Previsioni Sagittario 2020

Gen 7, 2020 by

COME ARRIVATE AL 2020

Tutti i Sagittari hanno vissuto un 2019 favoriti dal transito di Giove nel loro segno, e poiché questo è il pianeta dell’espansione, della fortuna e delle opportunità da cogliere, oltre che il loro governatore, quando si trova accanto Sole promette sempre un anno ricco di idee da realizzare, di occasioni da sfruttare e di una ritrovata fiducia in se stessi sul piano psicologico, pratico e affettivo.
Questo evento astrologico che si verifica ogni 12 anni, dona serenità oltre ad certezza indistruttibile che la vita valga la pena di essere vissuta.
Con Giove infatti non ci si accontenta di ciò che si ha, ed è proprio questa smania di conquista che spinge a convogliare tutte le proprie energie vitali nel cogliere al volo nuove possibilità nella speranza che qualcosa possa cambiare e virare verso un progressivo miglioramento nel futuro.
Anche per i nati in prima (23 novembre- 2 dicembre) e seconda decade (3-11 dicembre) il 2019 è stato un buon anno.  Molti di loro l’hanno attraversato mantenendo quella strepitosa carica vitale che non permette mai perdere di vista gli obiettivi, riuscendo ad adattarsi anche ad eventuali ed inevitabili rallentamenti. Come ad esempio la quadratura al loro Sole di Nettuno nei Pesci, che può riempire la realtà quotidiana di immagini, di sogni e pensieri illusori, e perfino destabilizzare la mente dei  Sagittari più nettuniani, insinuando dubbi e sollevando interrogativi in un tumulto incontrollato di emozioni.
Per i nati in terza decade, almeno fino a marzo, non è stato un anno di cui lamentarsi.
Urano ancora in strepitoso trigono nel segno dell’Ariete, con i suoi ultimi colpi di coda, portava novità, imponeva cambiamenti di rotta e sommovimenti sentimentali in tutti quei casi in cui era necessario smuovere un modus vivendi fin troppo statico e soffocante.
Tutto avveniva con il beneplacito di Giove che nel mese di febbraio arrivava nella loro decade, donando una marcia in più anche ai Sagittari più tranquilli e abitudinari.

ANCHE SENZA GIOVE ACCANTO NON MANCHERANNO LE OCCASIONI PER SENTIRSI FORTUNATI

I nati nelle tre decadi hanno trascorso un 2019 con il cuore pieno di speranze, con un ritrovato benessere psichico e con una forma fisica migliore.

Giove, il loro munifico governatore, li ha accompagnati per un anno intero nel loro cammino e come un magico amuleto stretto intorno al collo, li ha protetti, li ha sostenuti, li ha entusiasmati offrendo situazioni allettanti che permettevano a molti di loro di realizzare qualcosa d’importante o perlomeno di mettere le basi per risultati futuri.

Dunque è stato un anno molto incoraggiante un po’ per tutti, anche se il concetto riduttivo di “fortuna” collegato a questo pianeta spesso non regge se lo sottoponiamo ad una più attenta analisi.

E’ vero, Il compito di Giove è quello di portare meravigliose opportunità e di allargare la propria coscienza, ma resta sempre valido il principio che nessun pianeta fa qualcosa per noi se non ci disponiamo a collaborare con lui, e anche se a volte si può essere fortunati e vincere alla lotteria o ad un gratta e vinci milionario, è sempre attraverso un duro lavoro, una visione propositiva del futuro e la felice probabilità di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, che vediamo aprirsi nuove strade.

Ovviamente Giove in Sagittario unendosi al loro Sole, lo ha gratificato incrementando la forza interiore, la fiducia, la possibilità di realizzare qualcosa di grande e di sviluppare una maggiore sicurezza e un’autostima,  soprattutto lo ha aiutato a sviluppare le tematiche presenti in quel settore esperienziale della vita interessato dal transito.

Nel 2020, è ovvio, qualcuno potrebbe sentirsi un po’ come un orfano che ha perso un padre buono e generoso, però l’effetto Giove dura a lungo… e  sempre che non si sia sviluppato un atteggiamento arrogante, e non si siano riconosciuti i trabocchetti che possono condurre all’egocentrismo, alla presunzione e alla pigrizia, quest’anno si può essere pienamente coinvolti nel mondo, più sicuri delle scelte da fare e ben disposti per positività a focalizzare la forza vitale in una specifica dimensione della propria esistenza.

Tra l’altro l’anno inizia proprio con la potente spinta propulsiva di Marte in Sagittario, pronto a dare fin da subito un’accelerazione ai progetti, alle idee e alle iniziative che frullano nella testa.

Inoltre, proprio i nati nei primi giorni della prima decade, dal 22 marzo potrebbero iniziare a percepire la vera novità di quest’anno: il transito di Saturno in Aquario in un eccitante sestile al loro Sole, ed è ormai noto che questo pianeta, quando è positivo, in termini di fattibilità, di realizzazione e di sviluppi futuri è un gran maestro!

Ma c’è ancora un’altra bella notizia per tutti!  Quest’anno Marte, di solito piuttosto veloce nei suoi transiti, effettuerà uno straordinario periodo di sosta lungo circa sei mesi, nel segno dell’Ariete. E dal momento che l’Ariete è da sempre un grande amico del Sagittario, avrete a disposizione un surplus di energia, di coraggio e di un’intraprendente attivismo da focalizzare direttamente sui propri obiettivi. Un semestre di fuoco per chi pratica sport, per chi desidera viaggiare, per concepire perfino un figlio se è il momento giusto, per innamorarsi e vivere storie passionali come non accadeva da tempo.

Anche in questo caso un’occhiatina alla propria carta permetterà di comprendere meglio in quale direzione Marte orienterà la sua freccia per fare colpo su ciò che sta più a cuore.

Senza Giove, quel “Babbo Natale” cosmico così generoso, anche i nati in seconda decade potrebbero vivere un 2020 un po’meno scintillante. Anche se, a parte qualche pianetino personale che potrebbe creare punti di innesco dispettosi, per gran parte di loro non ci sono transiti ostici contro cui combattere.

Quest’anno soltanto i nati tra il 7 e l’11 dicembre restano sotto l’influenza di Nettuno in Pesci, e anche tra loro soltanto i più nettuniani se ne accorgeranno poiché la sua influenza non è sempre evidente e percepibile al momento del transito, ma solo più tardi quando, ripensando al passato, si ricorderà di aver trascorso un periodo di confusione, di abbagli e di inerzia fisica e mentale.

Nettuno, insieme a Urano, Plutone e in parte anche Saturno, rientra nella triade di quei pianeti che quando formano aspetti difficili al Sole, non intendono angosciarlo con l’inquietudine, l’insoddisfazione o la ricerca di qualcosa d’indefinito per il solo gusto di farlo, ma rispondono a quel processo evolutivo del nostro cammino esistenziale di crescita, o se preferite di “maturazione” che prevede percorsi di consapevolezza e di riflessione.

Quando Nettuno è conflittuale nel proprio tema, specie se tocca anche qualche pianeta personale, è come se la mente rifiutasse di accettare i limiti del mondo reale e si lasciasse andare alle fantasie, ai pensieri illusori e alla passività. Ci sentiamo più fragili e più vulnerabili mentre lottiamo per arginare un tumulto di sentimenti e di emozioni che normalmente non ci appartengono.

Pertanto, se sentirete un desiderio di fuggire da certe responsabilità, se sarete più emotivi del solito, se il vostro agire sarà a volte pieno di contraddizioni e altre di confusione, ora sapete con chi prendervela…

I nati in terza decade non hanno praticamente ostacoli sulla loro strada e per loro il 2020 è all’insegna di quella carica vitale e istintiva che sa arrivare al traguardo nella maniera più diretta e veloce.

Nella rivoluzione solare di quest’anno il loro Sole è in un’eccellente posizione, potremmo definirla strategica, per chiunque desideri pianificare obiettivi realistici da sviluppare in futuro con tenacia e con quello slancio che non permette di fermarsi davanti agli ostacoli. Del resto senza obiettivi è come se fossimo bloccati nel tempo presente mentre la vita è azione, tentativi, partenze perché, che ci piaccia o no, dobbiamo sempre avere una direzione da seguire.

E in questi nuovi inizi per poter avere successo i nati in questa decade avranno bisogno degli altri, di una rete di relazioni con persone che condividono gli stessi obiettivi e interessi, che li aiuteranno a stabilizzare le loro intenzioni e ad essere apprezzati.

C’è poi da considerare quell’ammasso di pianeti che transiterà in Capricorno e che conferisce un maggior senso di responsabilità, e la possibilità di acquisire praticità, competenza e perfino una volontà di ferro e un maggiore autocontrollo nel settore in cui transitano.

Infatti, in questa grande congiunzione epocale troviamo l’espansionistico Giove, il mago della trasformazione Plutone, e il determinato e severo Saturno, una combinazione che sul piano individuale promuoverà una forte spinta al raggiungimento di importanti traguardi.

Un’equipe planetaria di tutto rispetto, in cui lavorano in sinergia pianeti di grosso calibro: Giove che fornirà una visione più chiara delle soluzioni da adottare, Plutone che darà il suo contributo migliorando le risorse interiori e le motivazioni per agire, e Saturno al quale spetterà il compito di disciplinare e organizzare modi e tempi di realizzazione.

Con questo team di giganti l’anno nuovo impone di essere attivi, dinamici, pieni di stimoli nuovi, di aperture e possibilità, ovviamente sempre senza strafare, e di indirizzare le mille energie che un segno di fuoco ha da vendere, per favorire nuovi incarichi professionali se è questo il loro obiettivo, per fare investimenti e gestirli in modo oculato, per percorrere nuove strade se si è giovani e un forte desiderio di movimento spinge a diventare più autonomi e indipendenti.

Con tanti segnali incoraggianti questo è l’anno in cui darsi da fare ed impegnarsi sul serio…mantenendo comunque vivo l’entusiasmo e quello stato d’animo sagittariano sempre aperto, allegro e avventuroso.

VITA AFFETTIVA

Ci preme ribadire che per quanto riguarda la vita sentimentale, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è di sicuro molto più affidabile, visto che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Per questo ci limiteremo ad indicare soltanto i periodi in cui un transito favorevole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una storia d’amore. Anche un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

 Ricordiamo che per i nati in Sagittario Venere alla nascita può trovarsi in in Bilancia, in Scorpione, in Sagittario e in Capricorno e in Aquario.

Una coraggiosa e audace Venere in Aquario apre le danze nel nuovo anno, porta con sé uno spirito libero e una carica esuberante ed eccitante nell’aria che è assolutamente perfetta per chi vuole vivere una svolta allegra e felice e preferisce saltellare da una conoscenza all’altra senza mai arrivare a qualcosa di ben definito.
Ottima comunque per frequentare più ambienti, conoscere persone originali, soprattutto per chi ha Venere in Aquario o in Capricorno e lavora nel settore delle pubbliche relazioni.

Dal 7 febbraio al 5 marzo crescerà invece il desiderio di conquista e sarà favorito da una istintiva e passionale Venere in transito in Ariete: offrirà l’occasione di un incontro che ha tutte le sembianze di un colpo di fulmine per chi è ancora single, mentre renderà l’intesa ancora più autentica e coinvolgente nelle coppie più salde.

Momento di attrazioni fatali anche anche per i nati di terza decade che nel mese di febbraio avranno Marte in Sagittario congiunto al loro Sole, e l’erotismo salirà alle stelle.

Un po’ di cautela e di saggezza sarà doverosa nel periodo tra aprile e i primi di agosto, quando Venere transiterà nel segno dei Gemelli opponendosi al Sole sagittariano, il cui spirito avventuroso potrebbe entrare in contraddizione con le dinamiche di coppia e partire per la tangente verso fatue idealizzazioni oppure verso eccessi ed esagerazioni su vari fronti.
E’ evidente che le coppie che durano da anni non hanno nulla da temere, mentre le relazioni dove la comunicazione è ormai interrotta e dove le tensioni sono ormai evidenti, sono quelle più in bilico.

Il periodo estivo sarà propizio per chi è in cerca di emozioni forti, quando Venere si troverà nell’amico segno del Leone e renderà audaci e disponibili a farsi amare ed ammirare.  Farà buon gioco anche la complicità di Marte in Ariete che sebbene poco propenso a lasciarsi incastrare in storie a lungo termine, quando si infiamma, sia che si tratti di lavoro, di sport o d’amore, è sempre pronto a partire in modo risoluto e vincente.

Ottima la Venere in Bilancia in autunno sarà collaborativa e permetterà a parecchie coppie di pensare al futuro su binari di progettualità serie e responsabili.

Infine a dicembre l’anno si chiude alla grande con Venere in Sagittario accanto al Sole, un incontro planetario che dona sempre un benessere psicofisico.
Chi nell’anno può aver vissuto insicurezze e chiusure che impedivano di prendere decisioni, avrà le idee più chiare e non è escluso che molti di loro potrebbero sentire sempre più forte l’esigenza di un porto sicuro dove rifugiarsi per vivere un rapporto in modo più equilibrato, costruttivo e maturo.

AUGURIAMO UN FELICE ANNO A TUTTI!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.