerca di conquiste, vi farà correre verso qualcuno che non vuole farsi prendere, con il rischio di lasciare il certo per l’incerto.

 

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...