Saturno in Aquario nei Dodici Segni – Seconda Parte

Giu 10, 2020 by

Saturno in AquarioBILANCIA: Ecco un altro segno cardinale che, sottoposto alla quadratura di Saturno, di Giove, di Plutone e di Marte in Capricorno, ha dovuto superare tante difficoltà personali, professionali ma soprattutto familiari e sentimentali.
In questo cocktail planetario con Saturno in prima linea in quadratura, si accentuavano problematiche già esistenti a livello familiare e affettivo e, se in alcuni casi il tentativo di tenere in piedi rapporti e situazioni  entrati in crisi prendeva la strada di una faticosa ricostruzione, in altri casi la parola “fine” rappresentava l’inevitabile conclusione, accolta comunque nella maggior parte dei casi con un senso di sollievo e con la consapevolezza che uscire da certi condizionamenti o modelli di comportamento avrebbe fatto ritrovare lo scopo essenziale della propria vita.
E’ noto che i nati in Bilancia sono per natura degli inguaribili sognatori e considerano proprio la coppia, il vivere insieme e il matrimonio, l’obiettivo primario da conseguire attraverso una progettualità che imponga sempre di ascoltare, di comprendere, di perdonare e, in alcuni casi, perfino di conciliare l’inconciliabile.
Saturno in Capricorno ha permesso ai nati in Bilancia di riflettere, di porsi domande e di prepararsi a superare situazioni che sembravano ingiuste da vivere, e li ha costretti, dopo una valutazione realistica del disagio e delle tensioni, a mettersi in ascolto dei propri desideri, delle proprie contraddizioni, a prendere coscienza di certe dinamiche controproducenti e di superarle.
Battaglie dure che hanno permesso a molti di loro di acquisire una maggiore autonomia decisionale e psicologica, scoprendo che le ostilità, il risentimento e la frustrazione nascevano dalla paura di vedere la propria individualità schiacciata e annullata in una relazione.
Ora l’ingresso di Saturno in Aquario, un segno d’aria amico della Bilancia e sempre proiettato ad affermare una propria individualità libera da costrizioni e inibizioni, permetterà di fare gli ultimi passi necessari per una vera trasformazione personale, quella in cui qualunque legame non sia più costruito sulla proiezione di un’immagine idealizzata ma sia basato su un più realistico e obiettivo piano di parità e di libertà interiore.
Questo primo ingresso di Saturno in Aquario in ottimo aspetto al Sole, può permettere il raggiungimento di un’armonia interiore, di un ritrovato equilibrio, di una maggiore lucidità sugli obiettivi da perseguire nei prossimi anni.
E’ in arrivo una nuova e positiva fase della vostra vita, siete ad un bivio ma dipenderà solo da voi la possibilità di fare scelte giuste, di prendere posizione, e di andare incontro al futuro senza più indugi e indecisioni.

SCORPIONE: Come scrissi nelle previsioni per il 2020, i nati in Scorpione, cioè in un segno d’acqua che condivide con il Toro, il Leone e l’Aquario una certa staticità e fissità: il vento sta cambiando… meglio prepararsi!
Infatti nel suo ingresso in Aquario, un segno non proprio amichevole per i nati in Scorpione, il grande maestro di vita Saturno si porrà per i prossimi tre anni in aspetto di quadratura al Sole, e poiché questo passaggio innesta sempre una sfida a raggiungere un livello più elevato di comprensione interiore e di autocoscienza, richiede la capacità di fare valutazioni chiare e realistiche proprio in quel comparto della propria carta in cui avverrà il transito.
Fermo restando che qualunque transito deve essere sempre analizzato in base alle tematiche inerenti la propria carta natale, in questi ultimi anni l’azione combinata di Saturno, di Plutone, di Giove in Capricorno in aspetto dinamico al Sole, ha rappresentato, per chiunque abbia approfittato di questa eccezionale concentrazione di energie, un grosso appoggio planetario sia per promuovere iniziative e cogliere opportunità che per conquistare posizioni sempre più solide.
Pertanto, ed è molto importante ribadirlo, molti Scorpioni andranno incontro a questo nuovo appuntamento saturnino corazzati come macchine da guerra pronte a colpire gli obiettivi.
Saturno però sarà dissonante e imporrà di proseguire un lavoro interiore focalizzando l’attenzione in quel settore della propria vita in cui ci si sente ancora scontenti e insoddisfatti della vita che si conduce, magari per preoccupazioni legate ai rapporti che si stanno vivendo oppure a problemi di natura economica.
Pertanto sarà necessario lasciar andare vecchi aspetti della propria vita che ancora imprigionano nel passato e non permettono di vivere serenamente, sia che si tratti di legami affettivi familiari o sentimentali, di vecchie abitudini oppure di sovrastrutture mentali che, compulsivamente e ossessivamente, portano la mente a vedere sempre e soltanto il lato negativo in ogni questione. Saturno in Aquario si trova nel segno del “vivi e lascia vivere” mentre uno dei meccanismi protettivi dello Scorpione è il continuo logorio mentale che vira sul sospetto e sull’innata diffidenza, e che lo porta a scandagliare, con sguardo perforante, ciò che è nascosto, segreto e oscuro nel mondo intorno a lui.
Meccanismi di difesa che possono provocare sentimenti distruttivi e devianti come la rabbia, il rancore e il desiderio di vendetta o di rivalsa per offese o tradimenti subiti, e che alla lunga finiscono per logorarli e per ritorcersi contro di loro.
Saturno toccherà anche questi temi personali che finiscono per essere delle vere trappole se non ci si allontana un po’ da se stessi e non si prendono le distanze da tutta quella intensa profondità ed emotività interiore.
Con Saturno sarà possibile elaborare un cambiamento, avere una visuale più ampia e più cooperativa con il mondo esteriore, e affrontare la vita con un atteggiamento più distaccato e positivo, magari imparando ogni tanto a ridere di se stessi…
C’è un aforisma di Gandhi che ben si adatta a questo segno d’acqua fisso: “l’alleato che dovremmo conquistare è la parte del nostro nemico che sa la verità”.

SAGITTARIO Anche i Sagittari appartengono ad un segno mobile e come i Gemelli dirigono la loro energia dinamica, energetica ed esuberante verso il futuro lontano: non possono mai stare fermi e se potessero scavalcherebbero oceani e continenti.
Saturno ha toccato il loro Sole nel lontano 2015 e quanti di loro hanno saputo approfittare di quella sfida hanno vissuto eventi che hanno cambiato la loro vita, e si sono ritrovati con una piattaforma più stabile su cui costruire fondamenta solide nel tempo; soprattutto hanno intrapreso il viaggio più importante della loro vita: il grande viaggio, quello rivolto all’esplorazione di se stessi e alla ricerca di punti fermi e di obiettivi concreti da realizzare.
Dopo circa sette anni, il transito di Saturno in Aquario, in eccellente aspetto di sestile al Sole, ritorna a dare affidabilità e concretezza alle idee, ai progetti e alle iniziative che frullano senza sosta nella loro testa, affinché possano valutarne obiettivamente i limiti e le potenzialità.
Ovviamente anche in questo caso sarà necessario controllare il settore occupato nella propria carta dal segno dell’Aquario perché sarà in quella parte della vita che Saturno imporrà sforzi e farà intravedere prospettive.
E’ necessario prima di tutto considerare che in Sagittario c’è il domicilio di Giove, il quale concentra in questo segno di fuoco un’immensa sicurezza e un’eccessiva fiducia nelle proprie forze e nel proprio agire, ma al tempo stesso ne accentua un eccessivo candore!
Pertanto il transito di Saturno in Aquario potrebbe contribuire ad aprire gli occhi… e a sviluppare più discernimento sia nei progetti che nei rapporti umani, soprattutto nei casi in cui abbiate dato un’eccessiva fiducia a persone che non la meritavano, oppure vi siate slanciati con troppa sicurezza in avventure entusiasmanti senza averne calcolato a priori le conseguenze.
In generale mi riferisco a tutti quei casi in cui ci siano stati problemi o frustrazioni per pressioni coniugali, familiari o sociali, situazioni in cui un Sagittario viaggia ingenuamente senza difese, prestando il fianco a quanti agiscono con tattiche più astute e raffinate delle sue.
In questa nuova fase il compito di Saturno potrebbe essere quello di acquisire una più sana e concreta razionalità, sia individuando i propri punti deboli che riflettendo sulle ultime scelte fatte, rimodulando obiettivi forse meno grandiosi ma più raggiungibili.
A piccoli passi il transito di Saturno sarà come un test, servirà a comprendere ciò che è accaduto in passato e a delineare con maggiore razionalità se ciò che si ha in mente di fare in futuro, rinunciando al superfluo e all’irraggiungibile, punta su un traguardo stabile e su mezzi concreti per raggiungerlo.

CAPRICORNO: Per il Capricorno, ultimo segno cardinale di terra, il transito di Saturno in Aquario rappresenta una nuova fase di espansione e di apertura mentale, arricchita di una maggiore socialità e senso umanitario, e vissuta con un più distacco da vincoli, imposizioni e rigide posizioni.
L’ammasso planetario vissuto dai nati in questo segno con Saturno, loro governatore, con Plutone, con Giove e più avanti anche con Marte, ha dato vita ad una concentrazione di energie da gestire in modo lucido, serio e rigoroso come non accadeva da parecchio tempo.
Molti sono andati avanti, inflessibili ed intransigenti, verso la realizzazione di un “progetto” importante che permettesse ad un Sole ambizioso di avere successo, prendendo coscienza, proprio attraverso i diktat di Saturno, di essere in grado di svolgere compiti di grande responsabilità, di saperli affrontare con impegno, con concentrazione e capacità organizzativa.
Perfino Urano, stabilmente assestato in Toro, iniziava a portare idee originali, desiderio di sperimentare qualcosa di nuovo e soprattutto una trasformazione molto simile ad una rinascita a livello di autonomia, di libertà e di sviluppo di una propria individualità più indipendente dall’approvazione sociale.
Tanta terra, forse troppa e tanti pianeti accanto al Sole alla fine hanno finito però per indurirvi parecchio, costringendovi in alcuni casi a diventare un po’ troppo cinici, coriacei e inflessibili e a pretendere dagli altri la stessa efficienza e capacità di concentrazione con le quali silenziosamente e lentamente voi scalate immaginarie montagne per raggiungere la vetta.
Nei prossimi anni l’azione di Saturno in Aquario, specie se nella propria carta questo segno interessa un settore che riguarda valori e beni sia materiali che psichici, aprirà una nuova fase della vostra vita in cui sarà necessario riprendere in esame quel patrimonio di valori interiore ed esteriore, e ri-orientarlo verso priorità che rispecchino maggiormente le proprie doti, la propria autostima e la consapevolezza nelle proprie capacità, rispetto al senso di padronanza e di sicurezza attribuite al potere, al successo, alle risorse materiali e al denaro.
Saturno, pianeta della rinuncia e del sacrificio, ovunque transiti nella propria carta, allenterà quel bisogno assoluto di controllo, quel realismo e pragmatismo così radicali e radicati, portando in superficie le contraddizioni, i dubbi, le incertezze, le resistenze e le difficoltà a mostrare le proprie debolezze e i propri sentimenti.
Sebbene non tocchi direttamente il Sole, Saturno potrebbe entrare in contatto con pianeti personali come Luna, Venere, Mercurio, e rappresentare, per chi ha Saturno in Aquario alla nascita, l’inizio di un nuovo ciclo planetario di crescita e consapevolezza.
Saturno lavorerà in questa direzione avvalendosi anche di Nettuno in sestile dai Pesci, e questo permetterà di essere più creativi e più geniali, e al tempo stesso di abbandonarsi con leggerezza al calore degli affetti, alla condivisione delle emozioni, a superare quel blocco di granito dietro il quale spesso un Capricorno nasconde i bisogni dell’anima e del cuore.

AQUARIO: L’ingresso di Saturno in Aquario accanto al proprio Sole di nascita annuncia grandi novità e opportunità che meritano di essere colte e vissute con molta maturità e con la consapevolezza di essere alle porte di un nuovo ciclo di vita.
L’Aquario come il Toro, il Leone e lo Scorpione, è un segno fisso, quindi a suo modo è, come gli altri, testardo, ma appartiene all’aria, quell’elemento impossibile da vedere e da contenere nel suo continuo movimento in cui è difficile coglierne direzione e intenzione.
Chi nasce sotto questo segno viene spesso definito come un ribelle e un rivoluzionario sempre in lotta per un ideale di libertà, dimenticando che Saturno, pianeta delle regole, della legge e del dovere, lo governa e spesso rappresenta proprio quella parte razionale interessata soprattutto al sociale, al senso di comunità e ad una naturale capacità di creare connessioni e relazioni con il mondo.
Pertanto l’incontro ravvicinato tra il Sole e Saturno, timido e poco incisivo quest’anno ma consistente negli anni a venire, sarà un processo di trasformazione molto simile alla fine di un capitolo per iniziarne uno nuovo, in cui dare maggiore stabilità alla propria identità personale, e focalizzare la propria energia e la capacità di agire in modo coerente e positivo.
La nuova direzione verso la quale Saturno intende portare i nati in questo segno conduce ad una maggiore sicurezza nelle proprie scelte, ad assumersi la responsabilità di progetti a lungo termine, in sintesi al piacere di reggersi sulle proprie gambe.
Padroneggiare Saturno certo non è semplice, spesso si incontrano limiti e ostacoli che fanno pensare di non farcela perché sembrano insormontabili, ma questo accade quando testardamente rifiutiamo di crescere, permettiamo a comportamenti infantili di prendere il sopravvento e a meccanismi psicologici ormai incrostati di fagocitare le nostre energie.
Spesso nei tarocchi si associa Saturno alla figura dell’Eremita, ed è un’immagine calzante perché ovunque si trovi il Sole nella nostra carta natale, è lì che dovremo agire da soli e contare solo sulle nostre forze che pian piano diventeranno più forti della pigrizia, delle emozioni e delle paure.
Spesso l’Aquario, un po’ come i Gemelli, crede di trovare le risposte alle grandi domande: “Chi sono io? Qual’è la mia auto immagine?” nel mondo esterno, e così finisce per perdersi in quella lotta perenne tra libertà assoluta senza vincoli e costrizioni e accettazione passiva di ruoli in cui si sente ingabbiato.
Saturno restituirà al Sole di chi saprà fare buon uso dei suoi insegnamenti, la possibilità di essere più autentici e meno vulnerabili e dipendenti dalle aspettative degli altri, in fondo a ritrovare in se stessi l’equilibrio che permette di far coincidere il dentro con il fuori.

PESCI: Il transito di Saturno in Aquario per i nati nei Pesci, ultimo segno d’acqua associato alla mutevolezza, non presenta aspetti armoniosi o dinamici rilevanti, a meno che non ci siano pianeti personali come Mercurio, Luna, Venere o Marte in questo segno.
L’Aquario è il segno che li precede, pertanto solo per chi ha Saturno di nascita in questo segno, il transito potrebbe coincidere con l’inizio di un nuovo ciclo di maturazione, di consapevolezza e di apprendimento senza il quale non si potrebbe mai cambiare direzione nella vita.
Pandemia a parte, è stato senza dubbio più significativo il transito di Saturno in Capricorno in buon aspetto di sestile al Sole che, coadiuvato da un team planetario di energie positive, li ha stimolati ad ottenere quelle gratificazioni e quei riconoscimenti cui aspiravano da tempo.
Sono stati transiti importanti e, trattandosi di Saturno, anche faticosi, che però hanno permesso di perseguire una progettualità più reale e concreta e di cogliere, anche attraverso il bel sestile al Sole di Urano in Toro, stimoli e innovazioni utili a combattere il non facile rapporto che i Pesci hanno talvolta con la staticità e la ripetitività della vita quotidiana.
Un lavoro impegnativo se consideriamo che la presenza di Nettuno nei Pesci, così in sintonia con il loro Sole, non sempre permetteva di cogliere solo il potenziale evolutivo di questo pianeta, cioè la parte più spirituale, intellettuale e artistica, ma in alcuni casi perfino amplificava la parte più visionaria, fantastica e illusoria della loro natura, quella più sensibile e idealistica, sempre in lotta contro le pesanti responsabilità e le scelte pratiche da fare per arrivare ad un risultato con continuità e metodo.
Quanti di loro però non sono andati oltre i confini della razionalità, sapranno accogliere Saturno in Aquario nel modo migliore utilizzando la sua opera di disciplina interiore, di realismo e di concretezza nel consolidare ciò che si è finora conquistato.
Per gli altri, quelli che hanno preferito percorrere la strada più facile e meno faticosa, Saturno potrebbe rappresentare un periodo di analisi e di confronto con se stessi, con le delusioni e i mancati successi del passato, specialmente se il transito coinvolgesse la XII casa, quella che richiede sempre una pausa di riflessione e di meditazione per interrogarsi sulle proprie insoddisfazioni e su quali problemi personali non hanno permesso di superare gli ostacoli.
In ogni caso a luglio Saturno rientrerà in Capricorno e per tutti ci sarà ancora la possibilità di metabolizzare i suoi preziosi consigli e suggerimenti, di tornare con i piedi per terra…di aggiustare il tiro e dare un orientamento diverso alle tematiche della casa coinvolta dal transito.
L’energia saturnina  impone di essere in sintonia con il proprio mondo interiore e al tempo stesso di abbandonare sogni e illusioni per entrare in azione nel mondo reale, attenersi ad esso significa scoprire che aspirazioni e ambizioni, lasciate in sospeso a decantare come il vino, ora possono essere portate a compimento.
Superare quest’ultima prova prima che  Saturno entri stabilmente in Aquario, significa prepararsi per andare incontro al futuro con la mente piena di fiducia, e  saper gestire con una maggiore padronanza  sia le situazioni personali che quelle professionali o sentimentali.

Vai alla Prima Parte

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.