Previsioni Leone 2021

Dic 31, 2020 by

Nelle previsioni per il 2020 esortavamo i nati in Leone a essere cauti e a valutare i pro e i contro delle decisioni da prendere, visto l’aspetto disarmonico di Urano in Toro e la lunga sosta di un bellicoso Marte in Ariete.
Poi è arrivata una pandemia che ha messo il mondo in ginocchio, costringendo a una sorta di esilio anche un segno esplosivo e dinamico come il Leone, che accoglie il 2021 al limite della sopportazione.

Dominati da un segno solare di fuoco, invincibile e orgoglioso, i nati in questo segno hanno bisogno di libertà per sfogare la loro inesauribile energia attraverso un percorso di propria scelta.

Poiché niente, in cielo come in terra, avviene per caso, eccoli costretti a indietreggiare per uniformarsi a regole severe da cui scaturiscono stress e tensioni.
Un duro allenamento, un esercizio di flessibilità arduo per un segno così restio al cambiamento, anche se si rivelerà propedeutico all’ingresso di Giove e Saturno nel dirimpettaio segno dell’Aquario avvenuto nel dicembre scorso.

Due pianeti molto diversi nelle loro modalità, Giove espande mentre Saturno limita, e poiché entrano insieme nel segno dell’Aquario creano un’opposizione al Sole del Leone. Ne nasce una tensione positiva perché amplifica i confini della coscienza in termini di resilienza per chi sceglie di avvalersi di queste energie con maturità e consapevolezza.

Vi potrà capitare di leggere che entrambi prenderanno di mira la vostra settima casa, quella del matrimonio, della coppia, delle relazioni sociali, ma questo sarà vero solo nel caso in cui abbiate Sole e Ascendente in Leone, in caso contrario sarà bene osservare la casa occupata dal segno dell’Aquario nella propria carta natale.

C’è anche un’altra differenza tra Giove e Saturno: il primo transiterà in Aquario per un anno intero, toccando tutte le decadi, a parte un periodo tra maggio e luglio in cui si sposterà nei Pesci, mentre Saturno resterà nel segno per circa tre anni, dedicandosi nel 2021 ai nati dal 23 luglio all’8 agosto, lasciando gli altri due decani liberi di predisporsi al futuro.

Sebbene antitetici, Giove e Saturno in Aquario quest’anno lavoreranno sostenendosi a vicenda: ad esempio, se il transito avvenisse in seconda casa, la tendenza di Giove ad accumulare, anche in senso materiale, sarebbe limitata dalla razionale oculatezza di Saturno.

Giove, anche quando è disarmonico, offre sempre, nel settore in cui transita, delle opportunità interessanti, che Saturno avrà premura di sottoporre a verifiche che potrebbero comportare anche un ridimensionamento delle aspettative, specie quando, per esuberanza o per mancanza di umiltà, non si tiene conto della realtà e dei propri limiti.

Sarebbe un errore considerare Saturno alla pari di un avversario da combattere con energia leonina, conviene immaginarlo come un vecchio saggio che con i suoi validi insegnamenti mette alla prova la capacità di dominare gli istinti e anche se il lavoro da lui imposto non è di tutto riposo, rende più consapevoli, più autonomi, capaci di portare a termine gli impegni assunti, togliendo finalmente di mezzo gli ostacoli.

Alcuni Leoni di mezza età potrebbero sentirsi più vecchi, meno scattanti e vitali, pronti a bilanci esistenziali; meglio prendere una pausa di riflessione e accettare che ci sono aspetti della vita pratica o sentimentale che richiedono un cambiamento. Anche i giovani Leoni non dovranno peccare di eccessiva fiducia e leggerezza ma fare piuttosto qualche sacrificio per ottenere risultati positivi nel lavoro come nello studio, senza perdersi in divertimenti e distrazioni.

Con queste angolazioni il 2021 è un anno che spingerà soprattutto i nati in prima decade, compressi tra doveri e decisioni, ad un’interiorizzazione che li renderà capaci di cogliere i segnali d’inquietudine e d’irrequietezza di Urano in Toro.

Urano rompe gli schemi, ma quando è disarmonico il desiderio di libertà può spingere a portare avanti inutili battaglie personali e vivere in un’eterna indecisione delegando le scelte agli altri o al destino.
La massima attenzione sarà richiesta tra giugno e luglio quando un focoso Marte in Leone accrescerà il bisogno di riaffermare la propria volontà nella sfera professionale, sentimentale o familiare, seguendo l’onda uraniana, mentre sarebbe opportuno affrontare con calma e raziocinio gli auspicati cambiamenti radicali.

Per i nati in seconda e terza decade sarà un anno più tranquillo in cui sarà possibile governare meglio l’impulsività e l’impazienza e frenare quella prepotenza che a volte tenta di imporre le proprie idee e decisioni.

Mercurio sarà stimolante in vari mesi dell’anno: ad aprile in Ariete, a maggio in Gemelli, ad inizio luglio in Leone accanto al vostro Sole, e ancora a settembre e ottobre quando stazionerà per due mesi di fila in Bilancia, dispensando occasioni per mettere in sintonia pensiero e azione.

A più riprese Venere vi farà riflettere sulle vostre esigenze in campo sentimentale.  Vi troverete a chiedervi se volete una maggiore libertà perché il vostro rapporto è diventato soffocante o se siete già pronti per una relazione più profonda. Se Giove e Saturno si trovassero a transitare in settima casa nella vostra carta, potrebbe essere l’anno decisivo per scegliere la persona giusta, magari del segno dei Gemelli, della Bilancia o dell’Aquario, con cui convolare a nozze o convivere.

L’anno nuovo inizierà piacevolmente, la prima settimana di gennaio, in Sagittario, farà rinascere il piacere del gioco e della conquista.
Da fine marzo a metà aprile, con Venere in Ariete e Marte in Gemelli, sarete disponibili agli incontri. I single, per far uscire allo scoperto quanto più intimamente nascosto, dovranno allargare la cerchia dei contatti.
Molto intrigante anche il mese di luglio quando Venere e Marte saranno congiunti nel Leone per inaugurare un’estate romantica e passionale, sia per i più giovani in cerca di avventure sia per chi, in coppia da tempo, sente il bisogno di riaccendere il desiderio e la complicità.

Nonostante le cupezze saturnine impongano prudenza, Venere non sarà avara, e anche se gli uomini saranno meno esuberanti e le donne più restie a farsi corteggiare, il dio Eros è sempre all’erta, pronto a ridare fiducia nell’amore anche ai più riottosi.

A qualunque età questo sarà l’anno per dimostrare una maggiore moderazione, il mondo sta cambiando ed è giunto il momento di pensare al futuro dell’umanità con scelte responsabili, sagge e mature.  Scriveva Herman Hesse: “I dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci”.

BUON 2021 A TUTTI!

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.