PREVISIONI ARIETE 2018

Gen 10, 2018 by

L’ANNO PASSATO

Per gli Arieti nati in Prima decade (21-31 marzo) il 2017 è stato un anno dinamico, propositivo e strategico, che ha permesso a molti di realizzare i propri desideri.

In passato la congiunzione di Urano al Sole, la quadratura di Plutone in Capricorno e il trigono di Saturno in Sagittario, sono stati transiti così importanti da accelerare un processo di trasformazione personale, lasciando un bonus di punti di forza su cui contare. Il 2017 è stato dunque un anno di riscossa che ha permesso di raccogliere i frutti di un lento cambiamento. Nuove prospettive si sono aperte e con esse la possibilità di strutturare diversamente la propria esistenza.

Lo stesso può dirsi per gran parte dei nati in Seconda decade (1-10 aprile).

Il 2017 è stato vissuto con maggiore leggerezza cui si è aggiunta la gradevole sensazione di andare incontro a un periodo di novità non trascurabili. E’ innegabile che ci siano state anche per loro situazioni “stressanti” e conseguenti cambiamenti radicali. Qualunque sia stata però l’importanza dei mutamenti avvenuti sotto l’influenza di Urano, le vecchie dinamiche sono state abbandonate a favore di una strategia basata sull’impegno e la riflessione. Uno sguardo empatico va rivolto ai nati tra il 6 e il 9 aprile che nella prima parte del 2017 hanno dovuto fronteggiare un vulcanico Plutone in Capricorno proprio mentre vivevano l’opposizione di Giove in Bilancia. Due transiti difficili anche se non proprio dello stesso calibro. Se Plutone premeva per un cambiamento tale da portare a galla nuove potenzialità creative, Giove contrario instillava pensieri negativi, titubanze e insofferenze, accentuando nei rapporti interpersonali il costante bisogno di conferme sia in campo professionale che sentimentale.

Elettrizzati da Urano sul Sole ma pur sempre realistici grazie alla contemporanea azione di Saturno in trigono dal Sagittario, i nati in terza decade (11-20 aprile) hanno trascorso un 2017 all’insegna del rinnovamento. Urano, come un potente riflettore, ha dato ancora più luce al settore in cui risiede il loro Sole, oscurando tutto ciò che in qualche modo poteva ostacolare e limitare la libera espressione della sua vitalità. Un cambiamento professionale, un nuovo indirizzo di studi, un trasferimento lontano dalla cerchia familiare, un distacco da un legame affettivo, così come l’incontro con una persona originale e fuori dagli schemi tradizionali, possono simboleggiare un transito di Urano.

Per limitare gli eventuali danni è intervenuto allora Saturno moderatore, invitando a contenere l’irruenza che spesso accompagna i colpi di testa. L’effetto benefico dell’uscita di Giove dalla Bilancia per entrare in Scorpione non ha tardato a farsi sentire, dandovi la possibilità di salutare l’anno con una ritrovata armonia interiore.

L’ANNO CHE VERRA’

Per i nati in Prima decade il 2018 si presenta subito come un anno attivo, grintoso e competitivo.  Con un bel Marte in Sagittario in ottima posizione di trigono al Sole da metà gennaio a metà marzo, il loro stato d’animo si carica di una notevole energia, tutta quella che permetterà di lavorare con lena, di sbrigare le molte incombenze quotidiane, e di sentirsi al contempo anche piuttosto gratificati e appagati dai risultati ottenuti.

Un’infusione di energia e di carica vitale che, in un certo senso, è da considerare provvidenziale dal momento che servirà a contrastare, almeno in parte, la dissonanza di un Saturno appena entrato in Capricorno, vero “leitmotiv” dell’anno.

L’aspetto che si forma tra Sole e Saturno è una quadratura. Possiamo definirla come un attrito, come una frizione o una discordia tra due energie diverse; comunque si voglia definirla, resta il fatto che i due pianeti in gioco non hanno un terreno né un linguaggio in comune, e questo può creare una interminabile insicurezza e sfiducia e picchi di introspezione e solitudine.
Ovviamente non abbiamo intenzione di spaventarvi…
Saturno è sempre un grande maestro di vita, e sebbene un suo transito ostile costringa sempre a serie riflessioni, a rallentare il passo e a fare chiarezza in ambiti personali, affettivi o professionali, non è mai negativo. Tutt’altro. Idealmente è proprio attraverso quegli ostacoli, a volte simili a muri alti mezzo miglio, che è possibile diventare più forti, più saldi e meglio strutturati contro le avversità della vita.

Quando Saturno transita in aspetto al Sole, cioè alla nostra identità e forza vitale, impariamo molto su noi stessi e sulla nostra crescita personale, e poiché è il pianeta della realtà, un suo passaggio comporta sempre un agire nel mondo reale, dandosi delle regole e un schema da seguire con metodo e ponderatezza. Un suo transito coincide sempre con un periodo di maturazione e di abbandono di certi atteggiamenti infantili.

In realtà il “Padre del Tempo” ci ama e vuole soltanto sottoporci ad una sorta di addestramento per renderci più duttili. Saturno esige una tranquilla razionalità e la capacità di tenere ambizioni e obiettivi sotto un profilo basso in attesa di tempi migliori.  Durante un transito “contrario” i sogni devono scendere a patti con la realtà, e diventa improcrastinabile soffermarsi sul perché certi comportamenti o situazioni continuino ad assorbire energie e tempo, nonostante dentro di noi ci sia ormai la consapevolezza di averli superati.
Durante tutto l’anno Saturno passeggerà sui gradi dei nati in questa decade e poiché in alcuni mesi sarà retrogrado, andrà un po’ avanti e poi tornerà indietro, a volte spingendo all’azione altre volte imponendo un atteggiamento più riflessivo e quieto del solito.

Aspettare e pazientare è il nostro consiglio ma anche sforzarsi di comprendere le motivazioni che si nascondono sotto alcune incertezze o esitazioni, spesso accompagnate da sensazioni di insicurezza e sfiducia mai provate prima.  Dubbi, ansie e qualche cupezza che potrebbero sorgere nella vita privata, in famiglia o nell’ambiente in cui si lavora, in base cioè alla posizione del Sole e di Saturno nel vostro oroscopo personale.

Ovviamente ci sarà chi risponderà alla pressa Saturnina con decisione sin dall’inizio perché più “pronto” ad assimilare la lezione, qualcuno lo farà più tardi alla fine del transito, e magari qualcun’altro reagirà evitandola del tutto, dissipando in questo caso una grande occasione di crescita e di consapevolezza.

Anche se con Saturno il tempo può sembrare cristallizzato, sia chiaro che questo passaggio non vi impedirà di programmare l’avvenire, anzi, sotto le sue sollecitazioni riscoprirete quanto sia necessario agire in modo concentrato, realistico e razionale, trattenendo solo ciò che servirà a sostenere i progetti futuri ed eliminando ciò che ormai limita la libertà e ostacola il successo.
Inoltre il 9 novembre Giove entrerà in Sagittario, e poiché è il pianeta che governa il ciclo delle Opportunità, il bellissimo trigono che farà con il vostro Sole, fa ben sperare in occasioni positive che potrebbero anche alleggerire le eventuali problematiche sollevate da Saturno.

Un po’ differente la situazione per la maggior parte dei nati in seconda decade i quali, forti dell’eredità di Urano, appena uscito definitivamente dai loro gradi, ora sono più liberi, indipendenti e più centrati sui loro obiettivi.

L’anno si presenta piuttosto impegnativo sul fronte professionale, il settore nel quale convoglierete tutte le vostre energie per un sempre più pressante desiderio di mostrare un proprio valore e una propria professionalità. Chi si trovava in una situazione precaria punterà tutto sulla ricerca di un nuovo lavoro, chi invece una posizione stabile ce l’ha già, cercherà in tutti i modi di migliorarla fin dove è possibile. Conquistare una “posizione” professionale soddisfacente sarà la nuova sfida nella quale riporrete tutta la vostra vena combattiva, ben consapevoli che questo significa affrontare lotte, fatiche e tanto realismo.

L’aiuto verrà da Mercurio che farà anelli di sosta in diversi periodi dell’anno, proprio nei segni di fuoco, caricando la vostra mente di una grandissima energia e di intuizioni straordinarie, che vi saranno di grande aiuto sia per le iniziative da prendere sia per eventuali correzioni e aggiustamenti da apportare nelle attività da poco intraprese.

Sotto il cielo di quest’anno sarete in grado di sostenere e tenere fede agli impegni presi, sia pratici sia economici. Se riuscirete a tenere sotto controllo la natura aggressiva di Marte, che condiziona sempre il vostro carattere, non facendovi prendere da rabbie o da desideri impossibili, sarete in grado di comprendere quando è il momento in cui è necessario agire, osare, farsi avanti, e quando invece è meglio indugiare, rimanere nella stessa posizione e pazientare per poter fare meglio il punto della situazione e avviarsi verso un cammino privo di brutte sorprese.

Considerate che quest’anno anche Nettuno potrebbe avere una certa influenza su di voi, magari non proprio diretta perché non tocca il vostro Sole, comunque ispiratrice di fermenti interiori specialmente se coinvolge un pianeta personale nel segno dei Pesci. Nettuno è un pianeta misticheggiante e, ovviamente in chi è predisposto, può aiutare a sentirsi più in sintonia con sé stessi. Qualunque sia il settore della vostra carta corrispondente al segno dei Pesci, sarà proprio in quella casa che potrete coltivare uno stato mentale più ricettivo e contemplativo, con lampi di intuizione, immagini e sogni particolari, oppure attraverso il ritorno di una vera e propria creatività che, sopita da parecchi anni, può risvegliare fantasie ed ispirazioni artistiche.

Anno movimentato il 2018 per nati in terza decade!

Il ribelle Urano proseguirà il suo cammino e porterà venti di ribellione sia verso situazioni che rappresentano ormai solo costrizioni del passato sia verso chiunque limiti in qualche modo una propria autonomia decisionale. Urano, un pianeta che occupa l’Ariete dal lontano 2010,  passo dopo passo, battaglia dopo battaglia, renderà  più liberi di guidare la propria vita, specialmente se finora è stata sempre affrontata ad una velocità di sicurezza, tirando avanti con il pilota automatico e mai immaginando di poter cambiare strada.

La congiunzione del pianeta più eccentrico al  Sole, è un aspetto che si presenta una sola volta nella vita, per questo è un transito che rappresenta un’occasione unica, una tappa importante che segnerà in qualche modo una vostra evoluzione. Naturalmente dovrete essere pronti a mettervi dietro le spalle quei nemici interiori che odiano qualunque cambiamento: primi tra tutti l’abitudine e il timore che, mutando certi vostri schemi mentali, potreste perdere quella sicurezza che solo il mantenimento di uno “status quo” credete possa garantirvi. Senza contare che spesso facciamo di tutto per evitare gli inevitabili scontri relazionali che avvengono con le persone che abbiamo intorno non appena decidiamo di uscire da certi binari consolidati per dare una svolta ad un tenore di vita consolidato.

Saranno sotto il ciclone Urano i nati di fine decade e ovviamente non è possibile prevedere come il transito influirà su ciascuno di voi, giacché dipende sempre da molti fattori legati al tema di nascita personale. Potremmo ipotizzare un cambiamento di rotta nella sfera professionale se il Sole occupa la decima casa, un distacco dalla famiglia per una maggiore autonomia e indipendenza se si tratta di un giovane con un Sole in quarta casa, oppure una vera e propria rivoluzione affettiva e sentimentale se ciò che viene toccato da Urano è un Sole in settima casa. In prima casa ad esempio, in caso di Ascendente e Sole in Ariete, la sfida è quella di reinventarsi completamente: il nostro vecchio stile di vita è completamente esaurito, e riuscire nell’intento e dare una svolta potrebbe significare addirittura sentirsi di nuovo giovani…

Come sempre sono scelte che dipendono sempre dal livello di evoluzione raggiunto, dalla forza vitale del Sole e dall’intensità con cui sarà percepito il transito. Se ad esempio nel tema l’Urano di nascita è molto forte, l’opportunità di mettersi in gioco verso nuove un’avventure in cui la propria individualità sia sempre meno dipendente dall’approvazione altrui, potrebbe caratterizzare un periodo piuttosto “esplosivo”.

Sempre quest’anno Plutone in Capricorno inizia a sollecitare i nati dall’11 al 14 aprile che dovranno iniziare un lavoro d’ introspezione sui loro reali bisogni e desideri. L’aspetto di quadratura è piuttosto complesso e impone momenti di riflessione, un Plutone negativo mina le proprie certezze,  scava nel profondo e fa emergere antiche ferite e delusioni affinché sia possibile comprenderle e curarle.

AMORE, INTIMITA’E SESSUALITA’

Per prima cosa è necessario ribadire che per quanto riguarda la vita affettiva, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è certamente più affidabile, dal momento che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Analizzeremo pertanto soltanto i periodi in cui un transito favorevole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una situazione amorosa. Anche un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Venere  sarà amica a partire dal 19 gennaio, quando transiterà in Aquario, segno nel quale alcuni nati potrebbero averla alla nascita, e poiché dopo pochi giorni Marte entrerà in Sagittario, un segno di fuoco amico, l’attrazione potrebbe nascere tra due persone esuberanti, irrequiete, amanti dei viaggi e dello sport. Tenuto conto del desiderio di indipendenza reciproca, la passionalità arietina, fin troppo impaziente, potrebbe raggiungere il suo scopo senza fretta, partendo da una amicizia cameratesca, ricca di dialogo e di larghezza di vedute.

A partire poi dal 7 marzo Venere entra in Ariete, toccherà il  Sole e per alcuni nati anche la Venere di nascita, in questo caso la possibilità di sentirsi gratificati sentimentalmente è molto alta. Saranno incoraggiati atteggiamenti di affetto e anche il desiderio  di esprimere eroticamente queste energie, risvegliando anche desideri sopiti nelle coppie di vecchia data, che possono così ritrovare un certo affiatamento. Momento delicato invece per i nati nella terza decade del segno, sono sotto l’effetto eccitante di Urano e quello contrario di Marte e Plutone, e potrebbero agire nella sfera affettiva in modo impulsivo e fuori controllo.

Infine il transito di Venere in Leone dal 14 giugno al 10 luglio, quando sarà in buon aspetto di trigono e trasmetterà tutta la gioia, la creatività, e il fascino di questo segno regale. Nello stesso periodo Marte sarà in Aquario in buona posizione sia per chi ha la Venere di nascita in questo segno, sia per chi ce l’ha in Gemelli, e il contatto armonioso tra questi due principi planetari non è soltanto parecchio erotico ma suggerisce un alto livello di affabilità e spontaneità  nella vita di coppia come nelle storie che nasceranno sotto questo cielo.

Felice Anno!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Don`t copy text!