PREVISIONI SCORPIONE 2018

Gen 10, 2018 by

L’ANNO PASSATO

Un anno che si presenta con una totale assenza di transiti contrari è già di per sé un bel regalo. Quando poi anche Giove transita in congiunzione al Sole, si aprono le porte del cielo.
Questo è quanto possono aver vissuto nel 2017 i nati in prima decade (23 ottobre- 2 novembre).

Quando Giove in autunno è entrato nel loro segno per congiungersi al Sole, il loro atteggiamento nei confronti della vita si è fatto più sereno e con maggiore fiducia hanno portato avanti i loro progetti. Tenendo però ben presente che un’astrologia generica considera soltanto il Sole come unico punto ricevente e se qualche imprevisto durante l’anno può essersi verificato, sarà il tema personale a confermare o smentire una  previsione rosea.

Giove non deve essere associato al concetto riduttivo di “fortuna” ma a quello ben più ampio di maggiore fiducia e serenità interiore nell’affrontare le vicissitudini della vita senza cedere al pessimismo. Le posizioni occupate negli anni scorsi da Plutone, protettore del segno, e da uno splendido Nettuno, almeno sulla carta, hanno permesso di acquisire una buona dose di grinta e capacità intuitiva per superare gli ostacoli.

Il settore economico può aver generato qualche preoccupazione in più, imponendo una maggiore oculatezza nelle spese “gonfiate” da imprevisti e investimenti poco affidabili, ma ormai è acqua passata e le nuove sfide verranno affrontate con la necessaria determinazione.

Anche per i nati in seconda decade (3- 12 novembre) il 2017 è stato un anno complessivamente positivo, forse più laborioso e faticoso nella prima parte ma decisamente proficuo per chi si è preparato a vivere un futuro più gratificante. Gli aiuti planetari non sono mancati, anzi sono stati considerevoli.  Plutone in sestile dal Capricorno e Nettuno in trigono dai Pesci, entrambi in ottimi aspetti al Sole, sono stati di grande aiuto nell’intraprendere un nuovo un cammino.

Plutone, il pianeta della trasformazione, ha portato in superfice il grande potenziale interiore tenendo a bada quella tensione un po’ autolesionista che fa parte della natura di ogni Scorpione.
Nettuno in Pesci smussava le asperità caratteriali, soprattutto nella sfera sentimentale, rendendo più sfumati i colori della gelosia, della possessività e della diffidenza. La metamorfosi nettuniana ha messo a fuoco una visione della vita meno drammatica e angosciosa, che ha portato a relazioni più lineari e meno tormentate.

Anche i nati in terza decade (13-22novembre) senza alcun transito negativo al Sole, hanno affrontato il 2017 con maggiore fiducia e chiarezza di idee, che unite ad un lavoro introspettivo e ad una maggiore chiarezza di giudizio, hanno permesso di correggere alcune dinamiche caratteriali di chiusura e diffidenza nei rapporti con il mondo esterno, sgombrando il campo da blocchi e tensioni ossessive e limitanti. Benché Plutone e Nettuno fossero ancora di là da venire, hanno avvertito i primi segnali di un cambiamento positivo esaltando e indirizzando quella facoltà di percezione quasi medianica di cui ogni Scorpione è dotato.

L’ANNO CHE VERRA’

Porterà ai nati in prima decade un meraviglioso sestile di Saturno, che prepara il terreno agli eventi che si andranno a perfezionare tra qualche anno.

E’ un transito quindi molto favorevole per quegli Scorpioni che intendono dare forma, struttura e stabilità alle loro forti ambizioni, ormai ben precise e a portata di mano,   grazie ai doni di Saturno: la pazienza, la coerenza e una ferrea volontà a non desistere.

Il transito di Saturno li renderà capaci di agire in modo convincente, con sicurezza e e razionalità, accentuando la facoltà di tenere sotto controllo le forti emozioni e le reazioni estreme, come pure gli eccessi e quei sentimenti contraddittori che generano ansia e impediscono di muoversi nella direzione giusta.

Il 2018 è quindi un anno molto importante in cui si potrà navigare con il vento a favore e, qualunque siano le condizioni del mare, giungere alla meta sani e salvi.

Nella rivoluzione solare di quest’anno c’è un Sole che indica un grande desiderio di espansione, morale e materiale; è in cerca di una prospettiva interiore più ampia, in cui ritrovare talenti, inclinazioni e nuove capacità espressive. Giove sul loro Sole dall’autunno scorso, gioca un ruolo primario nella rinascita di antiche passioni, per troppo tempo trascurate nella monotonia di un tran tran quotidiano che garantiva la sopravvivenza. Qualunque siano le strade da percorrere, quest’anno è necessario mettere alla prova la propria creatività e tentare di indirizzarla verso un’attività che nel tempo potrebbe rivelarsi anche economicamente gratificante.

Il cambiamento dovrà comunque rispettare i tempi di Saturno, senza prendere iniziative premature o fare scelte avventate; soprattutto per i nati nei primissimi giorni della decade, che da metà maggio accuseranno l’opposizione di Urano che transita nel segno del Toro. Anche se quest’anno sarà per un tempo breve, trattandosi però di un pianeta rivoluzionario, la prudenza non è mai troppa. Ogni decisione richiederà un’attenta valutazione e sarà utile dare un’occhiata al settore del tema natale in cui il pianeta transita per capire dove canalizzare questa energia imprevedibile.

Anche per i nati in seconda decade il 2018 si presenta come un anno ricco di prospettive e di conferme importanti.

Ad un Sole, favorevolmente stimolato dalla congiunzione con Giove fin dall’autunno scorso, si aggiunge quest’anno l’influsso favorevole di Nettuno, e l’azione combinata di due pianeti positivi, potrebbe favorire il raggiungimento delle mete prefisse, sia sul piano pratico, sia su quello affettivo e psicologico.

Il condizionale è d’obbligo perché se è vero che la congiunzione di Giove al Sole porta alla piena manifestazione del potenziale solare perché questo pianeta rappresenta l’archetipo della fortuna, dell’espansione e della fiducia in sé stessi, sotto il suo impulso si può correre il rischio, per un’eccessiva esuberanza e mancanza di giudizio e umiltà, di non saper valutare bene le prospettive offerte. Con Giove vale il detto: “non sempre è tutto oro ciò che luccica”. Anche di fronte a occasioni allettanti sarà necessario imparare a riconoscere i suoi trabocchetti, senza indulgere all’egocentrismo, alla presunzione e alla pigrizia. Ciò non toglie che i nati in questa decade saranno più ambiziosi, studieranno nuove strategie, miglioreranno la propria posizione professionale e, in caso contrario, non esiteranno a cambiare lavoro oppure ad intraprendere una nuova iniziativa imprenditoriale.

Poiché Giove impiega 12 anni per fare un giro completo dello Zodiaco e l’ultimo transito in Scorpione risale all’anno a cavallo tra il 2005 e il 2006, sarebbe utile ricordare gli accadimenti di quel periodo per cercare collegamenti e similitudini con il transito attuale. Completamente diverso il transito di Nettuno, un pianeta che attraverso le sue suggestioni mistiche è fuori dalle corde di un segno che, sebbene allenato ad un lavoro introspettivo, tende a mantenere un ferreo controllo sulle situazioni e sulle persone. Il Dio delle acque sommerse spingerà verso una dimensione inconscia in cui sono custodite insospettate energie, impalpabili, difficili da controllare proprio perché inconsce, che possono portare a importanti trasformazioni interiori.

All’inizio la sensazione sarà quella di vivere con la testa fra le nuvole, un po’ confusi e incerti, rapiti da visioni fantasiose, da intuizioni e dal sorgere improvviso di estri creativi che, affiorano spontaneamente alla mente dall’inconscio. Giorno dopo giorno, però, l’azione positiva di Nettuno riuscirà a stemperare le tensioni, abbattendo le barriere difensive e le resistenze interiori che finiscono per corrodere l’anima. Sarà bello scoprire quanto sia più semplice affrontare i problemi, sia personali che sentimentali, essere emotivamente più sereni e tolleranti, e manifestare sensibilità  e affetto in modo spontaneo, senza sentirsi così indifesi e fragili da dover erigere scudi difensivi. Si profila un anno in cui per molti sarà possibile trasformarsi da scorpioni in quelle aquile reali, che nel Medio Evo erano il simbolo del segno stesso. I loro spettacolari voli verso altezze inimmaginabili simboleggiavano l’ascesa dal mondo materiale a quello spirituale.

Ai nati in terza decade il 2018 porta soltanto un transito di Plutone, il pianeta che li governa e che, in buona posizione di sestile dal Capricorno, sta scavando in profondità proprio come farebbe un archeologo in cerca di tesori nascosti. Ai nati in questa decade Plutone suggerirà di alzare il tiro e osare di più, e qualunque sia la sfera interessata dal transito, di essere più determinati e abili nell’intrecciare relazioni, contatti e collaborazioni al fine di ottenere quei riconoscimenti attesi da tempo. Con una mente lucida e la giusta grinta, scopriranno una maggiore fiducia nelle loro capacità e in quel naturale carisma attraverso cui riescono sempre a far sì che anche gli altri si facciano promotori delle loro idee.

La spinta rigenerante di Plutone sul Sole aiuta a mettersi in gioco per mostrare al mondo un proprio potenziale che consiste nella capacità di affrontare la vita senza restare invischiati in dinamiche a doppio senso e complicate. Una volta fissato un proprio obiettivo non sarà difficile raggiungerlo perché si sarà già valutato, in un batter d’occhio, come e dove agire.

Sono queste le condizioni più propizie a un ritrovato prestigio della loro immagine, salendo nella scala gerarchica, ricevendo incarichi importanti, con Giove disposto a dare un generoso aiuto fino a novembre, per ottimizzare i risultati sia  professionalmente che economicamente (consigliamo a questo proposito di leggere quanto scritto per la seconda decade).

L’anno inizierà sotto splendidi auspici e a gennaio l’azione di Marte in Scorpione e l’entusiasmo di Giove saranno in simbiosi per dare un senso reale a ciò che si intraprende, rimanendo attenti a gestire le energie e a non andare oltre i limiti.

Maggiore attenzione sarà imprescindibile quando Marte sarà in Aquario in aspetto di quadratura al Sole, una prima volta tra maggio e agosto e poi di nuovo tra settembre e novembre. In questi periodi l’azione del pianeta rosso non sarà ben allineata con l’espressione solare, bisognerà scaricarla all’esterno in qualche attività fisica o intellettuale per non correre il rischio di restare astiosamente sulle difensive o di reagire con un’aggressività incontrollata.

AMORE, INTIMITA’ E SESSUALITA’

Per prima cosa è necessario ribadire che per quanto riguarda la vita affettiva, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è certamente più affidabile, dal momento che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda soltanto la posizione solare. Analizzeremo pertanto soltanto i periodi in cui un favorevole transito al Sole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una situazione amorosa. Stessa analisi per un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, che potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Il 2018 non sarà soltanto l’anno delle grandi realizzazioni in ambito personale e professionale, ma anche l’occasione per tutti i nati nel segno dello Scorpione di nutrire  un sentimento di fiducia in quel  miscuglio di erotismo e di purezza che brucia e consuma  ma  vale qualunque sacrificio.

Venere sarà di valido aiuto in parecchi periodi dell’anno, in perfetta sintonia con i diversi pianeti che incontrerà lungo il suo cammino. Valga come esempio il transito di Venere in Capricorno in gennaio e il suo incontro con Saturno, un pianeta che nelle questioni sentimentali incita alla cautela, all’equilibrio e stabilità. Con il nuovo anno le coppie già consolidate potrebbero decidere di andare finalmente a convivere, mentre per chi è ancora single, un incontro vissuto senza grande entusiasmo e convinzioni, potrebbe far sorgere il desiderio di gettare le basi di un legame solido e intenso.

Nuove esperienze sentimentali arriveranno anche tra febbraio e marzo quando Venere entrerà nel segno dei Pesci e con la complicità di Nettuno, creerà lo scenario ideale e irresistibile per una storia romantica e coinvolgente. Anche le coppie che hanno incontrato qualche difficoltà in passato, vivranno con maggiore sensibilità la relazione con il partner arrivando a scoprire una nuova concezione del rapporto amoroso.

Anche Giove, specie per i nati in seconda e terza decade, adopererà affinché sia possibile vivere storie, di maggior o minor durata e intensità, in modo gioioso e leggero, all’ascolto dei propri desideri. Non avrà più voce quel lento e fastidioso borbottio interiore che suscitava una cupa malinconia, alle problematiche caratteriali si opporrà una più efficace spontaneità in stretta simbiosi con quella forte carica emotiva di cui va fiero lo Scorpione.

L’anno finisce in bellezza, con Venere e Mercurio nel segno dello Scorpione e Marte in Pesci, che indurranno una vera e propria rinascita del piacere erotico, soprattutto per chi ha già incontrato l’anima gemella.

Felice Anno!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Don`t copy text!