Previsioni Aquario 2020

Gen 7, 2020 by

COME ARRIVATE AL 2020

Il 2019 ha portato ai nati in prima decade (21-30 gennaio) il sentore che in qualche situazione familiare, sentimentale o professionale, era arrivato il momento di dare una “svolta”, di voltare pagina rompendo con certi schemi e abitudini del passato.
Urano, pianeta della rivoluzione e dell’anticonformismo, iniziava a marzo il suo ingresso in Toro e, poiché si metteva in aspetto di forte attrito, sollecitava il loro Sole, per natura poco paziente, a scavalcare come un cavallo imbizzarrito i recinti nei quali si sentiva prigioniero.
Il nervosismo, l’irrequietezza e il malcontento interiore erano sempre più insopportabili anche per quegli Aquari che, nel tentativo di tenerli a bada, si erano convertiti alla pazienza, alla sopportazione e alla resistenza passiva.
Del resto anche Giove in Sagittario pretendeva un suo riconoscimento in termini di espansione, di estroversione e di capacità di attraversare nuovi universi con ottimismo ed entusiasmo, accogliendo nuove opportunità e occasioni irripetibili senza sbagliare mai un colpo, e mettendo a disposizione degli altri i propri talenti e le proprie potenzialità.
Iniziava un nuovo capitolo, e anche se al vento uraniano era difficile resistere… qualunque sia stato il settore specifico della loro vita da rivoluzionare, era necessario focalizzare bene il problema e ragionare sulla tempistica e sul modo migliore per intervenire.
Diversa la situazione per i nati in seconda (31 gennaio-9 febbraio) e terza decade (10- 19 febbraio), per loro il 2019 si presentava con un’assenza di transiti negativi sul loro Sole, e il fatto stesso di non dover vivere contrasti e contraddizioni permetteva di dedicarsi al miglioramento psicofisico della propria situazione attuale.
L’unico passaggio importante era rappresentato da Giove in Sagittario, in dinamico ed eccitante sestile al Sole, un transito che regala sempre prospettive piacevoli, favorisce la concreta possibilità di ottenere successi professionali e di auto promuoversi in quei settori sociali e umanitari che stanno più a cuore agli Aquari, e nei quali cercano nuove soluzioni mai sperimentate.
Era importante però definire con lucidità obiettivi, programmi e percorsi lineari e concreti,  e il supporto  di Giove aiutava  a realizzarli  collaborando e interagendo con persone legate dai medesimi interessi e scopi, coltivando amicizie nuove, cercando alleanze  e validi appoggi per il futuro.

E’ NECESSARIO ADEGUARSI A QUALCHE MOMENTO DI STALLO MA LA SECONDA PARTE DELL’ANNO E’ TUTTA IN SALITA

Anno particolare il 2020 per i nati in prima decade interessati dal proseguimento del transito di Urano in Toro, entrato nel segno a marzo del 2019, anticipando cambiamenti e trasformazioni a lungo termine (Urano resterà in Toro per 7 anni!).

Un transito piuttosto ostile poiché il loro governatore si metteva in posizione conflittuale, e se i più abitudinari lo vivevano con notevole irrequietezza e nervosismo, i più rivoluzionari che non si tirano mai indietro quando si tratta di cambiare gli scenari, lo accoglievano con piacere.

Il transito di Urano in Toro formava una quadratura, un aspetto di forte attrito al loro Sole, e rappresentava un invito a riscrivere la propria storia personale, nonostante le inevitabili resistenze, lo smarrimento e una sensazione fortemente destabilizzante,

Ciò che Urano tentava di sovvertire mettendo allo scoperto i problemi, erano proprio le tematiche del settore coinvolto dal transito, in cui era pressante il bisogno di apportare mutamenti e modifiche che permettessero di staccarsi dai condizionamenti passati e dalle pressioni che limitavano una genuina espressione della propria natura interiore.

Sempre però tenendo presente che dietro ad ogni cambiamento, dietro a quell’azione improvvisa e drastica, c’è sempre una lunga progettazione e una ferma consapevolezza, spesso scaturite da situazioni e circostanze in cui ci sentiamo annoiati, insoddisfatti e prigionieri, ed è a tutto questo che Urano dà la spinta, il movimento, l’azione decisa che difficilmente permette di tornare sui propri passi.

Come ripetiamo per ogni segno, un’occhiata al proprio tema natale permetterà di comprendere quale settore occupato dal Toro nella propria carta sarà sottoposto al balzo uraniano, e in quale tematica della vita è necessario risvegliare una visione delle cose più in sintonia con un personale modello di crescita.

Se ad esempio transitasse in quarta casa, l’insofferenza potrebbe nascere in un contesto familiare, un settore dove risiedono correnti inconsce ed emozionali che hanno molto a che fare con le proprie radici ma anche con una propria armonia interiore, mentre in settima casa potrebbe prendere di mira il matrimonio o una convivenza in cui non possiamo più contenere scontento e frustrazione, mentre in decima la sfera professionale e il nostro ruolo sociale…e così via.

Nonostante la spinta uraniana faccia pressione per uscire al più presto da quella situazione di disagio, è necessario prima di tutto mettere in luce i contenuti e le motivazioni affinché ogni iniziativa sia vagliata con molta prudenza, senza esagerare e senza compromettere equilibri preziosi.

Ovviamente durante questo transito sia gli uomini che le donne non saranno le persone più armoniose con cui vivere, e all’inizio è perfino possibile addossare la colpa della nostra insoddisfazione a chi ci sta vicino, senza contare che se non riconosciamo questo turbamento interiore e non accogliamo questo flusso di energia, i mutamenti potrebbero arrivare dall’esterno e coglierci di sorpresa.

In ogni caso a frenare un po’ Urano ci penserà Saturno, loro antico governatore, che già a marzo di quest’anno, dopo circa 30 anni, per alcuni mesi verrà a saggiare il terreno dell’Aquario, per poi tornarsene a casa sua in Capricorno, ed uscire definitivamente il 17 dicembre.

L’ultimo transito di Saturno in Aquario è avvenuto tra 1991 e 1994, i meno giovani potranno tornare con la memoria a quel periodo perché spesso può accadere che ci siano analogie con quanto vissuto, sebbene ad età differenti.

Pertanto l’ultima parte dell’anno è la migliore in assoluto, e perfino Giove a dicembre, in tandem con Saturno, farà il suo ingresso trionfale in Aquario, annunciando grandi novità e opportunità che meritano di essere vissute con maturità e con la consapevolezza di dove voler andare.

Nessun transito impegnativo sul Sole per i nati in seconda decade.

Senza i colpi di scena di Urano, il 2020 si potrà affrontare con spirito allegro e socievole, mettendo in cantiere nuove iniziative e progetti e puntando al risultato con impegno e decisione.

Non mancheranno certo gli aiuti planetari e già a metà gennaio il transito di Mercurio in Aquario accanto al Sole, arricchirà la mente di idee brillanti e inventive, e questo passaggio permetterà di cogliere con maggiore chiarezza e con una spiccata intuizione quale potrebbe essere l’iter di lavoro o di studio che bisognerà portare avanti durante l’anno con più concentrazione e motivazione.

Anche Marte, il pianeta dell’iniziativa, già a fine marzo sarà in Aquario e vi resterà fino al 13 maggio, fornendo la spinta, lo slancio impetuoso sia per partire o ripartire con un’attività imprenditoriale o commerciale, che per restare concentrati sul lavoro in vista di successi professionali.

Sarà comunque il secondo semestre dell’anno quello più propositivo, quando Marte resterà in Ariete in lunga sosta dal 28 giugno a fine anno, in un eccitante sestile al loro Sole.

Questo insolito passaggio, piuttosto interessante e positivo soprattutto per chi ha Marte di nascita in segni di fuoco o d’aria, li spronerà ad essere più audaci, più decisionali e determinati quando si tratta di mettersi alla prova per superare eventuali difficoltà, in alcuni casi a rischiare con maggiore intraprendenza nel promuovere iniziative e tentare nuove strade.

Anche per i nati in terza decade il 2020 non prevede transiti ostili, c’è però da tenere presente  che  i Tre Titani dello Zodiaco Giove, Saturno e Plutone, pur restando in ombra nel Capricorno, il segno che li precede, sembrano voler tracciare in modo definitivo un confine sul passato, ed invitano a lasciarsi dietro le spalle tutto ciò che ancora pesa sull’inconscio, e che riaffiora nelle sensazioni, nei ricordi perfino nelle paure, bloccando quel naturale movimento di un segno d’aria, che come il  vento, non si può mai fermare nella sua corsa in avanti.

Ovunque si trovi questo ammasso di pianeti nella loro carta natale, sarà necessario non restare attaccati ad una visione della vita che ha esaurito il suo senso e il suo scopo, è necessario voltare pagina e iniziare un percorso introspettivo che aiuti a superare, passo dopo passo,  il naturale e ciclico processo di crescita. Plutone in particolare farà salire in superficie questi pesi, divenuti ormai una gabbia soffocante, mentre Giove aiuterà a ricercarne il senso e ad accelerarne la comprensione, magari attraverso la meditazione, i sogni o durante esercizi spirituali da fare in silenzio e in solitudine, soprattutto nel caso in cui la casa coinvolta fosse la dodicesima.

Molto spesso gli Aquari pur di non rimanere prigionieri e restare schiacciati da chi ostacola il loro sacrosanto diritto di plasmare da sé la propria vita, scappano da ciò che amano veramente perché lo considerano un fastidioso disturbo alla loro bisogno di libertà e d’indipendenza, e nell’inseguire i venti del mondo finiscono per rimuovere qualcosa che non si è né sperimentato né vissuto fino in fondo.

Il 2020 vi vedrà impegnati ad affrontare tutto questo e nel prendere decisioni importati bisognerà scartare tutto quanto impedisce di entrare in una nuova fase di vita, e portarsi dietro, a garanzia degli anni a venire, solo ciò che conta veramente.

VITA AFFETTIVA

Ci preme ribadire che per quanto riguarda la vita sentimentale, gli incontri, i matrimoni, i fidanzamenti o le eventuali crisi e rotture, l’analisi delle posizioni di Venere, di Marte e della Luna nel proprio tema natale è di sicuro molto più affidabile, visto che ciò che stiamo analizzando in queste previsioni riguarda solo la posizione solare. Per questo ci limiteremo ad indicare soltanto i periodi in cui un transito favorevole di Venere, la Dea dell’amore e della Pace, potrebbe generare uno stato di grazia e di benessere tale da rendere più facile la nascita di una storia d’amore. Anche un transito concomitante di Marte, pianeta dell’azione e dell’intraprendenza, potrebbe risolversi in una mossa decisiva all’azione verso chi ha attirato la nostra attenzione, suscitando emozionanti storie d’amore e di sesso.

Ricordiamo che per i nati in Capricorno Venere alla nascita può trovarsi in Sagittario, in Capricorno, in Aquario, nei Pesci e in Ariete.

Gli Aquari sono per certi versi i più imprendibili e inafferrabili di tutto lo Zodiaco, con la loro natura indipendente riescono a sgusciare via facilmente da una situazione affettiva quando diventa troppo stretta e soffocante, dando la preferenza a un rapporto dai connotati più leggeri senza impegno a lungo termine.

Quest’anno i nati in prima decade potrebbero sentirsi sul collo il soffio di Urano, è un vento di guerra che rende ribelli e insofferenti, pronti a rompere rapporti, a spezzare catene, a fuggire via sbattendo la porta.

In effetti questo potrebbe essere il tema principale dell’anno, non per tutti gli Aquari ovviamente, perché chi è felicemente in in coppia e naviga in acque tranquille e non teme scossoni.

L’instabilità e l’irrequietezza la sentiranno soltanto quelli che stanno vivendo una relazione che da tempo trasmette un senso di costrizione e in cui, superata la soglia di sopportazione, è difficile trovare un punto di equilibrio e un giusto compromesso tra indipendenza e relazione.

Diversamente per gli “scapoloni” del segno e per i cuori solitari che cercano di essere catturati, l’anno inizia subito alla grande con Venere in Aquario, pronta a regalare gioia e serenità e a renderli più disponibili a subire la magia dell’amore. Poi da febbraio fino ai primi di marzo Venere transiterà in Ariete ,e accentuando una nuova fiducia e una maggiore disponibilità a “riaprirsi” all’amore, darà vita a seduzioni e trasporti appassionati.

Ma sarà soprattutto una sfrenata Venere in Gemelli dai primi di aprile ai primi di agosto, la principale protagonista nel settore dell’amore, e anche gli Aquari più scettici e i più rassegnati all’impossibilità di incontrare la persona giusta, saranno costretti a ricredersi.

In questo lungo transito partecipare ad eventi sociali, comunicare, scambiare, conoscere gente, darà modo di rigenerarsi intellettualmente ma anche di scoprire, tra le varie conoscenze, una persona che entrerà a far parte della loro vita e la sconvolgerà al punto da credere di aver trovato l’amore assoluto.

Perfino Settembre, con la complicità di Marte in Ariete, può essere il mese in cui Venere, transitando nell’opposto e complementare segno del Leone, potrebbe spingere verso una relazione che nasce sotto la spinta di una forte attrazione reciproca e può regalare sensazioni nuove, simili alla follia di un attimo che, almeno finché dura, sarà appassionante e piacevole specie per chi ha la Venere natale in Aquario, in Ariete e in Sagittario.

Infine in autunno Venere danzerà in Bilancia, e se per alcuni potrà trattarsi di una storia d’amore segreta, per altri potrebbe essere il momento giusto per un incontro improvviso e inaspettato, foriero di forti emozioni ma anche di comunicazione e di sintonia, che nel tempo potrebbero suggerire anche decisioni importanti.

AUGURIAMO UN FELICE ANNO A TUTTI!

 

 

 

 

 

Related Posts

Share This

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.