PREVISIONI GEMELLI 2018

Gen 10, 2018 by

L’ANNO PASSATO

Ricordate “Saturno contro” del regista Ferzan Ozpetek? In quel film la vita dei protagonisti sembrava influenzata negativamente dai transiti astrologici di questo pianeta temuto come la peste. Ma nessun pianeta gira nell’Universo con l’intenzione di farci del male. Ogni transito, favorevole o meno, mette alla prova la nostra capacità di adattarci ai cambiamenti, senza i quali resteremmo immobili come all’interno di una fotografia.

I nati sotto il segno dei Gemelli l’hanno avuto “contro” in questi ultimi due anni e mezzo, quando il pianeta, entrando in Sagittario, si è posto come antagonista al loro Sole di nascita. Sono stati anni che faticosi, che hanno richiesto momenti di riflessione e molta attenzione nell’affrontare e risolvere situazioni problematiche. Ma ora che il transito di Saturno è alle spalle sarà più facile progredire con passo spedito e sicuro

I nati in prima decade (21-31 maggio) sono stati i primi ad affrontare Saturno nel lontano 2015. Per loro il 2017 è partito in sordina per la necessità di metabolizzare gli effetti, poco assimilabili in un segno così smanioso e insofferente, del transito di Nettuno in Pesci. Alcuni hanno reagito alle influenze misticheggianti del pianeta con insofferenza ribaltando ruoli e situazioni, altri hanno dovuto adattarsi ad un insolito potenziamento delle loro capacità intuitive che li hanno resi più sensibili ed empatici.
Grande anno invece il 2017 per i nati in seconda decade (1-10 giugno)!
Lasciato Saturno che li aveva costretti a bilanci e riflessioni profonde, si sono (ri)-scoperti più maturi e responsabili e, sotto l’effetto terapeutico di Giove in Bilancia, perfino brillanti, raggianti e ottimisti. Bloccati invece da paure sotterranee con Saturno “contro” ma sospinti in direzione opposta da Urano che sollecitava un cambiamento radicale, i nati in terza decade (11-21 giugno) hanno vissuto un 2017 simile ad un tiro alla fune. Probabilmente, come i mitici Gemelli Castore e Polluce, uno dei due, i più cauti e timorosi  hanno seguito le regole di Saturno, mentre gli altri, più scaltri e baldanzosi, si sono affidati al rivoluzionario Urano  in un’alternanza di forti accelerate e brusche frenate.
A questo tira e molla planetario dava un suo contributo anche Giove, seminando ottimismo, fiducia e desiderio di espansione sociale e sentimentale.

L’ANNO CHE VERRA’

Porterà una buona notizia!

Il 20 dicembre del 2017, Saturno ha terminato l’opposizione al Sole in tutte e tre le decadi. Ha lasciato libero il campo, trascinando via con sé fatiche, pesantezze e limitazioni che sembrava non dovessero mai finire. Tirate quindi un sospiro di sollievo ma non dimenticate  di rimboccarvi le maniche.

Saturno non lascia mai a mani vuote e con il tempo, di cui è signore, avrete modo di comprendere quanta saggezza questo pianeta vi ha regalato nel dotarvi di maggiore realismo e concretezza nella valutazione degli altri e dei fatti della vita.

La vita non è altro che un susseguirsi di cicli. Periodi fervidi di cambiamenti e opportunità si alternano ad altri contrassegnati da crisi esistenziali senza via d’uscita. Sono pietre miliari che segnano, dall’adolescenza alla maturità, tappe evolutive importanti soprattutto se si fa tesoro delle esperienze vissute.

Scriveva Tiziano Terziani : “Bisogna fermarsi per conoscersi, per essere sé stessi. ”
Gemelli è un segno mobile d’aria cui è impossibile chiedere un simile sacrificio. Le prove cui Saturno ha sottoposto i nati in questo segno avranno avuto il merito  di acquietare quel loro senso d’ansia e di frenesia interiore, che di certo non si accorda con la prudenza, sia verbale che fisica,  che è fonte di saggezza.
Eccoli quindi ad affrontare il 2018 forse un po’ frastornati e smarriti ma consapevoli che le ambizioni, i sogni e i progetti che sotto l’influsso di Saturno avevano rinchiuso in un cassetto possono essere ripresi in mano con la lucidità e il buon senso, ereditati da quello stesso Saturno.

Il panorama astrologico, almeno dal nostro limitato osservatorio, si presenta per i nati in prima decade, privo di geometri astrali negative, quasi un dono del cielo per le difficoltà incontrate in passato.

Dopo il periodo delle riflessioni e dei bilanci si è preso atto che la situazione è cambiata, ora nasce il bisogno di scendere in pista, per andare avanti verso ciò che conta veramente, con tutto l’impegno necessario a cambiare una situazione professionale, sociale e sentimentale, una alla volta o magari anche simultaneamente.

Marte, specie quando transiterà in Capricorno da marzo ad aprile, garantirà l’energia necessaria e lavorerà in sinergia con Plutone che incontrerà nel suo transito. La congiunzione dei due pianeti farà sì che determinazione e grinta ne usciranno rafforzate e nessun ostacolo sembrerà più insormontabile.

Nessun aiuto verrà dall’esterno, bisogna contare solo sulle proprie capacità e attitudini, agire in modo responsabile e coerente, ed evitare quei comportamenti superficiali, che potrebbero ostacolare un avanzamento nella carriera  o la risoluzione di questioni finanziarie rimaste in sospeso.

Marte passerà poi in Aquario, in trigono al Sole del segno per tutto il mese di giugno, instaurando un processo di sempre maggiore autostima che stimolerà l’ambizione e l’assertività.

Insomma avrete voglia di eccellere e questo porterà ad allargare la cerchia delle relazioni alla ricerca di nuove opportunità da mettere in campo con spirito creativo e antesignano.

In sintesi un anno propositivo e dinamico in cui cogliere i suggerimenti di Mercurio, governatore del segno, specie a giugno quando, accanto al Sole, solleciterà il potenziale intellettivo di cui è dotato ogni nato in Gemelli: lo spirito vivace e una loquacità e agilità mentale fuori del comune.

La fine dell’anno si presenta più incerta e problematica con Mercurio in Sagittario opposto al Sole, in novembre, e con Marte in quadratura nei Pesci, a dicembre.
Due mesi di incertezze, di tensioni e di possibilità che sembrano sfumare proprio all’ultimo minuto. Ma sarà soltanto un rallentamento momentaneo, niente che possa intralciare lo scorrere di  un anno all’insegna dell’alta velocità.

Anche i nati in seconda decade hanno in serbo per il 2018 grandi progetti, di cui parlare con molto entusiasmo, alla ricerca di eventuali collaboratori.

Dopo il bagno di realtà saturnino, grazie anche alla riacquistata leggerezza, le aspirazioni sembrano più a portata di mano, non più prigioniere nelle mani di Saturno, ma libere di volare nell’aria come aquiloni trasportati dal vento, sul punto di cadere ma subito pronti a risalire in alto, sempre più in alto, sfruttando la brezza tra i bagliori del sole tra le nubi.
L’immagine è fantasiosa ma rappresenta lo stato d’animo con cui i nati in questa decade affronteranno l’anno, nell’ebbrezza di un nuovo inizio.

E il lavoro di Saturno? E tutte le noie e le limitazioni sopportate?

Sono servite a rendervi più sicuri e più decisi rispetto al passato, e questo è senz’altro un bene perché ora è la volta di Nettuno che dal segno dei Pesci, è in aspetto di quadratura al Sole.

E’ un transito contrario e poiché tocca il Sole, il centro vitale di ogni essere umano, crea sempre una certa instabilità, un’irrequietezza, dubbi e confusione che distorcono la visione della realtà.

Nettuno è il pianeta della metamorfosi mentale e teorica di cui non tutti sono in grado di percepire l’influsso  sottile con la medesima intensità. Dipenderà dalla posizione del Sole di nascita, dagli aspetti con il Nettuno natale, e dalla casa del tema di nascita occupata dal segno dei Pesci. Insomma, molte variabili  da non sottovalutare. Un’astrologia generica dà solo indicazioni di massima dei contenuti simbolici del pianeta, che ognuno vivrà a suo modo.

Nettuno pianta i semi del dubbio, intacca la nostra fiducia e confonde la prospettiva esistenziale. E come se da un profondo “Io” giungesse il messaggio che il percorso di vita interiore non è più in linea con quello esteriore. Dopo un primo smarrimento è giunto il momento di entrare in contatto con il proprio mondo interiore e tornare in sintonia con sé stessi.

Come tutti i pianeti lenti, Nettuno anche quando è negativo, può rappresentare quell’elemento scatenante di una trasformazione o di un miglioramento, a patto di rimanere con i piedi per terra e di non lasciarsi prendere dall’ansia per evitare di tuffarsi in avventure allettanti ma non studiate con la necessaria razionalità, dote che a voi certo non manca!

Massima attenzione quindi se l’insofferenza prende di mira la sfera professionale in cui un lavoro noioso non concede libertà creativa, prima di lasciare il certo per l’incerto è necessario ottenere le dovute garanzie in merito alla nuova occupazione. In altre parole, in questa fase della vita non bisogna mai forzare le situazioni per poi cercare compensazioni alla frustrazione nel bere, nei paradisi artificiali o nella sregolatezza.
In fin dei conti questo è l’unico transito “ostile” di questo 2018,  per altri versi ricco di opportunità interessanti.

Rallentare il ritmo, riflettere sulla propria vita, cercare di capire se sia ancora il caso di perseguire antichi sogni o non piuttosto di studiare il modo per realizzare nuove aspirazioni. Una sorta di esame cui ognuno dovrebbe sottoporsi nell’arco della vita, esplorando anche dimensioni di natura spirituale  o religiosa.

Anche i nati in terza decade potrebbero percepire, intorno alla primavera, l’influsso di Nettuno attraverso emozioni e sensazioni interiori sconosciute e sogni ad occhi aperti capaci di suscitare un’insospettata ipersensibilità.

Queste vaghe nebbie nettuniane vanno contrastate con i doni lasciati da Saturno e Urano: un’identità salda come una roccia ma non così rigida da disdegnare iniziative coraggiose e nuove opportunità professionali o sentimentali, in un continuo movimento vitale.

Urano vi è ancora alleato, andrà in Toro a maggio e fino ad allora concederà, soprattutto ai nati dal 16 giugno in poi, quel dinamismo e quella lucidità necessari a risolvere rapidamente le questioni che via via si presenteranno.

Non tutto va visto solo in termini di traguardi, ma soprattutto come il prodotto delle lotte e degli sforzi del passato.

Se ad esempio il transito discordante di Saturno ha messo in crisi il vostro rapporto sentimentale, fermo restando che il problema, già esistente, era stato forse sottovalutato o sopportato per quieto vivere, Urano vi darà la forza di scrivere la parola “fine”.

Nel 2018 Marte farà una lunga sosta in Aquario, un segno d’aria come il vostro, e quando in autunno la sua freccia punterà verso i gradi solari dei Gemelli, sarà difficile frenare il desiderio di rompere con tutte quelle situazioni del passato in cui vi siete sentiti oppressi e insoddisfatti.

A volte Urano può far risorgere un Sole troppo sedentario e abitudinario, e si rivela di grande aiuto per chi, ancora giovane, ha bisogno di una spinta per uscire dal nucleo familiare e dare un indirizzo personale alla propria vita.

Se il pressante desiderio di ricominciare può spaventare segni che meno si adeguano al cambiamento, rappresenta invece un’occasione imperdibile per spezzare una noiosa routine quotidiana per i nati in Gemelli che quest’anno valuteranno con maggiore maturità l’importanza e l’utilità di quella svolta che altrimenti potrebbe soltanto fornire un alibi per sfuggire alle responsabilità.

Questo è l’anno del cambio di marcia. Nel 2018 continuerete a essere spiriti liberi, bisognosi di spazio e indipendenza, ma soltanto chi saprà coordinare l’intuizione geniale con la riflessione approfondita, raggiungerà mete e traguardi ben più prestigiosi.

AMORE, INTIMITA’ E SESSUALITA’

E’ necessario ribadire che per quanto riguarda la vita affettiva, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è certamente più affidabile, dal momento che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Analizzeremo pertanto soltanto i periodi in cui un transito favorevole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una situazione amorosa. Anche un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Il 2018 offrirà parecchie le occasioni propizie a novità in campo sentimentale.
La prima già a gennaio quando, con Venere in Aquario, si possono verifica incontri con persone originali, insolite, capaci di solleticare la vostra curiosità intellettuale e quel desiderio di leggerezza, che fa somigliare l’amore a un seducente gioco di scoperte da condividere.

Colpi di fulmine e storie passionali possono accadere nel mese di marzo a chi tra voi rivela invece una natura romantica e più orientata alla stabilità. In quel mese Venere sarà in Ariete accanto ad Urano, un pianeta che spesso crea l’insorgere di conquiste e incontri coinvolgenti che nel tempo potrebbero trasformarsi in relazioni stabili e durature.

Interessante e fertile anche il periodo tra giugno e luglio, Venere in Leone stuzzica Marte in Aquario e un incontro eccitante può dare l’avvio ad una relazione coinvolgente.

Venere è nel segno dei Gemelli nel mese di maggio e il suo influsso sarà tale che anche per i single sarà difficile opporre resistenza agli effetti del loro charme.

Attraenti, intriganti e sensuali, i nati nel segno dei Gemelli non incontreranno ostacoli lungo il loro percorso amoroso.

Felice anno!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Disqus Comments ...