Previsioni Capricorno 2020

Gen 7, 2020 by

COME ARRIVATE AL 2020

Decisamente un buon anno il 2019 per i nati in prima decade (22-31 dicembre)!
Il vecchio Saturno, il pianeta del sacrificio, della rinuncia e del realismo assoluto, usciva dai gradi del loro Sole, e permetteva di vivere con più leggerezza dopo aver superato qualche complicazione pratica, lavorativa o sentimentale.
Finalmente, qualunque genere di condizionamento che poteva frenare un’autosufficienza personale e la facoltà di saper tenere tutto sotto controllo, era stato eliminato e si poteva riprendere la propria strada tutta in salita senza perdere tempo.
Ma con qualcosa in più dal momento che anche Nettuno in Pesci aveva fatto la sua parte, e grazie ad un dinamico sestile al loro Sole, aveva ammorbidito un po’ i vincoli e le imposizioni di quel gelo saturnino, e sciolto la durezza e la rigidità di un carattere che ai richiami del sentimento preferisce non dare ascolto.
Dunque un anno di cambiamenti e di trasformazioni ai quali anche Urano, appena entrato in Toro, dava un suo contributo positivo dal momento che l’aspetto era un armonioso trigono tra segni di terra.
Urano, , era pronto a sfidarli, in alcuni casi anche a coglierli di sorpresa, in quel settore della propria vita in cui l’inflessibilità, l’intransigenza e un certo conformismo, non erano più in linea con i propri desideri e con gli obiettivi futuri.
Misurarsi con una parte di se stessi per acquisirne consapevolezza mentre i sogni, la fantasia e l’emotività galoppavano, era la prerogativa dei nati in seconda decade ( 1-10 gennaio).
Nettuno, arrivato sui gradi della loro decade, e se da un lato li portava ad indugiare e a rifugiarsi in mondi che non esistono, dall’altro sollecitava un cambiamento di prospettiva, una trasformazione interiore che richiedeva di esprimersi attraverso orientamenti di vita più in sintonia con un proprio modo di essere.
Immersi in questa nebbia nettuniana piena di di miraggi, di illusioni e delusioni, molti Capricorno, quelli più sensibili al transito nettuniano, erano costretti a gettare la loro armatura alle ortiche, scoprendo sfaccettature diverse nella percezione di mondi, paranormali o spirituali, che non si toccano e non si vedono, ma sono reali quanto quello in cui bisogna vivere.
Altri invece, meno disposti a dare spazio alla fragilità e alla commozione, andavano avanti aiutati da Saturno, loro governatore e fautore di quelle conquiste che solo attraverso una gestione lucida, razionale e rigorosa, permette di porsi alti obiettivi e di raggiungere il successo.
Sotto movimenti e cambiamenti anche i nati in terza decade (11-20 gennaio) ai quali Plutone in Capricorno, congiunto al loro Sole, contribuiva a dare una saggezza speciale, un dono prezioso molto simile ad una missione, in cui l’obiettivo primario era quello di raggiungere mete e traguardi.
Pertanto, almeno sulla carta, un anno d’oro per chiunque abbia accolto Plutone senza fare ricorso a false sicurezze e a resistenze, ma impiegando al meglio la sua dirompente energia.

QUANDO I GIGANTI DELLO ZODIACO SI CONCENTRANO IN UN’UNICA DIREZIONE SI PUO’ SOLO VINCERE!

E infatti per i nati in prima decade ci sono tutte le premesse per vivere un 2020 incredibilmente favorevole!
Sarà questo l’anno in cui gli obiettivi della mente saranno in sintonia con quelli del cuore e questo permetterò di dare inizio ad una nuova stagione della propria vita, quella   in cui ragione, riflessione e sentimento, cammineranno a braccetto come amici di vecchia data.

Iniziamo da Giove entrato il 2 dicembre in Capricorno, e poiché immaginiamo che tutti conoscano piuttosto bene il suo archetipo di pianeta amuleto e porta fortuna, un’etichetta astrologica molto simile alla sensazione che si prova quando in una giornata uggiosa e piovosa all’improvviso appare il Sole, il cielo cambia colore, i bambini tornano a giocare fuori, gli uccellini cantano e magari è pure sabato…

Metafora a parte, Giove è un re buono, espansivo e generoso e quando tocca il Sole dopo ben 12 anni di assenza, c’è la certezza che si può guardare al futuro con fiducia.

Tutti i nostri circuiti mentali si riattivano e torniamo ad essere magnanimi, espansivi e desiderosi di andare alla ricerca di qualcosa di nuovo, di più creativo, magari di un’opportunità che arriva proprio quando siamo ben disposti ad afferrarla e a prenderla in considerazione.

Spesso però la fortuna gioviana consiste proprio nell’andare incontro alle circostanze della vita e alle persone con il sorriso sulle labbra che aiuta sempre molto ad indirizzare le cose nel senso voluto, senso che nel caso dei Capricorni coincide sempre con il successo e la riuscita.

Spesso nei confronti di Giove si raccomanda la prudenza perché l’ottimismo di questo pianeta potrebbe far prendere alla leggera difficoltà ed ostacoli e far crescere pomposità e vanagloria, senza dimenticare che, tra l’altro, rappresenta la legge e la giustizia.

Pericoli che un Capricorno maturo ed evoluto, a meno che non ci siano mire troppo alte e smania di potere, non corre, proprio grazie alla crescita personale e alla disciplina saturnina del passato che ha imposto di dirigere le forze in direzioni costruttive e rispettose delle esigenze altrui.

Oltre a Giove anche Urano è ormai stabilmente assestato in Toro e poiché è in splendido trigono al loro Sole, porta idee originali, desiderio di sperimentare qualcosa di nuovo e soprattutto una trasformazione molto simile ad una rinascita a livello di autonomia, di libertà e di sviluppo di una propria individualità più indipendente dall’approvazione sociale.

Leggerete che Urano transita nella quinta casa, il che è possibile ma solo in caso si abbia anche l’Ascendente in Capricorno, per questo un’occhiatina al proprio tema natale sarà importante per capire in quale settore della vita è necessario sviluppare uno stile che non sia più sottomesso alle regole, alle imposizioni e alle decisioni degli altri. Ovunque sia la casa coinvolta dal transito ci sarà un po’ di sovraeccitazione e il desiderio di scombussolare un po’ la propria vita in base alle tematiche di quel territorio zodiacale.

Se il transito avviene in quarta casa un giovane potrebbe decidere di aprire le porte e lasciare la famiglia per andare a scoprire il mondo, in sesta di tentare una nuova professione meglio retribuita e più appagante, in quinta di occuparsi a tempo pieno di ciò che appassiona e piace non solo da un punto di vista creativo ma anche affettivo, intrecciando relazioni e amori in modo meno inibito. Le persone che hanno intorno penseranno che il loro comportamento sia un po’ strano… quando alcuni di loro, i Capricorno più uraniani, diranno: “E’ arrivato il momento che io faccia qualcosa per me stesso, è ora di cambiare!”

L’importante per loro sarà affermare il diritto di essere se stessi ma non in modo fittizio bensì coerente con la propria natura interiore.

Anche per i nati in seconda decade il 2020 può essere strepitoso.

Saturno, pianeta del sacrificio e della rinuncia, è stato un buon insegnante per molti di loro, e anche se ha costretto a seguire la strada più impervia, a chi aveva più bisogno di maggiori certezze e punti di riferimento ha donato una maggiore sicurezza interiore.

Pertanto l’anno nuovo si potrà affrontare in modo meno precario prendendo coscienza, proprio attraverso i diktat di Saturno, di essere in grado di svolgere compiti di grande responsabilità, di saperli affrontare con impegno, con concentrazione e capacità organizzativa.

Inoltre è sempre possibile contare su un Giove positivo, utile e fruttuoso, e sul duttile Mercurio che quest’anno resterà più a lungo prima nei Pesci tra febbraio ed aprile e poi in Scorpione da ottobre a novembre, ogni volta riportandoli su lunghezze d’onda ottimali, sia a livello di comunicazione efficace che di intuito, prontezza e  sagacia.

Soltanto alcuni nati di fine decade saranno ancora sotto l’effetto del sestile di Nettuno, un transito incisivo per quanti di loro sapranno unire alla determinazione e alla capacità decisionale una spiccata sensibilità, una maggiore profondità e la possibilità di entrare in contatto con le parti del loro animo più in contatto con l’inconscio.

L’essere più creativi e geniali, più delicati, emozionati e soprattutto empatici permetterà di vivere meglio, di entrare in contatto emotivo con gli altri, insomma di sciogliere un po’ quel blocco di granito, più apparente che sostanziale, dietro il quale i Capricorno tentano spesso di mantenere le distanze.

Sarà inoltre più facile abbandonarsi con leggerezza al calore degli affetti, alla condivisione delle emozioni, a rinunciare alla beatitudine del silenzio e della solitudine, perfino in alcuni momenti, a lasciarsi andare ad un dolce far niente…  turbamenti inimmaginabili in tempi passati.

Insomma con tutta probabilità il 2020 sarà ricordato da questi Capricorni come l’anno in cui si avrà una maggiore consapevolezza di alcuni lati inconsci del proprio carattere, e grazie a questa metamorfosi nettuniana, le scelte di vita, gli amori, le aspirazioni e perfino le fatiche e le difficoltà, dovranno essere più aderenti al nuovo modo di essere.

I nati in terza decade restano ancora sotto le potenti energie di Saturno e di Plutone in Capricorno.

Saturno in particolare percorre quasi tutta la decade correndo fino alla 22 marzo, da quella data con i bagagli pronti, farà un rapido viaggetto nel vicino segno dell’Aquario, per ritornare ad agosto in retromarcia e dare un ultimo addio, prima della sua definitiva uscita a metà dicembre.

Sarà molto interessante la congiunzione tra questi due Titani che avverrà proprio ad inizio anno, e che coinvolgerà i nati dopo il 15 gennaio, Senza contare che più avanti anche Giove si unirà a Saturno e Plutone, dando vita ad una concentrazione di energie planetarie come non accadeva da tempo.

Possiamo immaginare che sotto queste notevoli spinte il Sole dei nati in questa decade dovrà farsi trovare preparato qualunque siano le opportunità da cogliere e le prove da sostenere.

Siete di fronte all’ultima sfida, quella in cui la simbolica capra con la coda di pesce tira la volata finale, raggiunge la vetta e da lì può guardare tutto e tutti dall’alto.

Infatti con questa importante configurazione si apre una nuova fase della loro vita, e se per i più giovani potrebbe coincidere con un salto di “maturità”, per i più maturi potrebbe rappresentare una vera e propria “rinascita”.

Insomma nel complesso tanti pianeti a favore e quando il cielo è così generoso tante idee e tanti progetti prenderanno forma per essere pian piano realizzati.

Per tutte e tre le decadi la prima metà dell’anno sarà la più produttiva, mentre nella seconda incontrerete Marte in Ariete, e quando c’è di mezzo questo guerriero in posizione conflittuale, un po’ di nervosismo, qualche piccola battaglia o problemino da risolvere sono da mettere in conto.

Marte potrebbe portare novità poco gradite in ambito familiare, personale o professionale ma alla luce dei tanti cambiamenti e trasformazioni apportati, sarà un test che supererete alla grande!

VITA AFFETTIVA

Ci preme ribadire che per quanto riguarda la vita sentimentale, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è di sicuro molto più affidabile, visto che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Per questo ci limiteremo ad indicare soltanto i periodi in cui un transito favorevole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una storia d’amore. Anche un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Ricordiamo che per i nati in Capricorno Venere alla nascita può trovarsi in Scorpione, in Sagittario, in Capricorno, in Aquario e nei Pesci.

Il Capricorno ha la fama di apparire nella vita e nei sentimenti come un duro un po’ burbero, poco capace di dimostrare passionalità e di lasciarsi andare alle emozioni.
Niente di più falso.
In realtà ha un cuore tenero e un grandissimo bisogno d’affetto.  Inoltre In questo segno i sentimenti maturano in silenzio, lentamente, e nonostante i sensi ribollano, dominano controllo e riservatezza. A volte le emozioni sono ostacolati dalla paura dell’abbandono oppure dal timore che si ripeta quella solitudine affettiva, a volte reale e vissuta sul serio, spesso causata o dall’incapacità di essere compresi.

In questo anno particolare sia Giove che Nettuno metteranno un po’ in discussione, dal punto di vista affettivo, ogni controllo razionale, e già ad inizio anno con una morbida Venere Pescina chi è felicemente accoppiato sarà più capace di tenerezze, di dolcezze e di premure verso il partner, mentre chi è ancora single si sentirà più pronto a vivere un innamoramento e a scivolare nel sogno e nel romanticismo.

Anche Giove in Capricorno fino a dicembre e spesso determinante nelle questioni sentimentali, incita il Sole e sembra dire: “si può provare piacere al di là del lavoro, si può godere di quello che si fa, ed è possibile vivere l’amore senza negarsi alcuna possibilità”.

Urano, nell’amico segno del Toro, convincerà quei Capricorni di prima decade più liberi e convinti a non vivere legami importanti, a respirare un’eccitante clima di libertà senza per questo negarsi flirt, incontri e seduzioni eccitanti, in particolare quando Venere transiterà da marzo ad aprile in questo segno accanto ad Urano, e l’aria di primavera porterà un risveglio di fantasie e di seduzioni travolgenti. Da mettere in conto, con questo imprevedibile pianeta, anche la possibilità, per chi è alla ricerca di forti emozioni, di sentirsi trascinati in storie extraconiugali.

I nati in terza decade, sotto l’effetto Plutone, potrebbero iniziare una storia d’amore, forse con una persona dello Scorpione, molto coinvolgente e, abbandonata ogni remora, viverla con l’ardore dei sensi e una profonda armonia interiore.

A seguire nel mese di ottobre con una Venere in Vergine, sempre pronta ad ampliare e migliorare un percorso di crescita all’interno di una relazione, i Capricorno più saturnini e più concreti, potrebbero mettere in cantiere progetti condivisi seri e costruttivi, magari pensando ad un lavoro o ad una collaborazione insieme al proprio partner, ad acquistare una casa oppure a mettere in programma la nascita di un bebè.

Anche se Venere nel 2020 non sarà mai in Capricorno non temete…ce n’è per tutti i gusti!

AUGURIAMO UN FELICE ANNO A TUTTI!

 

 

 

 

 

 

 

 

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.