Home

PRESENTAZIONE

HO FRUGATO I CESPUGLI DELLA TERRA
E NE SONO USCITE LE BESTIE DELLO ZODIACO,
ALLORA HO INSEGUITO LE BESTIE
COME IN UNA CACCIA
(Max Jacob da Specchio dell’Astrologia)

Cari navigatori della rete benvenuti!
Siete approdati in un blog di astrologia. Ancora un altro… penserete voi! Ebbene sì e il nostro progetto è un po’ ambizioso perchè intendiamo fornirvi gli strumenti necessari affinchè possiate interpretare “da soli” il vostro oroscopo.
Con un po’ di pazienza, se resterete con noi, vi accorgerete che per diventare astrologi non occorre avere “doti speciali” ma è sufficiente una sola, grande motivazione: nutrire un profondo interesse per quella crescita personale che, attraverso la conoscenza di se stessi e delle proprie situazioni personali, ci aiuti a condurre una vita più soddisfacente e ad affrontare i problemi personali con maggiore consapevolezza.

L’Astrologia ha percorso millenni di strada per arrivare sino a noi e ha incontrato nel suo lungo cammino avventure di ogni genere. Non sappiamo se un giorno si riusciranno a ritrovare i pezzi perduti; è più probabile che siano i nuovi astrologi a ridarle forza e nuova struttura, intanto noi possiamo solo constatare che, nonostante le sue lacune e incongruenze, funziona; consideriamolo pertanto un dono dei nostri antenati e ringraziamoli per questo.

Zodiaco di Denderrah

Zodiaco di Denderrah

 Il cielo, con il sole, la luna e i pianeti, fissato nell’istante della nascita in un punto preciso della terra, è il nostro specchio, la nostra immagine intima riflessa nell’oroscopo ed è lì che, attraverso i suoi simboli, scopriamo come una persona affronta la vita, qual’è il suo compito, quali i suoi punti di forza e le sue problematiche e quale dovrà essere l’impegno o il potenziale per armonizzare tali energie.
L’astrologia, con il suo linguaggio magico e mitico, ci ha affascinato tanti anni fa e ora desideriamo trasmettervi questa passione. Da qui l’idea di un blog che ha, come unico scopo, la sua divulgazione nella maniera più semplice possibile. Ciascuno di voi, attraverso le nostre lezioni e un reciproco scambio d’idee ed esperienze, potrà conferire un significato più personale e profondo al proprio Sole, alla propria Luna o magari a Venere e Marte, insomma a tutte quelle energie dentro di noi che ci appartengono e che usiamo ogni giorno nella nostra vita.
Noi saremo qui a sostenervi in questo “tour alla scoperta di se stessi” ma non come semplici guide turistiche, perchè neanche il nostro viaggio personale può dirsi terminato.
Con voi contiamo di crescere e scoprire ancora molte cose…..

Daniela Rocca e Rosita Signorelli

Quella che segue e che raccontiamo è una leggenda che appartiene alla storia delle divinità Giapponesi, noi la prendiamo in prestito (e ci scusiamo se l’abbiamo un po’ rimaneggiata) perché intendiamo utilizzarla come pretesto per tentare di “catturare” la vostra attenzione e per introdurvi nel “mondo dell’astrologia” dove il sole, la luna e i pianeti non sono solo corpi celesti che girano nell’universo ma qualcosa che ci appartiene profondamente e che simbolicamente è dentro ciascuno di noi.

LA STORIA DI AMATERASU OMIKAMI

Nella terra del Sol Levante sono considerati simboli dello spirito nipponico e del potere imperiale tre oggetti: una spada, un gioiello e uno specchio.
Questi tre oggetti sono simbolicamente espressione e affermazione di un potere da raggiungere, la spada attraverso la lotta e la forza, il gioiello attraverso le ricchezze che comprano e corrompono alleanze e infine lo specchio, il più potente dei tre simboli, quello attraverso il quale si giunge alla conoscenza di se stessi e dei segreti del mondo.
Un’antica leggenda narra proprio di uno specchio…….e di una divinità Amaterasu Omikami, dea del Sole, Grande Signora che porta il mezzogiorno, colei che regna nella Pianura dell’Alto Cielo e fa risplendere ogni cosa sulla terra con i suoi raggi dorati.
La storia riporta che, a seguito di un contrasto con il fratello Susanowo, dio delle tempeste e delle acque, la dea, offesa e infuriata da tanta prepotenza, decise di mostrare tutta la sua collera rifugiandosi nella caverna del Cielo, che chiuse con una grossa pietra, privando all’improvviso tutta la terra della sua luce e del suo calore.

In un istante il mondo piombò nelle tenebre e non ci furono più il giorno e la notte.

Il caos fu totale, il gallo non poteva più cantare allo spuntare del sole, l’alba non poteva più fare il suo timido ingresso perché ormai nessuno più l’annunciava, ed anche il tramonto non poteva più fare il suo solito show rosso fiammeggiante mentre calava il sipario della sera, ogni cosa sulla terra arrestò la sua crescita, vivere era diventato veramente impossibile!
Subito tutte le divinità dell’olimpo giapponese si radunarono per pregare e decidere cosa fare, bisognava punire e allontanare Susanowo per il suo pessimo comportamento ma, prima di tutto, era necessario implorare Amaterasu, convincerla a uscire dalla caverna perché la luce tornasse di nuovo a risplendere, ma tutto sembrava inutile, la dea, nonostante le suppliche, era irremovibile nella sua decisione.

Poi le preghiere e le invocazioni cessarono e la gioiosa dea Ama no Uzume ebbe un’idea: prima appese uno specchio ottagonale a un albero, proprio di fronte all’ingresso della caverna, poi, per intrattenere tutte le divinità presenti, organizzò una festa e si esibì in una danza erotica così comica che tutto quell’ammiccare e sgambettare fece esplodere nella folla presente grida e risate divertite. Amaterasu sentendo tanta ilarità e non capendone il motivo cedette alla curiosità e alla tentazione di scoprire cosa suscitasse, là fuori, tanta gioia e divertimento, così lentamente, spinse la grossa pietra per sbirciare un poco e…. che meraviglia era mai questa! Appena ebbe aperto un piccolo spiraglio, fu avvolta dallo splendore della propria immagine riflessa nello specchio, mai, prima di allora, si era vista in tutta la sua bellezza e radiosità e ne rimase intimamente affascinata.

Amaterasu_by_tattereddreams

Percepì la gioia di scoprire e conoscere se stessa e poi, pensò, chissà quante altre cose bellissime avrebbe potuto scoprire nel mondo, che cosa stava facendo chiusa in questa caverna?

Uscì trionfante allo scoperto e, al suo apparire il cielo, la terra e tutte le altre divinità presenti applaudirono felici il suo ritorno, ora finalmente, lo splendore del suo sole dorato inondava di nuovo di luce e di calore la vita.

La dea del Sole si era riconosciuta nello specchio, adesso non solo sapeva chi era ma anche qual era il suo compito, doveva illuminare e rallegrare, con la sua luce e il suo calore, il mondo.

Photo courtesy Photos8.it

Si rallegrò di questa sua scoperta, di questo nuovo sapere e nel farlo sentì il “brivido del potere” che scintillava dentro di lei, lo specchio, che rifletteva la sua immagine, le aveva donato il più grande dei poteri: la conoscenza.

La storia di Amaterasu finisce qui, ma la nostra e le vostre storie continuano, noi l’abbiamo utilizzata proprio perché siamo convinte che l’astrologia, come lo specchio messo dinanzi agli occhi della dea del Sole, possa aiutarci a scoprire chi siamo e qual è il nostro ruolo nella vita.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

16 risposte a Home

  1. cicci scrive:

    complimenti! mi sembra un sito molto chiaro dove poter approfondire l’astrologia! continuate cosi’!

  2. Grazie, il nostro intento è proprio quello di consentire un approccio all’astrologia “facile e divertente”.
    Ogni suggerimento, commento o domande sono ben accetti.

  3. ANDREA scrive:

    E brave!!! Ho seguito da vicino il vostro sforzo e mi considero…un privilegiato! Avete fatto, con impegno e passione, un tentativo importante di avvicinare l’Astrologia a noi comuni mortali, intuendo con intelligenza che quello che ci serve, per cercare di vivere meglio, non è la lettura dell’oroscopo quotidiano su qualche giornale ma, molto più proficuamente, uno strumento intellettuale, onesto e partecipe, che ci aiuti a cercare il meglio di noi stessi attraverso una più profonda conoscenza delle nostre potenzialità.
    Vi seguirò con affetto…
    Andrea
    P.S. Oltre che a Daniela e Rosita, che lo hanno ideato, un plauso va anche ad Adriano
    che ci ha messo in condizione di leggere con chiarezza i contenuti del blog!

  4. Marta scrive:

    Il blog é fatto molto bene e sono contenta delle previsioni di quest’anno per il mio segno…sembrano proprio darci nel segno.
    Un saluto

  5. Grazie Marta, continua a seguirci….abbiamo bisogno di incoraggiamento e pubblicità, siamo solo all’inizio e c’è ancora molto da lavorare.
    Ma il tuo segno zodiacale qual’è? Se hai domande da fare riscrivici, liete di darti una mano.
    Un saluto

  6. Amalia scrive:

    Molto bene ragazze!
    Un abbraccio

  7. Julianne scrive:

    complimenti! condivido il commento — mi sembra un sito molto chiaro dove poter approfondire l’astrologia —
    un buon equilibrio di informazioni astrologiche corrette di buon livello e curiosità per rallegrare questa disciplina così saturnina.

  8. Benvenuta nel nostro blog, i complimenti sono sempre bene accetti soprattutto se vengono da chi ha la nostra stessa passione.
    Non lasciamo cadere questo incontro, nato sotto buone stelle. A presto

  9. Grazie Leoluca
    per i complimenti, dopo tanto lavoro, fanno sempre molto piacere! Puoi continuare a seguirci anche su facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/#!/pages/Astrologicamente/227306997323869.
    A presto allora….

  10. LUCITOR scrive:

    Ho scoperto il vs. blog e ne sono entusiasta. Sono un vecchio signore che da una quindicina di anni si è appassionato all’astrologia. Sono di fondo un morpurghiano, ma ho una bibloioteca nutrita sul tema. Sto facendo un tema di una signora e mi trovo con un’opposizione Sole in Ariete in X e Giove in Vergine in 4^. Per la Morpurgo si tratta di una persona rinunciataria, pessimista non razionale, che manca di fortuna, più mentalmente che per eventi esterni. Per Barbault invece si tratta di persona che possiede un’ipertrofia dell’Io, che può manifestarsi in varie forme. La Vostra definizione è invece illuminante: stati d’animo ricchi di fiducia e ottimismo che si alternano a momenti di insicurezza e scoraggiamento; grande energia e talento creativo; persona che ama farsi notare, che ci tiene alla sua immagine e alla sua posizione sociale; ecc.ecc. Fino ad arrivare a ipotizzare la scelta sbagliata del partner e il conseguente possibile divorzio: ciò che è accaduto alla persona per cui sto lavorando. Complimenti quindi per le vs. definizioni degli aspetti del Sole. Continuerete il vs lavoro con gli aspetti di Luna e degli altri pianeti?
    Avete pubblicato qualche libro di astrologia?
    Vi pongo un quesito che ho sottoposto a vari astrologi: come fare un tema a due o tre gemelli? Ho prove inconfutabili di gemelli con caratteri opposti. Ho provato a mettere in pratica la tesi di attrbuire il Sole ad uno dei gemelli e la Luna all’altro, ma non funziona granché. Avete una vostra teoria?
    Grazie fin d’ora per un Vs. cortese riscontro.

  11. Natasha scrive:

    Buon giorno, e complimenti per il blog.
    Mi piacerebbe approfondire insieme a voi il mio Tema Natale, se vorrete darmi una mano mi farà piacere.
    Sono nata a San Giorgio a Cremano (prov. di Napoli) il 15 novembre 1983 alle ore 19:30.
    Grazie!

  12. Ti ringraziamo per i complimenti al blog e saremo liete di accontentarti se ci segnali cosa nel tuo tema non riesci a interpretare o cosa ti lascia perplessa.
    Approfondire tutto il tema natale equivarrebbe a fare l’oroscopo intero e, dal momento che conosci l’astrologia, sai quanto lavoro questo comporta. Nessun problema invece se ci chiedi di aiutarti a decifrare qualche aspetto sul quale hai dei dubbi.
    Un caro saluto e a risentirci.

  13. Natasha scrive:

    Grazie mille.
    In realtà mi preoccupa non poco il mio Nettuno lesissimo in casa VI, tra l’altro anche a soli 10 gradi dal discendente (è angolare e piuttosto dominante, giusto?).
    Io ho un’ottima salute fisica. Ma soffro di ansie, fobie, strani presagi ecc..
    E’ quadrato sia alla Luna in Pesci che alla congiunzione Venere-Marte.
    Mi ha detto un appassionato di astrologia che il transito attuale di Nettuno nei Pesci sulla mia Luna scioglierà questa quadratura per tutta la lunghissima durata del transito, è vero?
    Poi mi chiedevo anche cosa potesse significare avere il governatore dell’ascendente proprio al MC (si tratta della Luna).
    Poi l’opposizione Luna-Marte, sembra un aspetto particolarmente duro (Luna Pesci in X e Marte Vergine in IV), cosa indica in particolare in questi segni e in queste case.
    E per finire, nonostante sia io una persona di grande sensibilità, emotività, altruismo e spesso anche di una certa passività caratteriale, sono anche comunque animata da una fortissima ambizione per quanto riguarda soldi e successo……..se potesse centrare qualcosa la congiunzione Saturno-Plutone nel mio segno solare.
    Questi sono gli aspetti che mi incuriosiscono di più.
    Grazie mille per l’aiuto!

  14. Qui c’è una Luna che ha bisogno di sognare (Pesci), sogna anche di diventare importante (X casa) opposta a Marte (Vergine) che la costringe a occuparsi di cose pratiche e concrete, a lavorare cercando la perfezione in quello che fa. Sono in disaccordo: la Luna perché vuole essere lasciata in pace e Marte perché vede frustrato il bisogno di fare ciò che vuole. L’opposizione è sempre un conflitto e le case IV e X fanno pensare a figure genitoriali forse in conflitto tra di loro oppure è la loro volontà che ostacola la tua (non è questa la sede per analizzarla a fondo….). In ogni caso scaricano tutto il loro malessere su Nettuno, che si trova nel mezzo, forzato verso due direzioni opposte. Il suo compito è far fronte alla pressione raggiungendo un equilibrio ma spesso finisce per rilasciare troppa energia che invece di essere utilizzata al meglio è sprecata o agisce senza cooperare e fuori controllo. Viene così a formarsi una quadratura a T (un’opposizione e due quadrature) una configurazione planetaria che non indica però soltanto conflitti ma anche talenti che devono essere sviluppati. Luna, Marte e Nettuno sono in segni mobili e questo significa che sei troppo adattabile, mutevole, irrequieta e facilmente influenzabile nel campo delle relazioni personali e nella vita in generale. L’eccessiva adattabilità al cambiamento ti rende spesso vacillante e poco volitiva. A prima vista potrebbe sembrare una configurazione sbilanciata mentre in realtà è molto dinamica, a patto che tu sia capace di motivare quel tuo Nettuno e sviluppare al massimo un talento o una caratteristica personale da applicare in modo pratico e vantaggioso, ovviamente nella tua VI casa-lavoro. Nettuno, al quale ti appoggi, può essere di grande aiuto se sei un’artista, un’artigiana creativa, una scrittrice o un’aspirante attrice ecc.. se lo fai seriamente però e tenti di tradurre i sogni in realtà. Del resto in casa VI ci sono ben tre pianeti in congiunzione: Mercurio, Urano e Giove (quest’ultimo ottimo in Sagittario e quindi molto favorevole) ottimi per una professione…..per ottenere i soldi e il successo che desideri raggiungere (la buttiamo lì……forse in campo pubblicitario ?). Senza contare che non ti manca la determinazione (Plutone in Scorpione) la disciplina (Saturno) e la capacità di andare in profondità (Sole in Scorpione) per ottenere ciò che vuoi. Auguri e continua a seguirci.

  15. Natasha scrive:

    Assolutamente sì, e grazie mille, mi risulta tutto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>