Nettuno nelle 12 case astrologiche (Prima Parte)

Lug 29, 2019 by

Nettuno nelle 12 Case

 

“Nella coscienza ordinaria, pensiamo di essere creature mortali, ma quando ci liberiamo dall’ego, ci accorgiamo di essere Spirito.” (Paramahansa Yogananda)

Quella che segue è una panoramica dei significati di Nettuno nelle 12 case. Per ovvi motivi, le descrizioni di Nettuno nei diversi settori devono essere puramente indicative in quanto la combinazione Nettuno-Casa può assumere caratteristiche molto personali e diverse per ognuno di noi.

La sua influenza dipende da molti fattori: dalla qualità del segno che lo ospita e dagli aspetti con gli altri pianeti nel tema, se poi Nettuno fosse nei Pesci e dominante nella vostra carta, c’è la possibilità di essere un nettuniano “doc” e in questo caso la permeabilità con l’ambiente giocherebbe un ruolo simile… a quello dell’oceano per il pesce.
Resta il fatto che ovunque si trovi Nettuno nella vostra carta natale, lì c’è un nervo scoperto, una parte di voi estremamente irrazionale, ricettiva, intuitiva, mistica e… molto vulnerabile, in positivo o in negativo, in base ai valori del tema.
In quell’area la mente rifiuta di accettare i limiti del mondo reale e si lascia andare all’indefinitezza dei sogni e dei pensieri illusori, alla distorsione della realtà, alla passività, e mentre tenta di difendersi dal caos, dalla disorganizzazione e dall’impulso a mescolarsi e dissolversi in qualcosa di più grande alla ricerca del paradiso perduto in terra, si indebolisce e cerca vie di fuga.

La casa in cui si trova Nettuno nel tema può  rappresentare un’arena della vita in cui  il confine tra realtà e fantasia è così sottile che ci si può sentire confusi ed evasivi, così estraniati e smarriti da ingannare noi stessi e gli altri, oppure restare vittime di tradimenti  e disillusioni.

Ovunque lo abbiate il problema è sempre lo stesso: Nettuno si infiltra nelle crepe dell’ego, rompe la sua armatura e lo rende più sensibile, più partecipe alle problematiche della comunità, più sintonizzato sull’empatia e la compassione, pertanto  più vulnerabile e indifeso soprattutto quando i sentimenti interiori emergono in superficie in un tumulto di sentimenti ed emozioni indistinte e confuse.
Ma è proprio grazie a quell’irrazionale nostalgia, a quelle sensazioni ed emozioni nascoste profondamente dentro di noi e che credevamo morte e sepolte, che Nettuno scardina l’orientamento egocentrico del nostro sé verso una più ampia consapevolezza, dissolvendo lentamente il senso di separazione della nostra coscienza dalla relatività dell’Io, al fine di condurla alla fonte originaria, all’unità da cui è separato.

Abbiamo bisogno di Nettuno per sentirci ispirati, per aprire il nostro cuore alla serenità, alla creatività, alla trascendenza, al risveglio di quel senso di unità con il mondo che ci permette di progredire; non riuscire ad avere con questo pianeta una giusta relazione significa lasciare aperta la porta ai miraggi, alle chimere, alle illusioni e alla tentazione di fuggire dalla realtà con ogni mezzo possibile.

Consapevolezza e un lavoro sulle proprie dialettiche interiori liberandole da vincoli e blocchi che l’Io impone, sono le possibilità in nostro potere se non vogliamo fluttuare nella vita inermi e senza meta come un pezzo di sughero in mare.

NETTUNO IN I CASA– In questo settore in un certo senso noi canalizziamo tutta la nostra carta, e come un attore sul palcoscenico del mondo, indossiamo una maschera sociale che rappresenta la nostra personalità esteriore, quella che meglio soddisfa i nostri bisogni interiori.
Poiché però possiamo considerare Nettuno come un paio di occhiali rosa che alterano la realtà, in questo primo settore dell’oroscopo ciò che si deforma è la percezione che abbiamo di noi stessi, “del tipo di persona” che siamo e del modo espressivo attraverso il quale ci presentiamo agli altri quotidianamente.
La fluidità di Nettuno non tocca però solo la personalità esteriore della persona ma, tenendo conto della polarità con la settima casa, influirà perfino sulla natura dei rapporti che instaureremo con gli altri.

Le correnti irrazionali di Nettuno, oltre a procurare un’irrequietudine e un disagio di fondo nel definire i tratti della propria natura, conducono ad un senso di estraneità dal proprio ambiente e a frequenti metamorfosi temperamentali nello sforzo di adattarsi, come camaleonti umani, alle persone e alle suggestioni del momento.

Inoltre, poiché Nettuno indebolisce la barriera che separa il conscio dall’inconscio, si diventa eccessivamente permeabili nell’assorbire ideali, valori, abitudini e ogni altra influenza esterna con cui si viene in contatto, ed è in questa sorta di contaminazione che spesso si creano vere e proprie dipendenze dagli altri.
Una forte sensibilità psichica, a volte perfino medianica, e quella possibilità di essere “un canale aperto” pronto a recepire qualunque suggestione esterna, sono caratteristiche sempre presenti in chi ha Nettuno in questa posizione. Specie se Nettuno è congiunto alla Luna, percepire queste sottili correnti può spingere la persona a difendersi da tanta impressionabilità che arriva dall’esterno, e costringerla a ricorrere a evasioni e a facili scappatoie, che renderebbero però ancora più confusa e frammentaria una personalità già fragile. Chi nasce con Nettuno all’Ascendente può apparire irraggiungibile, sognante ed evanescente: uno specchio che cammina riflettendo l’immagine che gli altri vogliono vedere…o un attore che stia provando ruoli diversi.

Nascere con Nettuno in Prima casa è un po’ come avere il segno dei Pesci all’Ascendente, si è sempre alla ricerca di una propria identità da costruire e da mostrare al mondo, e per questo è così facile entrare in contatto e adattarsi, senza opporre limiti e confini personali, alle esigenze e ai bisogni degli altri, a volte con un eccessivo senso di abnegazione, altre con un pizzico di compiacimento per questa “diversità” di cui si finisce per fare sfoggio (siamo sempre in Prima casa).

Ovviamente il segno occupato da Nettuno spiegherà meglio la maggiore o minore complessità della sua posizione in Prima casa, ma sarà comunque necessario analizzare il tema nel suo complesso per verificare la posizione degli altri pianeti personali e in particolare di Saturno, così da poter valutare la capacità di rispondere alle esigenze della vita reale e la qualità dell’impegno necessario ad affrontarla.
Ad esempio se Nettuno si trova in prima in Sagittario, segno governato da Giove, e gli aspetti ai pianeti personali sono armoniosi, la personalità potrebbe apparire meno elusiva ed evanescente e perseguire una propria direzione di vita idealistica, fiduciosa e positiva. In ogni caso si dovrà sempre verificare nel proprio tema il settore occupato dal segno dei Pesci ed eventuali pianeti all’interno.
Con Nettuno in prossimità della cuspide dell’Ascendente, le motivazioni psicologiche del segno all’Ascendente si indeboliscono e la persona sarà meno determinata nell’esprimere pienamente le potenzialità legate al segno in Prima casa.

Nel caso in cui  Nettuno instauri aspetti positivi con altri pianeti sarà sempre possibile mettere a frutto “le ispirate vibrazioni” di questo pianeta trascendente, cioè l’empatia, la compassione, la creatività, a volte anche la telepatia, ed esprimerle  al meglio sia a livello artistico, mistico e spirituale sia esercitando un’influenza benefica di aiuto e incoraggiamento agli altri.

“Cerco un centro di gravità permanente” cantava Franco Battiato, e lo sforzo e l’impegno costante di chi nasce con questo Nettuno devono essere indirizzati verso la costruzione di una personalità esteriore più definita e radicata, un ruolo nel mondo in cui uno scopo e una direzione precisa non corrano il rischio di essere vanificati e sacrificati ai bisogni e alle esigenze altrui.

NETTUNO IN II CASA –Nella seconda casa di terra “fissa” corrispondente al segno del Toro, Nettuno si trova in una posizione non proprio felice dal momento che questo pianeta è il meno attaccato ai beni personali e materiali e alle responsabilità ad essi collegate.

Fiducia, autostima, auto rispetto ed efficace e sicura gestione delle risorse economiche sono i temi salienti di una seconda casa, che rappresenta il mondo così come noi lo troviamo, il nido che ci accoglie alla nascita e ci consola nella vita dandoci la possibilità di vivere e di agire con sicurezza.
Nettuno in questo settore  sconvolge le nostre attese e aspirazioni, sia che queste siano legate ad un un desiderio di sicurezza e di stabilità puramente materiale, sia che provengano da un perenne desiderio di cambiamento e di rinnovamento del proprio sé, al fine di rivalutare le proprie abilità, capacità e talenti e placare un’irrequietudine e un’insicurezza di fondo.

Nettuno non si affida alla logica ma percorre la strada dell’intuizione e dell’immaginazione.

Pertanto in una casa dove a volte il denaro diventa simbolo di un senso di sicurezza da inseguire senza tregua, potrebbe essere difficile vedere chiaramente “la realtà” di una situazione economica, rischiando di restare abbagliati da schemi fin troppo veloci per arricchirsi o che promettono facili vie d’uscita in momenti delicati e problematici da un punto di vista economico.

In altri casi Nettuno può  agire al di fuori delle sicurezze materiali e in modo più subdolo minare le nostre risorse di base, sia interiori che esteriori, facendoci dubitare di noi stessi e della nostra capacità di raggiungere in qualche modo un’indipendenza e una piena realizzazione.
In questi casi, specie se sono presenti quadrature con pianeti in Quinta e in Undicesima casa, Nettuno rimanda un’immagine inadeguata e deludente della realtà che si sta vivendo e può perfino spingerci a lasciare il certo per l’incerto… ad esempio quando si rinuncia ad una situazione lavorativa stabile, sicura e garantita, per correre dietro a fantasie velleitarie senza averne valutato realisticamente l’effettiva possibilità di realizzarle.

Buoni aspetti a Giove nella carta di nascita, una prevalenza di pianeti personali in segni di terra o un Saturno ben messo, potrebbero stimolare positivamente una fervida fantasia e trasformarsi in un’ambiziosa creatività.

NETTUNO IN III CASA – Nella terza casa, definita da Dane Rudhyar come “lo spazio vitale” che l’individuo deve conquistare per crescere e sopravvivere, troviamo l’ambiente che ci circonda e i fratelli, le sorelle e i parenti acquisiti con i quali stringiamo legami e mettiamo a frutto la nostra capacità di interagire efficacemente e in modo proficuo.
Il nostro modo di pensare e di comunicare si è sviluppato durante tutta l’infanzia e la prima adolescenza, cioè in un periodo in cui una marea di informazioni, che scorrevano sempre nei due sensi, sono state assimilate, codificate e ordinate in modo da dare un significato alla nostra vita.

Poiché la Terza è una casa governata da Mercurio, il messaggero degli Dei, comprende ciò che attiene ai circuiti mentali: il linguaggio, l’apprendimento, la percezione e perfino la nostra capacità di adattamento  nell’affrontare brevi viaggi o frequenti cambiamenti rispetto all’ambiente in cui siamo vissuti. Anche in questo settore Nettuno, specie se disarmonico, chiede qualche sacrificio, magari limitando la vivacità mercuriale, o creando delle ambiguità e delle percezioni distorte che, alla fine, impediscono di vedere in modo chiaro ciò che fluisce nel contesto di luoghi e persone in cui si svolge la routine quotidiana.

La mente, vagando in un universo caotico di sogni, illusioni e fantasie, diventa dispersiva, non focalizzata e poco analitica; si distacca facilmente dalla realtà inseguendo canali più espressivamente congeniali alle energie nettuniane. E’ ovvio che con la testa sempre tra le nuvole c’è una mancanza di concentrazione, di disciplina e di praticità: i pensieri sono confusi e a volte anche il modo di esprimersi divaga costantemente dalla realtà apparente.
In particolare un’indeterminatezza in età adolescenziale potrebbe influire anche nell’attività scolastica e nell’apprendimento e portare a risultati incerti negli studi. Con pianeti contrastanti in opposizione in Nona casa, lo studio potrebbe essere sentito come troppo faticoso e noioso per una difficoltà di concentrazione, e spingere un giovane ad abbandonare la scuola pur di correre dietro alle fantasiose alternative ispirate da Nettuno.

In ogni caso la barriera che separa il conscio dall’inconscio è debole mentre è potenziata una sensibilità e una sintonia psichica verso le opinioni, le influenze e la mentalità degli altri, con il rischio di agire rispecchiando le loro convinzioni e i loro punti di vista invece dei propri.

Ovviamente, poiché l’energia di Nettuno sarà sempre usata secondo il segno in cui si trova e il pianeta che domina la terza casa, la sua influenza potrebbe anche avere dei risvolti positivi. Ad esempio se nel tema è in buon aspetto al Sole, a Mercurio, a Saturno o a Plutone, stante l’irrequietezza di fondo, potrebbe essere in grado di offrire il suo appoggio diventando uno strumento utile a primeggiare nel proprio ambiente o a realizzarsi nella vita.
In casi come questo Nettuno, attraverso uno spiccatissimo acume, consente di intuire in anticipo cosa vogliono gli altri e di farsene portavoce. Inoltre poiché sarà sempre presente la capacità di amare il diverso e il molteplice che c’è nell’arte e nella vita, questa “marcia in più” potrebbe anche servire allo scopo di affermarsi nel mondo.

NETTUNO IN IV CASA – Con Nettuno nel punto più basso dell’oroscopo, quello sotto l’orizzonte che corrisponde al Sole al tramonto, siamo nel settore più intimo e più soggettivo delle dodici case zodiacali, popolato da correnti emozionali, inconsce ed  irrazionali.

La Quarta è la Casa della Casa, della famiglia, delle radici, della vita domestica vissuta nella prima infanzia, così importante da condizionare bene o male, anche il nostro futuro.

Quando l’influenza nebulosa di Nettuno colpisce questa sfera della vita, sia i legami affettivi che l’atmosfera percepita in quegli anni, possono aver lasciato una scia di esperienze, di ricordi e di sensazioni di una vita familiare instabile, sregolata e caotica. Nettuno, inganno e illusione, spesso tradisce o delude le aspettative di un nido caldo che difende e protegge.

Questa è la prima e più evidente conseguenza di un Nettuno in quarta casa, sebbene come sarà stato realmente vissuto dipende sempre dal contesto familiare, dall’educazione, dalla sensibilità della persona coinvolta e, ovviamente, dagli aspetti che Nettuno forma nel tema natale. Spesso nella mente della persona ci sono immagini distorte e sfocate di quel particolare e delicato periodo dell’infanzia, e i frammenti e le scene sono talmente confusi e oscuri che a volte possono impedire una visione realistica di come stavano le cose.

Con aspetti molto negativi possono essere mancate una o entrambe le figure genitoriali, oppure si è vissuto in un collegio, in un orfanotrofio o in famiglie disgregate in cui i genitori, vittime delle circostanze, non hanno potuto dare un sostegno né indicare una rotta da seguire.

In altri casi, con Nettuno congiunto a Mercurio in questo settore, ci sono state preoccupazioni anche nell’adolescenza per un fratello o una sorella forse malati, o problematici oppure il soggetto stesso può aver fatto uso di alcool e di droghe in quel periodo della sua vita. In ogni caso quando Nettuno tocca i pianeti personali chiede di sacrificare sempre una propria identità, un’autonomia e una libertà personali.
Sarà molto importante capire da dove proviene Nettuno, cioè in quale casa è il segno dei Pesci, perché indicherà il settore in cui potersi sottrarre alla sua influenza sublimandone gli ideali e trasformandoli in talenti.

Diversa la situazione con aspetti positivi perché in questi casi Nettuno può avere un facile accesso alle immagini dell’inconscio, può stimolare l’immaginazione, indicare una particolare sensibilità anche artistica, oppure una vita familiare vissuta come un periodo magico, fantastico e stimolante, da ricordare idealizzandolo con grande nostalgia.

Ciò che è necessario fare è reggersi sulle proprie gambe, analizzarsi e trovare serenità dentro se stessi in modo che anche da adulti non ci sia la ripetizione di schemi e modelli infantili.

NETTUNO IN V CASA – La Quinta è la casa dei piaceri, di una gamma di piaceri, alcuni focalizzati sul corpo e altri sull’intelletto, e tutti hanno il compito di metterci in contatto con la gioia di vivere, con la vitalità, con la giocosità, con il desiderio di innamorarsi e di esprimere capacità creative, incluso il procreare, l’atto creativo per antonomasia.
Insomma questa casa corrisponde all’augurio “Goditi la vita”! E chi meglio degli svaghi, delle passioni, degli amanti o dei compagni di gioco possono aiutarci a nutrire la nostra personale vitalità solare?

Peccato che quando Nettuno si trova in questa casa è come se fossimo circondati da una nebbia che non ci permette mai di definire i contorni e i confini delle nostre relazioni.

Generalmente, dal punto di vista sentimentale, soprattutto se Nettuno è in contatto con Marte o con Venere, c’è la tendenza ad innamorarsi in modo tormentato di persone sbagliate, di individui misteriosi ed affascinanti ma in fondo sfuggenti e poco disponibili. Qui Nettuno corrisponde perfettamente ai fatidici: “io ti salverò oppure…tu salverai me e mi renderai felice”.

Il profondo desiderio di vivere una situazione sentimentale “ideale” dal punto di vista del totale coinvolgimento di anima e corpo, spinge verso la ricerca di una soddisfazione profonda, a volte inseguita come un sogno o una chimera utopistica, altre come un’urgenza vitale nel trovare una persona che ci faccia sentire rassicurati e amati per le nostre doti uniche e speciali.
Del resto siamo nella casa corrispondente al segno del Leone, e poiché è sempre presente un desiderio di esprimere un proprio primato affettivo, questo può comportare un forte bisogno di sentirsi gratificati emotivamente e sentimentalmente dall’apprezzamento degli altri.

Come sempre il funzionamento di Nettuno in questa casa dipenderà dalla natura degli aspetti che instaura con gli altri pianeti. Ad esempio un’opposizione della Luna a Nettuno nel proprio tema di nascita può creare conflitti emotivi e portare ad ingigantire con la fantasia una carenza affettiva che ha radici profonde nel passato. In questo caso le suggestioni di Nettuno possono spingere all’irrequietezza e a perenni tentativi di cambiamento pur di trovare la persona che possa rendere reali i nostri sogni e ci faccia sentire confortati e appagati, oppure spingere ad una affettività verso il partner oppressiva e morbosa, dettata dall’insicurezza e dalla costante paura di perdere il proprio partner.

Con aspetti positivi ai pianeti personali, in particolare a Venere o alla Luna, ci possono essere creazioni artistiche, specie in campo musicale.

NETTUNO IN VI CASA – La Sesta casa rappresenta il desiderio di esercitare una qualche competenza e abilità e di saperla usare e sviluppare per poter essere riconosciuti e apprezzati dagli altri.
Nei suoi significati di lavoro, servizio, salute, questa casa è associata agli obblighi in genere e alla capacità di costruire una propria esistenza e sicurezza nella realtà quotidiana, nonostante le emergenze e le sfide della vita.

In questo settore Nettuno è in una posizione delicata, si trova nella casa cosignificante la meticolosa e ordinata Vergine, e specialmente se è occupata dal segno dei Pesci, non sarà facile sopportare limiti, obblighi e tantomeno le noie e la routine del mondo reale.

Nettuno, influenzando il quotidiano con miraggi, sogni e illusioni, almeno all’inizio potrebbe rendere problematica la ricerca di un’attività lavorativa che possa soddisfare pienamente.  Specialmente con aspetti dissonanti ai pianeti personali, potrebbe essere difficoltoso, per inadeguatezza o senso di frustrazione, doversi adattare ad un lavoro dipendente, ad un cartellino da timbrare e ad orari da rispettare.

Il condizionamento di Nettuno, caratterizzato dall’indifferenza verso ciò che il buon senso detterebbe, verso le regole, le norme, i sacrifici e le responsabilità, ha come conseguenza un primo passaggio attraverso esperienze negative e un duro lavoro di accettazione delle difficoltà incontrate.
La forte instabilità, la difficoltà a rapportarsi con colleghi e superiori, l’impossibilità a comunicare, a dimostrare la propria affidabilità in un ambiente di lavoro fortemente strutturato, può portare una persona a fuggire pur di sottrarsi alle imposizioni e all’atmosfera costrittiva che percepisce.

Diversa la situazione con aspetti positivi al pianeta. In questo caso sarà possibile sfruttare al meglio le qualità di Nettuno, che implicano sempre un servizio e un aiuto reso agli altri, magari scegliendo una professione che sia più in sintonia con i propri talenti creativi oppure con le proprie capacità e abilità terapeutiche, e a metterle in pratica per alleviare i problemi e i bisogni del corpo umano.
Del resto oltre al lavoro quotidiano e alla sua metodica, che sono comunque esperienze fondamentali di una sesta casa, è necessario prendere in considerazione anche la salute, il rapporto tra corpo e spirito e il suo buon funzionamento.

In alcuni casi con Nettuno in questa posizione, può sorgere qualche labilità fisica e psichica, si può diventare ipocondriaci e soffrire di malattie misteriose o difficili da diagnosticare e scoprire. Ecco allora che ci sarà la tendenza a frequentare specialisti, a riempire gli armadi di farmaci e a sottoporsi a esami medici di ogni genere. Il più delle volte però le malattie di cui si soffre sono di origine psicosomatica, e ricorrere a trattamenti alternativi come l’omeopatia, l’agopuntura, la meditazione o affidarsi a bravi neurologi in grado di rafforzare un sistema nervoso piuttosto debole e delicato, può dare ottimi risultati.

In ogni caso poiché la sesta casa racchiude il significato di crescita personale intesa come consapevolezza  e superamento di prove relative ai sensi di sconfitta e d’inadeguatezza,  ogni “crisi” relativa al lavoro, al servizio, alla malattia, scatenata  dalla presenza di Nettuno,  deve essere affrontata usando al meglio la funzione che il pianeta rappresenta:  la necessità di ampliare la propria coscienza, di comprendere meglio le proprie esigenze profonde, di ricercare con coraggio le cause che hanno prodotto sofferenza e avviare un processo di trasformazione.

VAI ALLA SECONDA PARTE

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.