PREVISIONI AQUARIO 2018

Gen 10, 2018 by

L’ANNO PASSATO

Il 2017 per nati in prima ( 21-30 gennaio)  e seconda decade (31 gennaio 9 febbraio)  è stato un anno privo di ostacoli e contraddizioni: nessun pianeta ostile intralciava il loro Sole con sgambetti e corse a ostacoli. Apparentemente un panorama astrale senza insidie, ma l’Aquario è insofferente e irrequieto, e per i nati sotto questo segno grande è stato il desiderio di dare una svolta coraggiosa e concreta alla propria vita attraverso nuovi percorsi professionali e sentimentali. Sono andati incontro alle nuove prospettive e alle preziose occasioni che si presentavano, con una grande motivazione interiore e con le idee ben chiare su cosa intendevano realizzare. Già negli anni passati i passaggi favorevoli di Saturno e Urano li avevano portati a scegliere tra l’agire con saggezza e concentrazione o con spirito di rivolta per acquisire maggiore libertà personale. Un dilemma in cui si barcamena chi nasce sotto il segno dell’Aquario nel decidere se sia più conveniente optare per le trasformazioni imposte dall’innovazione e dal progresso o rimanere attaccati alle sicurezze del passato, spesso suggerite e imposte dall’esterno.

Due tendenze in lotta, secondo il grado d’ influenza nel tema personale di Urano o di Saturno, che richiedono un grande sacrificio per equilibrarne le forze e indirizzarle nella giusta direzione. Il 2017 ha però rappresentato un anno di svolta per quanti hanno trovato la giusta via di mezzo e hanno tranquillamente amalgamato il bisogno di stabilità saturnino con i cambiamenti uraniani, riprendendo in mano la loro vita con più maturità e consapevolezza. Nella sfera sentimentale Urano ha permesso di dare un taglio decisivo a situazioni stagnanti o di uscire da un certo immobilismo per rendere i rapporti esistenti più saldi. Complice, in questo gioco di incontri e coinvolgimenti, un bel trigono di Giove in Bilancia, che fino ad ottobre ha concesso ai nati in seconda decade di rimettersi in gioco nella sfera relazionale attraverso nuove conoscenze, amicizie e collaborazioni con persone in linea con i loro ideali innovatori.

Non del tutto lieve il 2017 per i nati in terza decade (10-19 febbraio) sottoposti ai transiti di Saturno, di Urano e di Giove, certamente positivi ma, considerata la loro diversa natura, forieri di battaglie emotive. Il trigono di Giove ha esaltato la fiducia e la speranza di arrivare a dare un senso alla vita sfruttando le nuove molteplici opportunità. Il severo Saturno si è adoperato a favore di una maggiore concretezza e lungimiranza, insinuando il dubbio, quando necessario, e costringendo a pause di riflessione prima di ogni decisione importante. Urano, governatore in tandem con Saturno, ha galvanizzato il Sole dei nati in questa decade che hanno trovato la spinta necessaria per operare un radicale cambiamento di rotta in quel settore della vita in cui non avevano più voce in capitolo. Una fusione equilibrata di queste potenti energie trasformative ha permesso di trovare una soluzione a importanti quesiti esistenziali e optare per scelte audaci ma possibili in un contesto di maggiore autostima e fiducia nel futuro.

L’ANNO CHE VERRA’

Il 10 ottobre 2017 Giove è entrato nel segno dello Scorpione, un segno d’acqua che, in posizione di quadratura al Sole dei nati in prima decade, ha reso meno facile raggiungere, nonostante gli sforzi e i balzi in avanti, un traguardo che pure sembrava tanto vicino. Gli ultimi due mesi dell’anno scorso sono stati meno scorrevoli, con qualche aspettativa rimasta in sospeso e la sensazione di essere “fuori sincronia” rispetto all’ambiente e alle persone con le quali interagivano.

Giove mostrava ai nati della decade il suo volto meno “buono”, creando sfiducia e pessimismo, talora anche un eccesso di arrogante sicurezza e di superficialità, con conseguenti errori di giudizio e passi falsi. Ma il suo transito, anche se negativo, è durato solo un paio di mesi, certamente non abbastanza per influire sensibilmente sulla loro vita.

Il 2018 non presenta transiti complessi di alcun genere, anzi un bel Marte in Sagittario in prossimità del compleanno e fino alla metà del mese marzo, fornirà l’energia vitale necessaria a fronteggiare con grinta ostacoli o contrarietà . Marte è un potente innesco, e quando si pone positivamente rispetto al Sole, scatena una forte energia competitiva che, se ben utilizzata, specie in ambito professionale, permette di imporre il proprio punto di vista, con il beneficio di ottenere gratificazioni e occasioni di promozioni. Ma per gli Aquari di questa decade la grande novità consiste nel transito di Urano nel segno del Toro da maggio a novembre. Quest’anno il passaggio coinvolgerà soltanto i nati nei primi giorni della decade, ma nell’arco dei successivi tre anni, anche i nati nei giorni successivi si troveranno a fronteggiare l’aspetto di quadratura del pianeta al loro Sole.

Urano ribalta, cambia, rinnova e trasforma, provocando effetti imprevedibili e bizzarri che non possono lasciare indifferenti chi da questo pianeta è governato. Per questa ragione deve essere affrontato mantenendo equilibrio e raziocinio per non essere trascinati in prese di posizione avventate. Sarà bene controllare, nel proprio tema di nascita, dove si trova il segno del Toro, quali eventuali altri pianeti sono coinvolti dal transito del pianeta ma soprattutto analizzare seriamente le motivazioni per cui in quella particolare situazione familiare, sentimentale o professionale ci si sente prigionieri. Si tende sempre ad attribuire ad altri la responsabilità dei nostri condizionamenti e difficoltà relazionali, mentre in verità è il soggetto stesso che se li è imposti e quindi unico responsabile della sua lotta per una maggiore autonomia. Ben venga dunque Urano, perché il cambiamento è vita e aprirsi alle novità rende l’esistenza meno noiosa e ripetitiva, ma con un transito di attrito è sempre meglio essere prudenti prima di cedere all’impulso di voltare improvvisamente pagina  e iniziare un nuovo capitolo.

Il solo pianeta in grado di opporsi agli scossoni di Urano è Saturno che, lasciato il Sagittario, è entrato in Capricorno. Si trova nella casa che precede il Sole dei nati in questa decade e nella sua veste  di Guardiano della Soglia, dovrebbe collaborare attivamente con Urano affinché gli eventuali cambiamenti avvengano nei tempi giusti e siano gestiti con logica e coerenza. A novembre quando un ottimo Giove entrerà in Sagittario, gli scenari celesti cambieranno ancora una volta e lo spettacolo messo in scena sarà fonte di ispirazioni positive.

I nati in seconda e terza decade nel 2018 proveranno qualche disagio interiore a causa della quadratura di Giove in Scorpione ma non dovranno dimenticare che anche quando è in posizione di attrito al Sole, un transito del Re degli Dei non è mai totalmente negativo. Anche nel 2005 era in Scorpione, e se per alcuni può aver coinciso con un periodo di introversione e malinconia ad altri può aver creato qualche problema di natura economica o sentimentale. Niente che possa seriamente intaccare lo spirito positivo di un segno che è in grado di reagire bene quando si tratta di ribaltare modi di pensare e visioni interiori. L’Aquario è un cittadino del mondo, coltiva l’amicizia, predilige un lavoro di  collaborazione all’interno di un gruppo e tiene a cuore i problemi sociali, politici e umanitari, di cui si occupa in prima persona. I mesi in cui Giove sarà contrario coincidono con la sua retrogradazione, un movimento che crea l’illusione che il pianeta stia retrocedendo, e segnala sempre un processo evolutivo che si svolge più interiormente che esternamente.

Potrebbe rappresentare un buon momento per fare il punto della situazione, per rimettere in carreggiata situazioni che sono sfuggite di mano o per analizzare certi rapporti in ambito professionale o sentimentale, nei quali una crescente insoddisfazione rende inqueti e ansiosi. La reazione sarà evidentemente diversa per ognuno di loro, e solo la lettura del tema personale permetterà di prevedere e analizzare con maggior affidabilità  la reazione di ogni singolo soggetto. Inoltre per chi è nato con Giove in Scorpione il transito potrebbe coincidere con un ritorno del pianeta nella sua posizione natale, con un significato reale ben diverso perché dipenderà dalla casa e dagli aspetti che instaura con gli altri pianeti.

Detto ciò la quadratura di Giove ispira un bisogno di ripiegarsi in sé stessi, magari per riprendere in mano antichi progetti disattesi e riproporli individualmente o con altri. Sarà comunque un periodo piuttosto stimolante intellettualmente, nel quale sarà possibile dedicare tempo a immagini e suggestioni che, analizzate da angolazioni diverse, porteranno a soluzione creative più soddisfacenti.

Durante i mesi della quadratura di Giove, anche Marte farà una lunga sosta proprio in Aquario, dando il suo sostegno energetico nei momenti di malinconia e di chiusura al mondo. Marte è il guerriero al servizio del Sole e nella congiunzione è capace di trascinarlo in grandi imprese ed avventure, in cui l’azione diventa forza morale e determinazione per conquistare posizioni professionali di rilievo e non solo.

La sua azione sarà molto positiva ed energizzante nei mesi di agosto e ottobre per i nati in seconda decade e da luglio a settembre per i nati in terza. In questi periodi bisognerà prediligere una qualunque attività che sia molto impegnativa fisicamente, perché l’energia marziana ha bisogno di una valvola di sfogo per evitare di diventare pericolosa.

Infine, i nati tra il 15 e il 19 febbraio saranno di nuovo sotto la sferzata di Urano che, prima di lasciare definitivamente l’Ariete, torna per un ultimo saluto.  Il buon aspetto al Sole, da gennaio fino a maggio e poi di nuovo a novembre e dicembre, li renderà dinamici, creativi e preda di una forte attrazione per i cambiamenti che potranno avverarsi nell’ambito professionale, in cui eserciteranno le loro mansioni con intelligenza e senso dell’organizzazione.

Il cambio di segno di Giove nel mese di novembre sarà salutato con sollievo, e la maggiore facilità del vivere quotidiano aumenterà l’ottimismo e la fiducia.

AMORE, INTIMITA’ E SESSUALITA’

Per prima cosa è necessario ribadire che per quanto riguarda la vita affettiva, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è certamente più affidabile, dal momento che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Analizzeremo pertanto soltanto i periodi in cui un favorevole transito al Sole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una situazione amorosa. Stessa analisi per un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, che potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Per un Aquario il sentimento  si trasforma in amore e in passione  quando, in un rapporto spesso nato come un’amicizia, la simpatia, l’affinità e la complicità d’intenti diventano palesi attraverso il piacere di parlare, cassa di risonanza di ogni pensiero. l’Aquario è per natura indipendente e riesce a sgusciare via facilmente da una situazione diventata troppo stretta e soffocante cui preferisce un rapporto dai connotati più leggeri senza impegni a lungo termine.

Venere sarà in Aquario dal 19 gennaio al 10 febbraio, un momento di grande serenità e gioia per i nati in prima decade che, toccati dalla Dea dell’amore, saranno più disponibili a subire la magia dell’amore. In questo clima più rilassato, rinascerà il desiderio di piacere, e riuscire ad  avere una persona  accanto a sé non sarà troppo difficile visto l’innato charme di cui fanno sapientemente sfoggio. Questa nuova fiducia e disponibilità verso l’amore darà vita a un forte sentimento affettivo, di maggiore armonia nelle coppie e di esaltazione per chi si prepara a un nuovo incontro.

Anche i nati nelle altre decadi vivranno dimensioni sentimentalmente appaganti, con Marte dalla loro parte che accelera il bisogno d’amore e riesce perfino a mantenere entro limiti sopportabili la negatività di Giove. Molto interessante anche il mese di marzo con Venere che incontra Urano in Ariete. In questo mese partecipare ad eventi sociali, comunicare, scambiare, conoscere gente, darà modo di rigenerarsi intellettualmente ma anche di scoprire, tra le varie conoscenze, una persona che entrerà a far parte della loro vita e la sconvolgerà al punto da credere di aver trovato l’amore assoluto.

Anche l’estate e l’autunno potrebbero essere le stagioni più “calde”.

A metà giugno e fino ai primi di luglio, Venere sarà in Leone, e la grandissima attrazione che nasce tra segni in opposizione ma comunque complementari, potrebbe far scoprire che l’attrazione che nasce improvvisa per una persona che si conosce da tempo, è frutto della piacevole sensazione di familiarità e affinità.

Anche in ottobre quando Venere sarà in Scorpione e Marte in Aquario, la rinascita di una grande vitalità, anche sessuale, si esprimerà senza inibizioni.

Per alcuni potrà trattarsi di una storia d’amore segreta, per altri un incontro improvviso e inaspettato, foriero di forti emozioni che nel tempo potrebbero suggerire decisioni importanti.

Felice Anno!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...
Don`t copy text!